BOA VISTA ULTRATRAIL, ANCORA POSSIBILE ISCRIVERSI PER CORRERE NEGLI SCENARI SELVAGGI DI CAPO VERDE

Ph. COMetaPRess/Brena/CanonDigital
Manca un mese e mezzo alla quattordicesima edizione della Boa Vista Ultratrail, e già si contano cinquanta “temerari” iscritti alla gara, un risultato parziale più che soddisfacente per gli organizzatori del Friesian Team, che ha già superato con questo numero gli iscritti dello scorso anno «e le iscrizioni sono ancora aperte– spiega Marco Zaffaroni, alla guida dell’organizzazione –in un evento che prima ancora dell’aspetto agonistico, attrae per il senso avventuroso della sfida in un ambiente unico». Boa Vista, infatti, è una delle dieci isole dell’arcipelago di Capo Verde, la più arida, la più ventosa, ma forse, la più affascinante. Da 14 anni l’isola africana è lo scenario di una delle gare endurance più attraenti del panorama di maratone podistiche estreme.

Negli anni la formula è un po’ cambiata: a fianco della “tradizionale” UltraMarathon di 150 chilometri con partenza e arrivo da Sal Rei, capoluogo dell’isola, si sono affiancate altre due distanze. Il passaggio intermedio di Curral Velho è diventato il traguardo della SaltMarathon di 75 chilometri, e per chi non se la sente di misurarsi su distanze impegnative, vi è la EcoMarathon di 42 chilometri.
Per tutte le prove il palcoscenico è lo stesso: chilometri da correre su sterrati e sentieri che spesso si sciolgono nel deserto, e altre volte diventano piste in mezzo a pietraie. Il tutto in autosufficienza, perché non è importante competere esclusivamente contro decine di avversari, bensì misurarsi con la natura dell’isola, selvaggia e per questo seducente.

La prossima edizione della Boa Vista Ultratrail è in programma dal 5 al 7 dicembre prossimo nella stessa formula che ha reso epiche le precedenti edizioni. Con gli stessi caratteri di prova avventurosa la fama della gara ha raggiunto molti ultrarunner europei. Infatti al via della quattordicesima edizione sono iscritti atleti in rappresentanza di quattro nazioni: oltre l’Italia anche Germania, Svizzera, Olanda e Polonia.Un’estensione a macchia d’olio quella della Boa Vista Ultratrail, che nei tre percorsi raccoglie iscritti provenienti da 19 diverse province d’Italia, da nord (Milano) a sud (Matera), da est (Venezia) a ovest (Albenga), la gara targata Friesian Team è riuscita a coinvolgere appassionati provenienti da tutta l’Italia. Andando poi a controllare l’elenco degli atleti si può notare come l’organizzazione del Friesian Team si sia infiltrata anche in territorio estero. Tolti i 27 italiani e i 16 capoverdiani infatti restano tre atleti tedeschi, uno svizzero, un polacco e unolandese di origini giapponesi. Insomma, la gara è cresciuta negli anni, ed è diventata un obiettivo  per i runner di tutta Europa
E’ proprio di poche ore fa l’iscrizione della prima donna anche per il tracciato lungo di 150 chilometri. La runner arriva da Arezzo, e risponde al nome di Emanuela Ita Marzotto. A completare le “quote rosa” della Boa Vistaci sono Paola De Andreis, da Albenga, e la varesina Giulia Saggin che si sono iscritte alla Salt Marathon, il tracciato intermedio di 75 chilometri, mentre per la Eco Marathon, sulla classica distanza di 42 chilometri, si contano al momento tre donne iscritte: Giovanna Gentile di Milano, Ludovica Baciucchi di Roma e Laura Vescovo da Udine, che verrà accompagnata dal fidanzato, un vero aficionado della Boa Vista: Giacomino Barbacetto, giunto ormai alla sua quinta edizione nel paradiso naturale dell’isola senegalese.
Una gara dai risvolti internazionali richiede una organizzazione di altro livello che nel caso della ultramaratona africana vede una partnership tra il locale
Boa Vista Marathon Clubguidato da Pierluigi Scaramelli e Friesian Team.
Intanto è operativo il sito dedicato alla gara, www.boavistaultratrail.com, totalmente rinnovato e che presto vedrà completate tutte le sue sezioni. Il viaggio può iniziare anche da lì.

Denominazione    Distanza    Partenza    Traguardo
 UltraMarathon         150 km        Sal Rei        Sal Rei
 SaltMarathon          75 km           Sal Rei        Curral Velho
 EcoMarathon          42 km          Sal Rei        Sal Rei   
Per ulteriori informazioni: www.boavistaultratrail.com e www.friesianteam.com  

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Altre distanze Attualità Half Marathon Marathon Trail Ultramaratona
Una maratona a staffetta in squadra con Kipchoge o Bekele? Ora puoi, ecco come
LA BELLUNO-FELTRE RUN SI FERMA: ARRIVEDERCI AL 3 OTTOBRE 2021
GLOBAL RUNNING DAY: BROOKS VIRTUAL 5 KM
PROACTION PRESENTA: MAGNESIO E POTASSIO E RICARICA
A Milano ENERVIT viaggia veloce con GLOVO!
Voglia di dolce ma sano? Torta di carote e frutti esotici
FASE 2: Come dimagrire? Ripartiamo dalla prima colazione!
CORE STABILITY , PROPRIOCETTIVITA’ E TECNICA DI CORSA PER MIGLIORARE LA PRESTAZIONE
PROGETTO NEOFITI ACEA RUN ROME THE MARATHON MARZO 2021 – FISSA IL TUO OBIETTIVO
CORSA, BENESSERE E PRESTAZIONE
GLI EFFETTI DELLA PANDEMIA SUI COMPORTAMENTI DEGLI SPORTIVI IN EUROPA
1^ Edizione Valtellina Vertical Tube Virtual Race by HOKA – COMPRESSPORT
Grande spettacolo al via l’11 giugno, Impossible Games: top Kenya vs top Norvegia
SCEGLI LA TUA GARA FIRMATA TDS DELL’8 MARZO
I risultati di tutte le gare TDS dell’1 marzo
Abbigliamento Accessori Calzature
BV Sport presenta il suo team di ambassador 2020
Dryarn® per l’underwear tecnico – funzionale di Under Shield®
NEW BALANCE PRESENTA LA NUOVA COLLEZIONE FUELCELL CON IL MODELLO FUELCELL TC
Entra nell’esclusivo Mainova Frankfurt Marathon Club
Mattoni Olomouc Half Marathon, l’abbiamo corsa per voi. Questo il giudizio…
Mancano 20 settimane alla Maratona di Francoforte, le prime curiosità
Mancano 154 giorni, è ora di iniziare a pensare alla Maratona di Francoforte
Runtoday VIP/Huawei Venicemarathon è con Maria Colantuono
#pastaparty è con Jhay per Huawei Venicemarathon Runtoday VIP
Stefano Baldini, 15 anni fa l’ORO olimpico ad Atene. Video
#Pastaparty intervista Costantin Bostan: in stampelle sulle strade del Passatore. E non solo!