MONZA POWER RUN, TANTI OSTACOLI DA SUPERARE NEL NOME DEL DIVERTIMENTO E DELLA SOLIDARIETA’

Monza-Power-Run-1Si accorcia sempre di più il conto alla rovescia verso la Monza Power Run 2015, giunta quest’anno alla sua terza edizione: aumentano costantemente i partecipanti, che sono cresciuti dai 1250 del 2013 ai 1500 del 2014. Ancora poco più di due mesi separano gli iscritti da una giornata all’insegna del divertimento e della solidarietà: la gara si svolgerà sabato 18 luglio, con partenza alle ore 15.00. Le iscrizioni alla Monza Power Run sono aperte, il costo è di 38 euro, ma solo fino al pettorale 1599 per poi aumentare (al momento gli iscritti sono già 1512, ed il limite massimo è fissato a 2000 persone). La quota darà diritto a maglietta tecnica, pettorale personalizzato col nome di battaglia (solo per chi si iscrive entro il 30 giugno), medaglia all’arrivo, pacco gara con numerosi gadget forniti dagli sponsor, servizio di guardaroba, docce, bagni, spogliatoi, assicurazione.

Sarà una gara anche di solidarietà, perché le somme versate come contributo verranno utilizzate nella loro totalità dall’associazione Lele Forever Onlus, organizzatrice dell’evento, e serviranno a sostenere progetti in collaborazione col reparto ematologia adulti dell’ospedale San Gerardo di Monza (Mb). L’associazione è stata creata nel 2001 dai genitori e da alcuni amici di Gabriele (Lele), mancato purtroppo nel 1999 a causa di una leucemia. Il resoconto di come sono stati spesi i soldi delle passate edizioni della Monza Power Run è consultabile sul sito della manifestazione.

Quest’anno la gara sarà più corta, ma non per questo più semplice: i chilometri della Monza Power Run passano da 11 a 8, da ripetersi per una o due volte a scelta di ogni concorrente. La decisione potrà essere presa in gara, a seconda delle condizioni psicofisiche in cui ognuno si troverà dopo il primo giro. Gli ostacoli, invece, passano da 16 a 20 per ciascun giro, quelli di quest’anno non sono ancora stati svelati, ma nelle scorse edizioni ne abbiamo viste delle belle, tra difficoltà naturali ed artificiali: balle di fieno, copertoni, fiumi da guadare e non solo. Per ora è annunciato solo che più della metà degli ostacoli avrà un carattere bagnato/umido/fangoso, con l’intento di offrire un po’ di frescura e contrastare le temperature di luglio. Ad eccezione di alcuni ostacoli più semplici, obbligatori per poter proseguire, gli altri potranno essere affrontati o meno a discrezione di ogni partecipante. Il terreno della Monza Power Run è di tipo misto: asfalto, sterrato, ghiaia, piani inclinati ed acqua si alterneranno a sfidare le abilità dei concorrenti.

Il carattere misto del percorso è dato anche dal susseguirsi di ambienti diversi: la partenza è fissata all’interno dell’Autodromo Nazionale di Monza, poi la gara si snoderà sulla sopraelevata inclinata (una delle più antiche in tutto il mondo e la più inclinata, in uso fino alla fine degli anni ‘50) per raggiungere i sentieri del parco di Monza e, successivamente, il centro della piccola cittadina di Villasanta (Mb). L’arrivo è situato nell’Autodromo. Tre saranno i ristori disseminati lungo il percorso, distanziati di circa 2,5 km e forniti di acqua e sali minerali. Nei paddock dell’autodromo, inoltre, verrà allestito il villaggio gara, vero e proprio centro della manifestazione, dove saranno situate anche le docce, la segreteria ed il guardaroba. Presso il villaggio, fin dal mattino, sarà possibile partecipare a lezioni guidate di fit-tonic, acquagym e fitness; per i partecipanti alla Monza Power Run le lezioni saranno gratuite, per i non iscritti sarà richiesto un contributo.

Una corsa pensata anche per la famiglia, perchè mentre i genitori corrono, i bambini dai 6 ai 14 anni a lui penserà un’equipe di animatori, con momenti ludici, pranzo al sacco nell’ambiente meraviglioso del parco di Monza, così i figli potranno anche fare il tifo alla partenza ed in prossimità di alcuni ostacoli.

 L’evento però non finirà con la gara: a Villasanta ci sarà la Power Night, una notte bianca in cui, fino all’1.00, ci saranno locali aperti, attrattive per bambini ed adulti, concerti, schiuma party e molto altro.

E’ possibile regalare la Monza Power Run acquistando una Gift Run.Questo coupon potrebbe essere un’ottima idea regalo per un amico o familiare e gli permetterà di iscriversi alla gara gratuitamente.

Tutte le informazioni sul sito della manifestazione: www.monzapowerrun.it

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Altre distanze Attualità Half Marathon Marathon Trail Ultramaratona
Sport e salute: galera, multe o libertà totale. Usa, Svezia, Olanda, Germania…Cosa accade nel mondo?
Ufficializzate le nuove date di Olimpiadi e Parlimpiadi Tokyo 2020
Un (ex)runner ci ha scritto: 6 punti contro podisti e giornalisti
Coronavirus “Covid-19”: come rafforzare il sistema immunitario
Sport e caffeina vanno d’accordo?
Allenare il sistema immunitario
Benessere mentale: le strategie tra sport e omega-3
RITMI GARA E INDICAZIONI ALLENAMENTO PER OGNI ESIGENZA E DISTANZA
ULTIME SETTIMANE DI RIFINITURA PRIMA DI ACEA RUN ROME THE MARATHON
Sabato 22 a Milano allenamento ‘Get Ready’ per Acea Run Rome The Marathon
UNA MEZZA MARATONA DA RECORD PER LA PRIMAVERA
SCEGLI LA TUA GARA FIRMATA TDS DELL’8 MARZO
I risultati di tutte le gare TDS dell’1 marzo
SCEGLI LA TUA GARA FIRMATA TDS DELL’1 MARZO
I risultati di tutte le gare TDS del 22 e 23 febbraio
Abbigliamento Accessori Calzature
X-Bionic® presenta la nuova linea running TWYCE®
Smart Working e Home Workout, prenditi cura delle tue gambe
Collezione SS 2020: Dryarn® per l’abbigliamento tecnico compressivo di Oxyburn
Entra nell’esclusivo Mainova Frankfurt Marathon Club
Mattoni Olomouc Half Marathon, l’abbiamo corsa per voi. Questo il giudizio…
Mancano 20 settimane alla Maratona di Francoforte, le prime curiosità
Mancano 154 giorni, è ora di iniziare a pensare alla Maratona di Francoforte
Runtoday VIP/Huawei Venicemarathon è con Maria Colantuono
#pastaparty è con Jhay per Huawei Venicemarathon Runtoday VIP
Stefano Baldini, 15 anni fa l’ORO olimpico ad Atene. Video
#Pastaparty intervista Costantin Bostan: in stampelle sulle strade del Passatore. E non solo!