Huawei RomaOstia Half Marathon: Galen Rupp, che gara!

La stella più attesa, lo statunitense Galen Rupp, recente vincitore della Maratona di Chigago, ha vinto, dominando, la 44^ edizione della Huawei RomaOstia riportando un atleta non africano sul gradino più alto del podio dopo ben 21 anni (l’ultimo fu Stefano Baldini nel 1997).

Galen nell’occasione ha demolito il suo personal best chiudendo la prova con il tempo di 59:47, nonostante all’arrivo un leggero scroscio di pioggia gli abbia disturbato la volata finale.

Galen Rupp

Alla 44^ Huawei RomaOstia Half Marathon Galen Rupp ha dominato, sferrando l’attacco decisivo fra il 15° ed il 16° chilometro quando, dopo una tattica di attesa durante la quale ha fatto sfogare i suoi più accreditati avversari, ha allungato il passo staccando i keniani Moses Kemei, giunto secondo in 1:00:44, e Justus Kangogo, che dopo il secondo posto dello scorso anno, in questa edizione è di nuovo salito sul podio facendo fermare il cronometro a 1:01:02.

“E’ stata una gara splendida – ha raccontato un Galen Rupp, per nulla provato dai 21,097 km appena percorsi – in cui anche le condizioni climatiche ci hanno dato una mano fino all’arrivo. Poco vento e quasi niente pioggia, veramente tutto perfetto. Sapevo di stare bene, volevo vincere e l’ho fatto. Faccio i complimenti ai miei avversari che hanno comunque lottato fino alla fine”.

LA GARA FEMMINILE

Hftamenesh Haylu

La gara femminile parla etiope: prima sul traguardo Hftamenesh Haylu in 1:09:02 davanti alla connazionale Dera Dida, giunta vicinissima in 1:09:21. Terza piazza per una delle favorite della vigilia, la keniana Rebecca Chesir, che ha chiuso in 1:11:04.

Prima delle italiane l’atleta delle Fiamme Gialle Rosalba Console, sesta assoluta, che ha chiuso, nonostante la febbre, in 1:13:44. “Questa gara mi dà sempre emozioni speciali – ha dichiarato l’atleta siciliana – dove vengo sempre trattata come una campionessa. Ho voluto fortemente esserci e sono contenta della prestazione che ho fatto”.

L’Organizzazione ringrazia tutte le Istituzioni e i suoi numerosi Partner: Roma Capitale e Regione Lazio, FIDAL e CONI. Huawei, Joma, Acea, Enervit, Sara Assicurazioni, GLS Corriere Espresso, Citroen, Brioche Pasquier, Virgin Active, Cetilar di Pharmanutra, Egeria, Barcelò Aran Mantegna, Minguzzi, TDS. Per la 5 km Euroma2 e Soport85. Nonché i suoi media partner: La Gazzetta dello Sport, Il Messaggero, Radio 2 e FOX Sports.

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Attualità Half Marathon Marathon Trail Triathlon Ultramaratona
Tokyo Marathon 2020, una ricca lista di atleti élite al via
E’ record mondiale donne per la RAS AL KHAIMAH HALF MARATHON. Praticamente un uomo…
Acea Run Rome The Marathon, siamo a 10.000 iscritti. Primo traguardo raggiunto
Freelifenergy
Benessere mentale: le strategie tra sport e omega-3
L’IMPORTANZA DI ALIMENTAZIONE E INTEGRAZIONE POST ALLENAMENTO
Proaction presenta Life Raw Bar
Abbigliamento Accessori Calzature
World Athletics stabilisce nuove regole sulle scarpe da running
X-BIONIC® e DRYARN®: L’INNOVAZIONE VESTE GLI APPASSIONATI
BUON COMPLEANNO ADRENALINE! BROOKS INVITA I RUNNER A COSTRUIRE LA SCARPA DEL FUTURO
#pastaparty
Runtoday VIP/Huawei Venicemarathon è con Maria Colantuono
#pastaparty è con Jhay per Huawei Venicemarathon Runtoday VIP
Stefano Baldini, 15 anni fa l’ORO olimpico ad Atene. Video