SOAVE – BOLCA: DURO, AFFASCINANTE, IMPERDIBILE…

Domenica 1° maggio si terrà l’ottava edizione del Soave – Bolca, trail per lo più corribile, ma caratterizzato da numerose salite particolarmente irte: accanto al percorso lungo da 45k con dislivello di 2.400 metri, quello breve da 33k con un dislivello di 1.950 metri.

Il GSD Valdalpone è uno dei gruppi podistici più numerosi, longevi ed attivi del territorio veronese. È grazie alla passione per il running ed all’amore per il territorio dell’est veronese dei suoi iscritti che sono nati alcuni degli eventi podistici più suggestivi non solo del territorio, come la Montefortiana, che a gennaio 2016 ha toccato quota quarantuno edizioni, il Trail della Speranza, che si terrà il 24 luglio, e l’affascinante Soave – Bolca, trail che si correrà domenica 1° maggio. Abbiamo parlato proprio del Soave – Bolca con. Giovanni Pressi, Presidente del GSD Valdalpone.

2015 Soave Bolca IMG_4485Quando e perché è nata l’idea di un trail come il Soave – Bolca?

È nata all’incirca nel 2008 da una nostra passione, quella di andare alla ricerca di sentieri inesplorati attorno alle nostre bellissime colline del Soave. Si voleva percorrere tutta la Val d’Alpone passando tra vigneti, ciliegi, ulivi, castagni e boschi, arrivando nella rinomata località dei fossili, Bolca.

Quanti atleti saranno presenti alla partenza? Più nel percorso lungo o in quello breve?

Ci saranno circa 500 atleti, 200 nel percorso lungo da 45km ed il resto nel breve di 33km.

Serve una preparazione specifica per correre il Soave – Bolca?

Il Soave – Bolca è un trail impegnativo con parecchi sali-scendi, salite non lunghe, ma ripide, e tratti corribili dove si può godere la fioritura della primavera; serve essere allenati soprattutto per i continui cambi di ritmo e per la resistenza di restare in corsa per più ore.

2015 Soave-Bolca IMG_4869Soave – Bolca… da correre, camminare, correre e camminare…

Da correre per i più forti che vogliono fare classifica, da correre e camminare per i normali amatori e, soprattutto, per chi considera il trail come una full immersion nella natura più pura.

Perché correre il Soave – Bolca?

Perché è un trail particolare, che parte dalla pianura ed arriva in alta Lessinia, percorrendo sentieri che fino a pochi anni fa erano scomparsi e, soprattutto, perché il nostro GSD Valdalpone Trail Team offre la simpatia e la cordialità già dimostrata in occasione della Montefortiana di gennaio.

Avete già la conferma della partecipazione di qualche atleta top?

I top runner confermano sempre negli ultimi giorni, quindi è ancora presto per i nomi, ma posso affermare che sono circa settanta gli atleti che parteciperanno al Challenge comprendente le tre gare, la Montefortiana, la Soave – Bolca ed il Trai della Speranza sul Monte Baldo.

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Attualità Half Marathon Marathon Trail Triathlon Ultramaratona
C’è un regalo per te: Acea Run Rome The Marathon, corri con Runtoday.it – Leggi
Franca Fiacconi e le donne, intervista per Acea Run Rome The Marathon
Napoli City Half Marathon 2020: c’è Gianni Sasso, atleta Paralimpico come ‘motivatore’
Freelifenergy
L’IMPORTANZA DI ALIMENTAZIONE E INTEGRAZIONE POST ALLENAMENTO
Proaction presenta Life Raw Bar
Come allenarsi per dimagrire dopo le feste
Abbigliamento Accessori Calzature
World Athletics stabilisce nuove regole sulle scarpe da running
X-BIONIC® e DRYARN®: L’INNOVAZIONE VESTE GLI APPASSIONATI
BUON COMPLEANNO ADRENALINE! BROOKS INVITA I RUNNER A COSTRUIRE LA SCARPA DEL FUTURO
#pastaparty
Runtoday VIP/Huawei Venicemarathon è con Maria Colantuono
#pastaparty è con Jhay per Huawei Venicemarathon Runtoday VIP
Stefano Baldini, 15 anni fa l’ORO olimpico ad Atene. Video