Cortina-Dobbiaco Run – Il keniano Paul Tiongik vince la 19^ edizione

 Il keniano Paul Tiongik vince la 19^ edizione della Cortina-Dobbiaco Run con il tempo di 1:35’27’’. Tra le donne Lenah Jerotich taglia per prima il traguardo di Dobbiaco. Gli italiani Ahmed Nasef e Agnes Tschurtschenthaler  conquistano rispettivamente la quarta e la terza posizione.

 

Ieri mattina sono partiti all’ombra del campanile di Cortina d’Ampezzo, oltre 3300 runner. I corridori, provenienti da tutta Italia, hanno affrontato i trenta chilometri immersi nello spettacolo naturale delle Dolomiti, un “viaggio” lungo il vecchio tragitto della ferrovia che univa la regina delle Dolomiti, Cortina d’Ampezzo a Dobbiaco. 
Dopo il trasferimento dei corridori dallo Stadio Olimpico alla linea di partenza situata in Corso Italia, alle 9.30 precise è stato dato il via al primo gruppo di runner.

Nei primi chilometri sono stati Tiongik Paul, Rono Julius Kipngetic, Mburugu James Murithi, Ahmed Nasef, Mutai Ken Kibet, Said Budalia, e Kemboi Jonah Kiplagat a prendere il comando della gara, ma non appena la strada ha iniziato a salire verso il passo Cimabanche, Said Boudalia, Kemboi Jonah Kiplagat e Mutai Ken Kibet si sono lasciati leggermente sfilare.

Il terzetto composto da Tiongik, Kipngetic, e Murithi ha corso compatto fino al passo, in discesa il gruppetto di testa ha aumentato il ritmo guadagnando secondi preziosi sugli inseguitori. Poco dopo il lago di Landro, dove i concorrenti hanno potuto ammirare lo spettacolo delle pareti Nord delle Tre Cime di Lavaredo, Kipngetic ha perso contatto dai battistrada. Al ventiseiesimo chilometro i due keniani corrono spalla a spalla, ma Tiongik, in vista del lago di Dobbiaco decide di accelerare e al chilometro successivo transita con una manciata di secondi di vantaggio su Murithi. Murithi prova a rientrare sul compagno di fuga, ma non riesce a recuperare il gap di svantaggio. Tiongik entra nel parco del Grand Hotel di Dobbiaco in perfetta solitudine incitato da due ali di folla chiudendo con il tempo di 1:35’27’’.
Mburugu James Murithi, Rono Julius Kipngetic arrivano rispettivamente in seconda e terza posizione. L’italiano Ahmed Nasef, marocchino di provenienza, ma naturalizzato italiano conquista la quarta posizione con il tempo di 1:39’06’’.

Per quanto riguarda le donne le due keniane Lenah Jerotich e Caroline Cherono hanno sin da subito imposto il ritmo di gara, la Jerotich dopo Cimabanche prova a staccare la Cherono guadagnando una manciata di secondi. In terza posizione saliva verso lo scollinamento di Cimabanche l’atleta di casa Agnes Tschurtschenthaler. Sul traguardo di Dobbiaco Lenah Jerotich ferma il cronometro in 1:52’12’’ mentre alla sue spalle, con un minuto di ritardo, si classifica Caroline Cherono. Agnes Tschurtschenthaler conferma la terza posizione con il tempo di 1:55’53’’.

Va in archivio questa 19^ edizione della “Corsa delle Dolomiti”, la festa della corsa ė stata anticipata sin dal venerdì pomeriggio da manifestazioni altrettanto importanti e bellissime. “Cammina Gustando” e la “Spring Night Run”. “Cammina Gustando” era una passeggiata eno-gastronomica di 11 chilometri proposta lo chef stellato Chris Oberhammer, mentre la seconda edizione della “Spring Night Run” è stata una corsa illuminata dalle lampade frontali, dal Lago di Landro a Dobbiaco. Sabato invece con la Kid’s Run gara riservata ai ragazzini e con Run For, gara amatoriale del giro del Lago di Dobbiaco, il Comitato Organizzatore, coordinato da Gianni Poli, ha voluto, come ogni anno, dare la giusta visibilità al futuro della corsa e sensibilizzare tutti gli appassionati a favore dell’Associazione Assistenza Tumori Alto Adige/Südtirol.

Guarda la classifica

 

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Altre distanze Attualità Half Marathon Marathon Trail Ultramaratona
Runbull, la nuova app per gli eventi virtuali, debutta alla Corritreviso
GLOBAL RUNNING DAY: BROOKS INVITA TUTTI I RUNNER A CORRERE IN UN MONDO UGUALE PER TUTTI
Runtoday è solidale al movimento “Black Lives Matter”
PROACTION PRESENTA: MAGNESIO E POTASSIO E RICARICA
A Milano ENERVIT viaggia veloce con GLOVO!
Voglia di dolce ma sano? Torta di carote e frutti esotici
FASE 2: Come dimagrire? Ripartiamo dalla prima colazione!
YOGA E PILATES: I BENEFICI PER I RUNNER
CORE STABILITY , PROPRIOCETTIVITA’ E TECNICA DI CORSA PER MIGLIORARE LA PRESTAZIONE
PROGETTO NEOFITI ACEA RUN ROME THE MARATHON MARZO 2021 – FISSA IL TUO OBIETTIVO
CORSA, BENESSERE E PRESTAZIONE
1^ Edizione Valtellina Vertical Tube Virtual Race by HOKA – COMPRESSPORT
Grande spettacolo al via l’11 giugno, Impossible Games: top Kenya vs top Norvegia
SCEGLI LA TUA GARA FIRMATA TDS DELL’8 MARZO
I risultati di tutte le gare TDS dell’1 marzo
Abbigliamento Accessori Calzature
Sziols Sports Glasses presenta ‘KONA PRO’, il nuovo occhiale per il triathlon e i triatleti
Marco Olmo Collection: la linea running by CMP e Dryarn®
BV Sport presenta il suo team di ambassador 2020
Entra nell’esclusivo Mainova Frankfurt Marathon Club
Mattoni Olomouc Half Marathon, l’abbiamo corsa per voi. Questo il giudizio…
Mancano 20 settimane alla Maratona di Francoforte, le prime curiosità
Mancano 154 giorni, è ora di iniziare a pensare alla Maratona di Francoforte
Runtoday VIP/Huawei Venicemarathon è con Maria Colantuono
#pastaparty è con Jhay per Huawei Venicemarathon Runtoday VIP
Stefano Baldini, 15 anni fa l’ORO olimpico ad Atene. Video
#Pastaparty intervista Costantin Bostan: in stampelle sulle strade del Passatore. E non solo!