SUPERATI I 200 ISCRITTI: MANCANO SOLO 100 POSTI SCOPRI IL PERCORSO – DESCRIZIONE

locandina_giglio_trailScopri i due percorsi del primo Giglio Paradise Trail, da 26,4km e da 11,2km. Immergiti nella natura incontaminata dell’isola toscana, tra sentieri, salite ripide, discese scoscese e panorami mozzafiato.

Poco più di due settimane alla prima attesissima edizione del Giglio Paradise Trail, la gara che si svolgerà in una natura in un territorio davvero poco conosciuto in programma domenica 15 Maggio. In tanti voglio correre questo nuovo trail, tanto che ad oggi è stata superata quota 200 iscritti e si punta all’obiettivo delle 300 presenze.

Mancano dunque solo 100 possibili iscrizioni, per questo chi non vuole perdersi questo evento dovrebbe accettare il suggerimento di registrarsi subito, altrimenti il rischio è quello di non poter prendere il via. La previsione è che diventi sold-out.

Ma che gara sarà il Giglio Paradise Trail? Che tipo di percorso sarà?

 

LA PARTENZA – Baia di Giglio Campese, una meravigliosa spiaggia di sabbia finissima. Partenza e arrivo della gara saranno qui, nella piazzetta principale, ai bordi della spiaggia. Pronti, partenza, via… e primo chilometro di asfalto, sulla provinciale, in uscita dal paese, prima di entrare nella macchia mediterranea bassa, lungo single track. I profumi sono intensi in questo saliscendi continuo che inizia a scaldare le gambe.

 

CASTELLO – Per alcuni tratti si corre su lastroni di granito e si deve prestare particolare attenzione a non perdere aderenza. Si compie il periplo del promontorio a nord dell’isola, circa quattro chilometri con alcuni tratti boschivi: lungo il percorso svettano grossi massi granitici, i boulder, molto frequentati dagli amici arrampicatori. Finito il periplo, si punta a sud, con la prima vera asperità, la salita a Giglio Castello, quattro chilometri con punte del 10% di pendenza. La vista del Castello, antica fortificazione pisana, è suggestiva: è qui che si troverà il primo ristoro. Chi affronterà il percorso corto, da qui prenderà una discesa senza mai perdere di vista la Baia di Giglio Campese dall’alto… ma attenzione a non distrarsi troppo con il panorama, il tracciato è ampio, ma il fondo non è facile!

 

GIU’ FINO AL PORTO – Il lungo invece prosegue… mancano ancora due terzi di gara: si scende molto rapidamente a Giglio Porto per uno dei sentieri più antichi, quella che era la strada principale degli abitanti dell’Isola. Dai 400 metri di altitudine si arriva al livello del mare in poco più di due chilometri… il passaggio dai caratteristici viottoli del piccolo borgo marinaio è affascinante e verrebbe quasi voglia di fermarsi a sedere sui muretti e riposare…

Giglio-escursioni

FINO AL FARO – Ma bisogna ripartire subito, e qui arriva la salita più impegnativa, due chilometri al 15% di pendenza, una vera e propria rasoiata sulle gambe già calde. Subito dopo, un tratto di saliscendi su un sentiero non ufficiale, unica eccezione di tutto il percorso, lungo la palificazione dell’energia elettrica. Si supera, quindi, un dosso e ci si trova immersi nella macchia bassa: qui il caldo può essere intenso, ma la brezza costante e la vista stupenda della punta sud di Capel Rosso, con il suo Faro, toglie il fiato anche al runner più concentrato! Uno spettacolo panoramico.

 

CHE PANORAMA – Quasi toccato il faro, si volge lo sguardo verso nord per rientrare: è qui l’ultima possibilità di ristorarsi. Si affronta, adesso, un altro tratto impegnativo al 15% per circa due chilometri fino a raggiungere il crinale. Il verde, il blu e l’azzurro avvolgono in una vista completa a 360°. Terminata l’ascesa, si va spediti per altri due chilometri, si percorre un breve tratto di asfalto alla fine del crinale e si imbocca l’ultimo sentiero, immerso in un bosco, piombando momentaneamente nell’oscurità!

 

Lunga due chilometri, questa ripida discesa del 15% scendere fino all’imbocco del paese di Campese… il traguardo è ormai vicino, un ultimo breve tratto di asfalto per imboccare il lungomare e tagliare il traguardo… Ma i più intraprendenti potranno continuare a correre anche dopo il traguardo per tuffarsi direttamente in mare.

Provare per credere!

Per iscriverti alle gare del Giglio Paradise Run & Trail, clicca QUI.

ISCRIZIONI – Sarà possibile iscriversi ad entrambe le gare fino a giovedì 12 maggio al costo di euro 35,00 per il percorso lungo e di euro 25,00 per il trail breve. E’ possibile iscriversi a questo link.

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Altre distanze Attualità Half Marathon Marathon Trail Ultramaratona
Una maratona a staffetta in squadra con Kipchoge o Bekele? Ora puoi, ecco come
LA BELLUNO-FELTRE RUN SI FERMA: ARRIVEDERCI AL 3 OTTOBRE 2021
GLOBAL RUNNING DAY: BROOKS VIRTUAL 5 KM
PROACTION PRESENTA: MAGNESIO E POTASSIO E RICARICA
A Milano ENERVIT viaggia veloce con GLOVO!
Voglia di dolce ma sano? Torta di carote e frutti esotici
FASE 2: Come dimagrire? Ripartiamo dalla prima colazione!
YOGA E PILATES: I BENEFICI PER I RUNNER
CORE STABILITY , PROPRIOCETTIVITA’ E TECNICA DI CORSA PER MIGLIORARE LA PRESTAZIONE
PROGETTO NEOFITI ACEA RUN ROME THE MARATHON MARZO 2021 – FISSA IL TUO OBIETTIVO
CORSA, BENESSERE E PRESTAZIONE
1^ Edizione Valtellina Vertical Tube Virtual Race by HOKA – COMPRESSPORT
Grande spettacolo al via l’11 giugno, Impossible Games: top Kenya vs top Norvegia
SCEGLI LA TUA GARA FIRMATA TDS DELL’8 MARZO
I risultati di tutte le gare TDS dell’1 marzo
Abbigliamento Accessori Calzature
BV Sport presenta il suo team di ambassador 2020
Dryarn® per l’underwear tecnico – funzionale di Under Shield®
NEW BALANCE PRESENTA LA NUOVA COLLEZIONE FUELCELL CON IL MODELLO FUELCELL TC
Entra nell’esclusivo Mainova Frankfurt Marathon Club
Mattoni Olomouc Half Marathon, l’abbiamo corsa per voi. Questo il giudizio…
Mancano 20 settimane alla Maratona di Francoforte, le prime curiosità
Mancano 154 giorni, è ora di iniziare a pensare alla Maratona di Francoforte
Runtoday VIP/Huawei Venicemarathon è con Maria Colantuono
#pastaparty è con Jhay per Huawei Venicemarathon Runtoday VIP
Stefano Baldini, 15 anni fa l’ORO olimpico ad Atene. Video
#Pastaparty intervista Costantin Bostan: in stampelle sulle strade del Passatore. E non solo!