Ioan e l’australiana Fowler trionfano al MonteRosa Walser Trail

La 20 km ai valdostani Dennis Brunod e Jessica Gerard

Grandi novità per il 2016: il Forte di Bard lancia un trail 100 km

Pioggia, nubi basse e temperatura inferiore ai 10 gradi, ma la terza edizione del MonteRosa Walser Trail è stata comunque un successo. Poco meno di 600 concorrenti si sono presentati questa mattina a Gressoney-St-Jean, sede di partenza e arrivo della gara promossa dall’Associazione Forte di Bard. Nella 50 km, scattata alle 6 sotto la pioggia, sono partiti 164 trailers, mentre alle 11 hanno iniziato il loro viaggio i concorrenti del Trail 20 km, dell’Eco Trail (stesso percorso) e i diversamente abili che hanno percorso poco più di 4km insieme alla squadra nazionale Juniores di sci di fondo.

Nella 50 km il successo finale è andato ancora una volta a Maxim Ioan. Il piemontese, di origini rumene, ha vinto dopo 6h 29’59” di gara, battendo il valdostano del Team Baroli Forte di Bard Bruno Brunod che ha rimontato nel tratto conclusivo andando a chiudere in 6h 33’57” e conquistando un ottimo secondo posto. Terza posizione per l’altro valdostano Henri Grosjacques (6h 37’41”), in testa per quasi metà gara. La prova maschile è stata molto combattuta con i primi tre della classifica, Fabrizio Roux e Oscar Perez Lopez sempre molto ravvicinati. Poi Maxim Ioan ha forzato l’andatura andando a prendersi prima la testa della corsa e poi il successo finale. Vittoria straniera al femminile. A imporsi è stata l’australiana Gill Fowler dopo 7h 24’51” di gara, davanti a Marina Plavan (8h 11’51”) e ad Alessia Maria Filippa (Technos Medica), in 8h 19’52”.

Nella 20 km ha dominato ancora una volta Dennis Brunod. Il valdostano ha fatto gara a sé e dopo due vittorie nel percorso lungo, oggi, ha vinto la prova più corta con il crono di 1h 25’33”, nuovo record del tracciato. Secondo posto per Christian Joux (1h 32’21”), con terzo gradino del podio per Jacopo Mantovani (1h 32’42”). Grande bagarre nella prova femminile. La valdostana Jessica Gerard ha vinto in 1h 55’19” con soli 10” su Roberta Scocco. Terza posizione per la leader del Tour Trail della Valle d’Aosta Marlene Jocallaz (1h 57’35”).

Dopo la fatica all’interno della Sport Haus è iniziata la festa con dj set, open beer e buffet per tutti. Un bel modo per condividere con gli altri trailers gli sforzi della giornata. Il MonteRosa Walser Trail è stata la quarta prova del circuito Tour Trail Valle d’Aosta. La prossima settimana, sabato 8, si andrà a Courmayeur con la prima edizione della Courmayeur Mont Blanc SkyRace.

L’Eco Trail è andato a Michele Peccoz (1h 39’10”) e a Mara Toffanin (2h 27’05”), mentre la 4,5 km per i diversamente abili è stata vinta da Mirko Pascale (45’02”) e Sandra Fosson (1h 12’25”).

Dennis Brunod: «Sono partito forte con l’intento di acquisire subito un buon margine – dice il vincitore della 20 km – anche perché in discesa può succedere di tutto. Mi piacciono questi percorsi veloci. È stata una bella gara che ha riscosso un buon successo di partecipanti».

Maxim Ioan: «Sono partito molto tranquillo e ho voluto divertirmi – dice il dominatore della 50 km -. È stato un bel viaggio, all’inizio ero un po’ freddo, poi piano piano ho recuperato tutti».

Oscar Perez: «È andata bene nonostante la pioggia – dice lo spagnolo – Sono molto contento, peccato che il Monte Rosa era coperto dalle nuvole. È ma è comunque stata una gara bellissima. In discesa non ho voluto rischiare più di tanto».

A margine della premiazione il consigliere delegato del Forte di Bard, Gabriele Accornero, ha presentato la novità principale della prossima edizione: un nuovo tracciato da 100 km.

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Altre distanze Attualità Half Marathon Marathon Trail Ultramaratona
Runbull, la nuova app per gli eventi virtuali, debutta alla Corritreviso
GLOBAL RUNNING DAY: BROOKS INVITA TUTTI I RUNNER A CORRERE IN UN MONDO UGUALE PER TUTTI
Runtoday è solidale al movimento “Black Lives Matter”
PROACTION PRESENTA: MAGNESIO E POTASSIO E RICARICA
A Milano ENERVIT viaggia veloce con GLOVO!
Voglia di dolce ma sano? Torta di carote e frutti esotici
FASE 2: Come dimagrire? Ripartiamo dalla prima colazione!
YOGA E PILATES: I BENEFICI PER I RUNNER
CORE STABILITY , PROPRIOCETTIVITA’ E TECNICA DI CORSA PER MIGLIORARE LA PRESTAZIONE
PROGETTO NEOFITI ACEA RUN ROME THE MARATHON MARZO 2021 – FISSA IL TUO OBIETTIVO
CORSA, BENESSERE E PRESTAZIONE
1^ Edizione Valtellina Vertical Tube Virtual Race by HOKA – COMPRESSPORT
Grande spettacolo al via l’11 giugno, Impossible Games: top Kenya vs top Norvegia
SCEGLI LA TUA GARA FIRMATA TDS DELL’8 MARZO
I risultati di tutte le gare TDS dell’1 marzo
Abbigliamento Accessori Calzature
Sziols Sports Glasses presenta ‘KONA PRO’, il nuovo occhiale per il triathlon e i triatleti
Marco Olmo Collection: la linea running by CMP e Dryarn®
BV Sport presenta il suo team di ambassador 2020
Entra nell’esclusivo Mainova Frankfurt Marathon Club
Mattoni Olomouc Half Marathon, l’abbiamo corsa per voi. Questo il giudizio…
Mancano 20 settimane alla Maratona di Francoforte, le prime curiosità
Mancano 154 giorni, è ora di iniziare a pensare alla Maratona di Francoforte
Runtoday VIP/Huawei Venicemarathon è con Maria Colantuono
#pastaparty è con Jhay per Huawei Venicemarathon Runtoday VIP
Stefano Baldini, 15 anni fa l’ORO olimpico ad Atene. Video
#Pastaparty intervista Costantin Bostan: in stampelle sulle strade del Passatore. E non solo!