BARBARESCO-BAROLO ULTRATRAIL, IOAN MAXIN RADDOPPIA, PRIMA TRA LE DONNE CAMILLA AMERIO

Bisognava essere sul percorso e all’arrivo per capire che cos’è la Barbaresco-Barolo UltraTrail 50k che si è disputata ieri sulle colline delle Langhe attraverso i territori di ben quattordici comuni.  Un insieme di emozioni distribuite tra la partenza e l’arrivo e nelle lunghe, impegnative, faticose ore di gara. Uno spirito sportivo, “trail”, che si è respirato tutto il giorno e che si rispecchiava negli occhi degli impavidi atleti giunti da tante regioni d’Italia e alcuni anche dall’estero, con la giusta determinazione e l’obiettivo di arrivare al traguardo a Barolo superando una prova sicuramente non alla portata di tutti.

Ottima è stata la risposta della gente e dei comuni che li hanno abbracciati, coccolati e accompagnati nella loro impresa attraverso i territori di  Barbaresco, Neive, Treiso, Trezzo Tinella, Castino, Borgomale, Benevello, Lequio Berria, Albaretto Torre, Rodello, Sinio, Serralunga d’Alba, Castiglione Falletto, Barolo.

La gara maschile è stata vinta per il secondo anno consecutivo da Ioan Maxin (Valetudo Skyrunning Italia) che ha compiuto i 50 km e i 1830 metri di dislivello in 4 ore e 18 minuti davanti a Massimo Depetris (Valle Infernotto), Michele Evangelisti (Triangolo Sport asd), Pittatore Alessandro (Podisti Albesi), Carlalberto Cimenti (Uisp Bra).
Nella classifica femminile al primo posto una raggiante Camilla Amerio atleta locale della Podistica Castagnitese, davanti a Marisa Aimazio (Trail Running) e a Stefania Sensi (Alpini Trofarello).
Grande festa per l’arrivo dell’ultima concorrente Miyauchi Maki, giapponese che ha ricevuto un premio speciale per l’atleta proveniente da più lontano.

Alle premiazioni sono intervenuti il Sindaco e il Vicesidaco di Barbaresco Alberto Bianco e Mario Zoppi, il Sindaco di Barolo Renata Bianco, i Main Sponsor Enrico Rivetto e Veglio Osvaldo, la Presidentessa Fidal Rosy Boaglio che ha consegnato anche le maglie del titolo provinciale a Massimo Depetris e Camilla Amerio. La classifica Super Team a punti grazie ai brillanti piazzamenti di Alessandro Pittatore, Flavio Ferrero e Dario Capriolo è andata al Gruppo Podisti Albesi.
La giornata si è conclusa con un’apprezzatissima festa al “Tajarin WIne Beer Party” e con un caloroso arrivederci alle prossime gare organizzate da Triangolo Sport nei territori delle Langhe, Monferrato, Roero.

Classifiche, info e prossimi appuntamenti su www.triangolosport.it

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Altre distanze Attualità Half Marathon Marathon Trail Ultramaratona
Brooks: Al via il programma #RunHappyAtHome
Ministro Sport: A Maggio potremmo ripartire, pronti 50milioni
La ColleMar-athon si conferma Maratona dei Valori
Coronavirus “Covid-19”: come rafforzare il sistema immunitario
Sport e caffeina vanno d’accordo?
Allenare il sistema immunitario
Benessere mentale: le strategie tra sport e omega-3
POTENZIAMENTO INDOOR A CIRCUITO E NON SOLO
RITMI GARA E INDICAZIONI ALLENAMENTO PER OGNI ESIGENZA E DISTANZA
ULTIME SETTIMANE DI RIFINITURA PRIMA DI ACEA RUN ROME THE MARATHON
Sabato 22 a Milano allenamento ‘Get Ready’ per Acea Run Rome The Marathon
SCEGLI LA TUA GARA FIRMATA TDS DELL’8 MARZO
I risultati di tutte le gare TDS dell’1 marzo
SCEGLI LA TUA GARA FIRMATA TDS DELL’1 MARZO
I risultati di tutte le gare TDS del 22 e 23 febbraio
Abbigliamento Accessori Calzature
ASICS INNOVATION SUMMIT DIVENTA VIRTUALE PER CONOSCERE TRE SCARPE RIVOLUZIONARIE
X-Bionic® presenta la nuova linea running TWYCE®
Smart Working e Home Workout, prenditi cura delle tue gambe
Entra nell’esclusivo Mainova Frankfurt Marathon Club
Mattoni Olomouc Half Marathon, l’abbiamo corsa per voi. Questo il giudizio…
Mancano 20 settimane alla Maratona di Francoforte, le prime curiosità
Mancano 154 giorni, è ora di iniziare a pensare alla Maratona di Francoforte
Runtoday VIP/Huawei Venicemarathon è con Maria Colantuono
#pastaparty è con Jhay per Huawei Venicemarathon Runtoday VIP
Stefano Baldini, 15 anni fa l’ORO olimpico ad Atene. Video
#Pastaparty intervista Costantin Bostan: in stampelle sulle strade del Passatore. E non solo!