INTERVISTA A DANIELE MEUCCI: ‘DEVO CRESCERE ANCORA TANTO’

Il maratoneta dell’Esercito racconta la sua prova giapponese, chiusa al secondo posto in 2h11:10: ”Mi sono piaciuto per come ho gestito la situazione in condizioni impossibili. Ma devo imparare ancora parecchio”

“Tanta acqua così non l’avevo mai presa, nemmeno quando giocavo a pallone, in inverno, da ragazzino”. Ride Daniele Meucci, pensando alla maratona appena conclusa a Otsu, in Giappone. Il suo 2h11:10, buono per il secondo posto alle spalle del keniano Ndungu (2h09:08) è tempo che va interpretato, alla luce di condizioni atmosferiche davvero al limite. “Siamo partiti sotto la pioggia battente – prosegue l’ingegnere pisano – e nel prosieguo, spesso ci sono stati momenti di vero e proprio diluvio, con un vento che faceva alzare ondate sul lago Biwa, accanto a noi. Ho capito subito che non era giornata da primati. Dopo il passaggio ai 5km, mi sono detto: Daniele, oggi il crono non si guarda proprio, si corre uomo contro uomo. E così è stato”.

Il vincitore, Samuel Ndungu, secondo Meucci, ha dominato la prova: “Sì, ci ha quasi preso in giro, i suoi strappi hanno caratterizzato la corsa (anche un passaggio da 2:50 tra il 22esimo ed il 23esimo km!). Ha vissuto per sette anni in Giappone, è di casa qui a Otsu, e ha fatto un po’ quel che voleva, anche con le lepri. Ho provato a rispondere alla sua azione, ma quando ho capito che non avrei ricevuto aiuto dai compagni di inseguimento, ho preferito cominciare a pensare al piazzamento”.

Le sensazioni del dopo corsa sono contrastanti: “Rimane un po’ d’amaro in bocca per non essere riuscito a limare il personale, ma analizzando la mia gara, devo essere contento per come ho gestito la situazione. Mi sono piaciuto, ho sempre risposto nel modo corretto ai movimenti degli avversari, senza foga. E negli ultimi 5km, quando è stato chiaro che il confronto sarebbe stato solo per il secondo posto, penso di aver corso anche sotto ritmo. Non ho sentito i muri del trentesimo o del trentacinquesimo chilometro, non ho avuto timori, e anche questo mi dà soddisfazione. Quando siamo entrati in pista, mi sono sentito a casa…”. Otto secondi in poco più di un giro al mongolo Bat-Ochir, a sottolineare la condizione dell’italiano.

Massimo Magnani, il Direttore tecnico-coach, parla di notevole passo avanti; l’azzurro, come suo solito, preferisce essere prudente. “E’ stata sicuramente un’esperienza importante. Correre con queste condizioni è stato istruttivo, ed il risultato certamente aumenta la mia sicurezza. Ma io devo ancora studiare parecchio come maratoneta. Posso aggiungere che mi trovo molto più a mio agio quando si corre uomo contro uomo, quelle sono le sfide che mi piacciono, che vivo con maggiore partecipazione. Il confronto diretto è la mia dimensione”. Adesso, rotta su Pechino, direzione Mondiali. In agosto, c’è una lezione importante. Alla quale l’ingegner Meucci non vuole assolutamente mancare.

Marco Sicari (Fidal)

(Foto di Giancarlo Colombo/Fidal)

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Altre distanze Attualità Half Marathon Marathon Trail Ultramaratona
Una maratona a staffetta in squadra con Kipchoge o Bekele? Ora puoi, ecco come
LA BELLUNO-FELTRE RUN SI FERMA: ARRIVEDERCI AL 3 OTTOBRE 2021
GLOBAL RUNNING DAY: BROOKS VIRTUAL 5 KM
PROACTION PRESENTA: MAGNESIO E POTASSIO E RICARICA
A Milano ENERVIT viaggia veloce con GLOVO!
Voglia di dolce ma sano? Torta di carote e frutti esotici
FASE 2: Come dimagrire? Ripartiamo dalla prima colazione!
YOGA E PILATES: I BENEFICI PER I RUNNER
CORE STABILITY , PROPRIOCETTIVITA’ E TECNICA DI CORSA PER MIGLIORARE LA PRESTAZIONE
PROGETTO NEOFITI ACEA RUN ROME THE MARATHON MARZO 2021 – FISSA IL TUO OBIETTIVO
CORSA, BENESSERE E PRESTAZIONE
1^ Edizione Valtellina Vertical Tube Virtual Race by HOKA – COMPRESSPORT
Grande spettacolo al via l’11 giugno, Impossible Games: top Kenya vs top Norvegia
SCEGLI LA TUA GARA FIRMATA TDS DELL’8 MARZO
I risultati di tutte le gare TDS dell’1 marzo
Abbigliamento Accessori Calzature
BV Sport presenta il suo team di ambassador 2020
Dryarn® per l’underwear tecnico – funzionale di Under Shield®
NEW BALANCE PRESENTA LA NUOVA COLLEZIONE FUELCELL CON IL MODELLO FUELCELL TC
Entra nell’esclusivo Mainova Frankfurt Marathon Club
Mattoni Olomouc Half Marathon, l’abbiamo corsa per voi. Questo il giudizio…
Mancano 20 settimane alla Maratona di Francoforte, le prime curiosità
Mancano 154 giorni, è ora di iniziare a pensare alla Maratona di Francoforte
Runtoday VIP/Huawei Venicemarathon è con Maria Colantuono
#pastaparty è con Jhay per Huawei Venicemarathon Runtoday VIP
Stefano Baldini, 15 anni fa l’ORO olimpico ad Atene. Video
#Pastaparty intervista Costantin Bostan: in stampelle sulle strade del Passatore. E non solo!