ALLENAMENTI: PER MIGLIORARE SI’ ALLE VARIAZIONI DI RITMO

di Valeria Venzano

Per migliorare le proprie performance, mai correre solo a ritmo uniforme. Il meccanismo energetico utilizzato principalmente durante la corsa di resistenza è quello aerobico ed in minima parte quello anaerobico lattacido. Tanti podisti si lamentano del fatto che, nonostante aumentino i km settimanali, non arrivano i miglioramenti cronometrici in gara. Una delle motivazioni è che spesso si fanno solo uscite di corsa a ritmo uniforme, che da sole non bastano per ottenere quei miglioramenti tanto attesi. Anche l’amatore che corre solo tre volte a settimana, dovrà alternare la seduta di corsa a ritmo uniforme a sedute con variazioni di ritmo.

I mezzi principalmente utilizzati da chi corre distanze medio-lunghe sono:
•    CORSA A RITMO UNIFORME
•    CORSA CON VARIAZIONI DI RITMO
•    RIPETUTE
•    SALITE

In questo capitolo mi soffermerò sulla corsa con variazioni di ritmo, che si divide in corsa progressiva e fartlek.

Nella CORSA PROGRESSIVA si parte solitamente da un ritmo lento, per passare poi a un ritmo a fondo medio, terminando con un ritmo a fondo veloce. Con l’aumentare del ritmo di corsa, soprattutto nella fase finale, viene maggiormente stimolato il sistema cardio circolatorio e viene allenato l’organismo a reclutare anche le fibre muscolari intermedie e veloci, che non verrebbero assolutamente sollecitate con il solo ritmo a fondo lento uniforme. L’atleta più evoluto, nella parte finale, può arrivare a correre anche a ritmi molto vicini al proprio valore di soglia anaerobica.

Il progressivo può essere effettuato in due modi diversi:
•    incremento a km: si aumenta il ritmo di circa 10” a km, ma nel caso si corra una seduta piuttosto lunga, l’incremento può essere anche di 5” a km.
•    incremento a tratte lunghe: l’incremento di ritmo avviene per tratte più lunghe (es. ogni 3 km – 4 km).

Il  FARTLEK invece nasce inizialmente come una corsa a contatto con la natura, il termine letterario infatti significa “gioco-veloce”. Era un allenamento di corsa continua con variazioni più o meno frequenti a seconda del percorso (salite, discese, tipo di terreno, ecc.) o variazioni volontarie dell’atleta, che, basandosi sulle proprie sensazioni, intervallava tratti a spinta massima a tratti di recupero.

Il fartlek attualmente viene svolto con due varianti:
•    fartlek con variazioni lunghe: l’intensità dello sforzo durante le variazioni non è elevata e lo scopo è di migliorare la velocità della soglia anaerobica e la capacità dei muscoli di utilizzare ossigeno.
•    fartlek con variazioni brevi: l’intensità dello sforzo sarà elevata con conseguente rapido incremento della frequenza cardiaca e conseguente miglioramento da parte del cuore di pompare sangue nell’unità di tempo.

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Altre distanze Attualità Half Marathon Marathon Trail Ultramaratona
Eventi RunCzech, il calendario gare. I medici corrono gratuitamente
Acea Run Rome The Marathon: mostraci ‘La tua medaglia più forte’
A Brescia arrestato un runner. Troppo lento?
Coronavirus “Covid-19”: come rafforzare il sistema immunitario
Sport e caffeina vanno d’accordo?
Allenare il sistema immunitario
Benessere mentale: le strategie tra sport e omega-3
POTENZIAMENTO INDOOR A CIRCUITO E NON SOLO
RITMI GARA E INDICAZIONI ALLENAMENTO PER OGNI ESIGENZA E DISTANZA
ULTIME SETTIMANE DI RIFINITURA PRIMA DI ACEA RUN ROME THE MARATHON
Sabato 22 a Milano allenamento ‘Get Ready’ per Acea Run Rome The Marathon
SCEGLI LA TUA GARA FIRMATA TDS DELL’8 MARZO
I risultati di tutte le gare TDS dell’1 marzo
SCEGLI LA TUA GARA FIRMATA TDS DELL’1 MARZO
I risultati di tutte le gare TDS del 22 e 23 febbraio
Abbigliamento Accessori Calzature
X-Bionic® lancia la linea running The Trick®
ASICS INNOVATION SUMMIT DIVENTA VIRTUALE PER CONOSCERE TRE SCARPE RIVOLUZIONARIE
X-Bionic® presenta la nuova linea running TWYCE®
Entra nell’esclusivo Mainova Frankfurt Marathon Club
Mattoni Olomouc Half Marathon, l’abbiamo corsa per voi. Questo il giudizio…
Mancano 20 settimane alla Maratona di Francoforte, le prime curiosità
Mancano 154 giorni, è ora di iniziare a pensare alla Maratona di Francoforte
Runtoday VIP/Huawei Venicemarathon è con Maria Colantuono
#pastaparty è con Jhay per Huawei Venicemarathon Runtoday VIP
Stefano Baldini, 15 anni fa l’ORO olimpico ad Atene. Video
#Pastaparty intervista Costantin Bostan: in stampelle sulle strade del Passatore. E non solo!