LA PRIMA TREVISO HALF MARATHON VA A KIPROP LIMO E HELLEN JEPKURGAT.

Ellen Jepkurgat Ph Renato Vettorato
La Treviso Half Marathon ha debuttato nell’entusiasmo generale, in una domenica di caldo e applausi, di scorci da cartolina e lodi all’organizzazione guidata dall’ex azzurro Salvatore Bettiol. Alla fine trionfa il Kenya, ma la festa è generale: in prima fila, i 2.062 atleti arrivati al traguardo entro le 3 ore del tempo massimo. Un risultato da incorniciare per una corsa all’esordio.

Com’era prevedibile, i primi a giungere sul traguardo di Borgo Cavour sono stati i keniani. Kiprop Limo è partito più piano di Erick Leon Ndiema. Al decimo chilometro aveva uno svantaggio di 9” sul connazionale. Poi ha recuperato. I due sono arrivati insieme all’inizio della Restera, il lungo tratto di gara lungo le rive del Sile, e qui Limo ha cambiato passo, prendendo progressivamente il largo. Per lui, un tempo finale di 1h04’44”, appesantito dalla grande umidità. Ndiema è giunto a 37”. Terzo il trevigiano Simone Gobbo, arrivato in 1h08’01”, dopo una gara solitaria. Ai piedi del podio, il ventunenne trevigiano d’origine etiope, Mekonen Magoga, al debutto (1h10’16”).


In campo femminile, gara solitaria per Hellen Jepkurgat. La keniana ha terminato la gara in 1h13’40”, tempo di valore tanto che Hellen è stata preceduta soltanto da cinque uomini. Applausi anche per la veneziana Giovanna Pizzato, seconda in 1h16’22”, e per Maria Righetti (moglie dell’azzurro Francesco Bona) terza in 1h19’25”. Quarta l’azzurra di Vittorio Veneto, Valentina Bernasconi (1h24’21”), esordiente sulla distanza, frenata da un problema alle scarpe che l’ha costretta a correre scalza per alcuni tratti di gara.

Decima assoluta Franca Fiacconi, giunta al traguardo in 1h28’17”. “Un percorso meraviglioso e un’organizzazione da dieci e lode”, ha detto l’unica donna italiana ad aver vinto la maratona di New York. Un giudizio condiviso dall’olimpionico Gelindo Bordin, altro mito della maratona azzurra, arrivato in Borgo Cavour (dopo aver corso volutamente senza chip di cronometraggio) in poco meno di 1h44’.

Giovanni Manildo si è imposto nella singolare sfida tra sindaci: il primo cittadino di Treviso ha chiuso in 2h21’12” (ma con un real time – il tempo misurato tra il passaggio sulla linea di partenza e l’arrivo – di 2h19’34”), precedendo i “colleghi” di Villorba, Marco Serena (2h24’53”), e quello di Silea, Silvano Piazza (2h26’23”).

“Un’autentica festa, è stato tutto bellissimo. Era la mia prima mezza maratona: un grande divertimento. Il percorso è stupendo”, ha detto Manildo che, sul traguardo, assieme agli altri sindaci, si è anche concesso uno spritz servito dalla vicina “Casa del vino”.

Festa doveva essere, festa è stata. Da allargare anche al migliaio di partecipanti della Family Run, la stracittadina sui 4 km organizzata in collaborazione con Trevisatletica. E ora appuntamento al 2015, quando la Treviso Half Marathon diventerà internazionale e aumenterà il numero dei pettorali disponibili, facendo spazio ai tanti atleti a cui quest’anno ha dovuto, a malincuore, negare l’iscrizione.


CLASSIFICHE. Uomini:1. Kiprop Limo (Ken/Atl. Casone Noceto) 1h04’44”, 2. Erick Leon Ndiema (Ken/Athletic Terni) 1h05’21”, 3. Simone Gobbo (Atl. Biotekna Marcon) 1h08’01”, 4. Mekonen Magoga (Brugnera Friulintagli) 1h10’16”, 5. Daniel Hackhofer (Athl. Club 2000 Dobbiaco) 1h10’32”, 6. Ezio Casagrande (Sernaglia Mob. Villanova) 1h14’33”, 7. Fabrizio Paro (Idealdoor Lib. S. Biagio) 1h15’19”, 8. Emanuele Catozzi (Centro Atl. Copparo) 1h15’49”, 9. Eddj Nani (Atl. San Rocco) 1h16’18”, 10. Gianluca Maiorano (Run Ran Run) 1h16’18”.


Donne:1. Hellen Jepkurgat (Ken/Rcf Roma Sud) 1h13’40”, 2. Giovanna Pizzato (Essetre Running) 1h16’22”, 3. Maria Righetti (Atl. Lecco Colombo Costruz.) 1h19’25”, 4. Valentina Bernasconi (Mogliano) 1h24’21”, 5. Daniela Ferraboschi (Pol. Rubiera) 1h24’36”, 6. Alessia Danieli (Atl. Riviera del Brenta) 1h24’44”, 7. Paloma Morano Salado (Atl. San Rocco) 1h25’30”, 8. Elisa Ferri (Marathon Cremona) 1h27’28”, 9. Sara Cremonese (Atl. Mogliano) 1h27’57”, 10. Franca Fiacconi 1h28’17”.

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Altre distanze Attualità Half Marathon Marathon Trail Ultramaratona
Una maratona a staffetta in squadra con Kipchoge o Bekele? Ora puoi, ecco come
LA BELLUNO-FELTRE RUN SI FERMA: ARRIVEDERCI AL 3 OTTOBRE 2021
GLOBAL RUNNING DAY: BROOKS VIRTUAL 5 KM
PROACTION PRESENTA: MAGNESIO E POTASSIO E RICARICA
A Milano ENERVIT viaggia veloce con GLOVO!
Voglia di dolce ma sano? Torta di carote e frutti esotici
FASE 2: Come dimagrire? Ripartiamo dalla prima colazione!
CORE STABILITY , PROPRIOCETTIVITA’ E TECNICA DI CORSA PER MIGLIORARE LA PRESTAZIONE
PROGETTO NEOFITI ACEA RUN ROME THE MARATHON MARZO 2021 – FISSA IL TUO OBIETTIVO
CORSA, BENESSERE E PRESTAZIONE
GLI EFFETTI DELLA PANDEMIA SUI COMPORTAMENTI DEGLI SPORTIVI IN EUROPA
1^ Edizione Valtellina Vertical Tube Virtual Race by HOKA – COMPRESSPORT
Grande spettacolo al via l’11 giugno, Impossible Games: top Kenya vs top Norvegia
SCEGLI LA TUA GARA FIRMATA TDS DELL’8 MARZO
I risultati di tutte le gare TDS dell’1 marzo
Abbigliamento Accessori Calzature
BV Sport presenta il suo team di ambassador 2020
Dryarn® per l’underwear tecnico – funzionale di Under Shield®
NEW BALANCE PRESENTA LA NUOVA COLLEZIONE FUELCELL CON IL MODELLO FUELCELL TC
Entra nell’esclusivo Mainova Frankfurt Marathon Club
Mattoni Olomouc Half Marathon, l’abbiamo corsa per voi. Questo il giudizio…
Mancano 20 settimane alla Maratona di Francoforte, le prime curiosità
Mancano 154 giorni, è ora di iniziare a pensare alla Maratona di Francoforte
Runtoday VIP/Huawei Venicemarathon è con Maria Colantuono
#pastaparty è con Jhay per Huawei Venicemarathon Runtoday VIP
Stefano Baldini, 15 anni fa l’ORO olimpico ad Atene. Video
#Pastaparty intervista Costantin Bostan: in stampelle sulle strade del Passatore. E non solo!