TURIN MARATHON: ANDREA LALLI E L’ALTRA FACCIA DELLA MEDAGLIA. DI CARTONE.

di Cesare Monetti

E dopo oro, argento e bronzo conoscevamo la medaglia di legno. Andrea Lalli però ieri ha conosciuto a Torino la ‘medaglia di cartone’. 

Si perchè sembra che agli oltre 10.000 partecipanti della non competitiva Stratorino corsa in contemporanea alla maratona sia stata consegnata una medaglia…di cartone. Forse per risparmiare?

Oppure c’è dietro qualcosa di più ecologico nel sistema ‘Stratorino’ ovvero qualcosa di riciclato-riciclabile? Se così fosse…si può anche accettare l’idea, se è fatto per il più crudo risparmio è inaccettabile visto un costo d’iscrizione di 15 euro per una marcia popolare non competitiva che non è comunque poco.
Peccato per questa sbavatura, perchè la Turin Marathon che ho avuto il piacere di vedere ieri sera nella replica su Rai Sport 2 è stata emozionante. E anche qui…è molto strano perchè in genere arriva inevitabile l’abbiocco ‘da keniano’. Ovvero…loro fortissimi in testa, dietro il nulla e la noia che imperversa. 
Così invece non è stato. Ho visto un Andrea Lalli pimpante che ha tentato di tenere botta e riacciuffare l’Africa che correva davanti a lui. L’ho visto prendere coraggio, piantare la sua lepre personale, per andare fino a lì al gruppone di testa…a soli 3″. 
Ma quelli d’Africa sono ragazzi di un altro livello e appena visto il pallido uomo europeo avvicinarsi hanno deciso di cambiare a loro volta marcia. Lalli non ce l’ha fatta, però ha tenuto duro, ha insistituo sulla sua azione di corsa seppur in solitaria.
Lalli mi è piaciuto perchè ha preparato questa Turinmarathon contro tutti e tutto. Ha lasciato un mese fa il suo coach Luciano Di Pardo, ha smentito le Fiamme Gialle, ha disobbedito al ct azzurro Massimo Magnani che lo voleva all’Europeo di cross tra un mese. Dopo il ritiro di Zurigo in tanti hanno detto che la maratona non è affare per lui, ma Andrea ha dimostrato a tutti, persino a se stesso che ce la può fare e che può fare ancora tanto.
Migliorando la tattica, migliorando sicuro qualcosa in allenamento e questo senz’altro accadrà se come sembra sarà seguito da quel guru che risponde al nome di Renato Canova e soprattutto con la convinzione definitiva nella sua testa che Andrea Lalli può essere un maratoneta.
Idem mi sono divertito per il finale in stile super sprint della gara maschile e ancora nella estenuante sfida alla distanza tra la debuttante keniana Ndiema e Anna Incerti che ha ceduto solo nel finale.
A Lalli e agli altri e altre azzurre in gara tanti applausi, ai partecipanti della Stratorino, a quanto sembra e attendo conferme, un bel ‘cartone’.
Cesare Monetti
PS – Ovviamente attendo giustificazioni e/o smentite (perchè il mio è un…sentito dire…) da parte del comitato organizzatore. 

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Altre distanze Attualità Half Marathon Marathon Trail Ultramaratona
Una maratona a staffetta in squadra con Kipchoge o Bekele? Ora puoi, ecco come
LA BELLUNO-FELTRE RUN SI FERMA: ARRIVEDERCI AL 3 OTTOBRE 2021
GLOBAL RUNNING DAY: BROOKS VIRTUAL 5 KM
PROACTION PRESENTA: MAGNESIO E POTASSIO E RICARICA
A Milano ENERVIT viaggia veloce con GLOVO!
Voglia di dolce ma sano? Torta di carote e frutti esotici
FASE 2: Come dimagrire? Ripartiamo dalla prima colazione!
YOGA E PILATES: I BENEFICI PER I RUNNER
CORE STABILITY , PROPRIOCETTIVITA’ E TECNICA DI CORSA PER MIGLIORARE LA PRESTAZIONE
PROGETTO NEOFITI ACEA RUN ROME THE MARATHON MARZO 2021 – FISSA IL TUO OBIETTIVO
CORSA, BENESSERE E PRESTAZIONE
1^ Edizione Valtellina Vertical Tube Virtual Race by HOKA – COMPRESSPORT
Grande spettacolo al via l’11 giugno, Impossible Games: top Kenya vs top Norvegia
SCEGLI LA TUA GARA FIRMATA TDS DELL’8 MARZO
I risultati di tutte le gare TDS dell’1 marzo
Abbigliamento Accessori Calzature
BV Sport presenta il suo team di ambassador 2020
Dryarn® per l’underwear tecnico – funzionale di Under Shield®
NEW BALANCE PRESENTA LA NUOVA COLLEZIONE FUELCELL CON IL MODELLO FUELCELL TC
Entra nell’esclusivo Mainova Frankfurt Marathon Club
Mattoni Olomouc Half Marathon, l’abbiamo corsa per voi. Questo il giudizio…
Mancano 20 settimane alla Maratona di Francoforte, le prime curiosità
Mancano 154 giorni, è ora di iniziare a pensare alla Maratona di Francoforte
Runtoday VIP/Huawei Venicemarathon è con Maria Colantuono
#pastaparty è con Jhay per Huawei Venicemarathon Runtoday VIP
Stefano Baldini, 15 anni fa l’ORO olimpico ad Atene. Video
#Pastaparty intervista Costantin Bostan: in stampelle sulle strade del Passatore. E non solo!