Berlino da urlo: il 37enne Kenenisa Bekele, sfiora il record del mondo maschile

A volte ritornano. E ritornano in pompa magna, perché quello che ha combinato oggi Bekele è qualcosa di straordinario considerati i 37 anni d’età.

Berlino – Nessuno avrebbe scommesso su un suo crono di questo tipo, invece è accaduto l’impensabile nella solita, straordinaria (e velocissima) Berlin Marathon.

E’ proprio il caso di dire bentornato ad uno straordinario Kenenisa Bekele, oggi a Berlino risplende la sua stella. Dopo gli anni d’oro, nei quali non c’era limite alle sue potenzialità, Bekele aveva affrontato due stagioni di enormi difficoltà.

Ancora più grande, quindi il suo successo di oggi e ancor di più se osserviamo come si sono svolti i fatti. Sei straordinari atleti (Bekele, Legese, Gelaw, Lemma, Leul Gebrselassie e Korir) in fuga già dal km 5 ed un passaggio alla mezza tra i più veloci di sempre, 1:01:05, che aveva già visto perdere un elemento del gruppo. E’ il km 30 quando in testa sono in tre, Legese, Lemma e Bekele, ma subito dopo Bekele è costretto a rallentare a causa di un dolore tendineo.

Ma l’animo è quello di un campione, da troppo tempo in ombra, e Bekele non solo rimonta ma sfiora di nuovo il record del mondo. Con il crono finale di 2:01:41 (ed una proiezione al km 30 di 2:02:12), Bekele è solo due secondi più lento dello straordinario Eliud Kipchoge che lo scorso anno, su queste stesse strade, ha scritto una nuova storia per la distanza regina.

Un finale che ha mozzato il fiato degli spettatori ma, probabilmente, anche di Kipchoge, finora ritenuto l’unico in grado di accarezzare questi tempi. Secondo posto per Legese con 2:02:48 e terzo Lemma in 2:03:36, tempi che fino a poco tempo fa avrebbero fatto guadagnare il gradino più alto del podio e sarebbero valsi il primato mondiale.

Al femminile, vince con 2:20:14 la etiope Bekere con un finale sprint su Mare Dibaba mentre, purtroppo a causa di un ritiro, non si assiste all’attesissimo poker di Gladys Cherono.

Berlino, quindi, è ancora teatro di grandi imprese per grandi uomini che hanno avuto il coraggio di risollevarsi e regalarci un grande spettacolo.

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Altre distanze Attualità Half Marathon Marathon Trail Ultramaratona
Vacanze Romane #smart il nuovo evento di ‘Iovedodicorsa’
Eliud Kipchoge correrà la Virtual Lewa Safari Marathon Challenge per salvare gli animali
Morto Carlo Durante, atleta paralimpico dal curriculum straordinario
A Milano ENERVIT viaggia veloce con GLOVO!
Voglia di dolce ma sano? Torta di carote e frutti esotici
FASE 2: Come dimagrire? Ripartiamo dalla prima colazione!
Ripartenza, come calibrare le energie
CORE STABILITY , PROPRIOCETTIVITA’ E TECNICA DI CORSA PER MIGLIORARE LA PRESTAZIONE
PROGETTO NEOFITI ACEA RUN ROME THE MARATHON MARZO 2021 – FISSA IL TUO OBIETTIVO
CORSA, BENESSERE E PRESTAZIONE
GLI EFFETTI DELLA PANDEMIA SUI COMPORTAMENTI DEGLI SPORTIVI IN EUROPA
Grande spettacolo al via l’11 giugno, Impossible Games: top Kenya vs top Norvegia
SCEGLI LA TUA GARA FIRMATA TDS DELL’8 MARZO
I risultati di tutte le gare TDS dell’1 marzo
SCEGLI LA TUA GARA FIRMATA TDS DELL’1 MARZO
Abbigliamento Accessori Calzature
BV Sport presenta il suo team di ambassador 2020
Dryarn® per l’underwear tecnico – funzionale di Under Shield®
NEW BALANCE PRESENTA LA NUOVA COLLEZIONE FUELCELL CON IL MODELLO FUELCELL TC
Entra nell’esclusivo Mainova Frankfurt Marathon Club
Mattoni Olomouc Half Marathon, l’abbiamo corsa per voi. Questo il giudizio…
Mancano 20 settimane alla Maratona di Francoforte, le prime curiosità
Mancano 154 giorni, è ora di iniziare a pensare alla Maratona di Francoforte
Runtoday VIP/Huawei Venicemarathon è con Maria Colantuono
#pastaparty è con Jhay per Huawei Venicemarathon Runtoday VIP
Stefano Baldini, 15 anni fa l’ORO olimpico ad Atene. Video
#Pastaparty intervista Costantin Bostan: in stampelle sulle strade del Passatore. E non solo!