MEZZA MARATONA DELL’ALPE DI SIUSI: LE SENSAZIONI DI DANILO GOFFI, TERZO A SORPRESA

Non si può dire che sia uno specialista della corsa in montagna, anzi. Ma ciononostante, la scelta di Danilo Goffi di partecipare alla Mezza Maratona dell’Alpe di Siusi non si è rivelata un buco nell’acqua, anzi: terzo posto assoluto con un crono finale di 1:23’33”. Niente male per un atleta che si è presentato sulla linea di partenza per una seduta di allenamento in quota e che è abituato a correre lunghe distanze su tracciati con fondo molto più lineare e regolare.
Quella sull’altipiano più grande d’Europa non è la gara nella quale inseguire il tempo. Le peculiarità del percorso, articolato su strade forestali ad eccezione del tratto iniziale, variato da una continua successione di saliscendi con pendenze in salita fino al 30% e il dislivello complessivo di 600mt – partenza a 1800mt e arrivo a 2050mt, l’hanno invece resa la situazione ideale in cui Goffi ha potuto lavorare specificamente su forza e resistenza.

“Mi sono divertito, nonostante l’asprezza e la fatica della corsa”, le sue prime parole dopo l’arrivo. E in effetti, correre al cospetto del Sasso Piatto e del Sasso Lungo e sotto lo sguardo vigile dello Scillar, non è cosa da tutti i giorni.
Pur non essendo uno stambecco della corsa in montagna, il maratoneta nervianese è rimasto con la coppia di testa per i primi 5km, per rallentare e concentrarsi sui lavori dal sesto in poi. “E’ stata dura, ma son contento di averla fatta. E’ una gara in cui non devi mai abbassare la guardia: non sono abituato a correre in montagna, quindi per me era fondamentale stare ancor piu’ concentrato del solito per evitare di farmi male. Per evitare di prender delle storte, non ho forzato e ho persino rallentato in discesa dove il rischio di cadere era sicuramente maggiore che non sulle impervie salite. Ho patito un po’ tra l’11K e il 14K ma non potevo proprio fermarmi: la gente lungo il percorso è stata strepitosa nell’incitarmi a continuare con il mio ritmo; e, alla fine, è diventata più una sfida con me stesso, una sorta di prova in una disciplina che adoro declinata in una specialità per me completamente nuova.”
Il portacolori del Monza Marathon Team aggiunge quindi un nuovo prestigioso podio alla sua infinita carriera sportiva, soddisfatto per aver portato a termine una competizione tanto difficile quanto spettacolare come la Mezza Maratona all’Alpe di Siusi. E alla domanda sui suoi impegni futuri, ci risponde spiritoso con “una bella cioccolata calda con panna e una fetta di strudel: me li merito, no?”

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Altre distanze Attualità Half Marathon Marathon Trail Ultramaratona
Una maratona a staffetta in squadra con Kipchoge o Bekele? Ora puoi, ecco come
LA BELLUNO-FELTRE RUN SI FERMA: ARRIVEDERCI AL 3 OTTOBRE 2021
GLOBAL RUNNING DAY: BROOKS VIRTUAL 5 KM
PROACTION PRESENTA: MAGNESIO E POTASSIO E RICARICA
A Milano ENERVIT viaggia veloce con GLOVO!
Voglia di dolce ma sano? Torta di carote e frutti esotici
FASE 2: Come dimagrire? Ripartiamo dalla prima colazione!
CORE STABILITY , PROPRIOCETTIVITA’ E TECNICA DI CORSA PER MIGLIORARE LA PRESTAZIONE
PROGETTO NEOFITI ACEA RUN ROME THE MARATHON MARZO 2021 – FISSA IL TUO OBIETTIVO
CORSA, BENESSERE E PRESTAZIONE
GLI EFFETTI DELLA PANDEMIA SUI COMPORTAMENTI DEGLI SPORTIVI IN EUROPA
1^ Edizione Valtellina Vertical Tube Virtual Race by HOKA – COMPRESSPORT
Grande spettacolo al via l’11 giugno, Impossible Games: top Kenya vs top Norvegia
SCEGLI LA TUA GARA FIRMATA TDS DELL’8 MARZO
I risultati di tutte le gare TDS dell’1 marzo
Abbigliamento Accessori Calzature
BV Sport presenta il suo team di ambassador 2020
Dryarn® per l’underwear tecnico – funzionale di Under Shield®
NEW BALANCE PRESENTA LA NUOVA COLLEZIONE FUELCELL CON IL MODELLO FUELCELL TC
Entra nell’esclusivo Mainova Frankfurt Marathon Club
Mattoni Olomouc Half Marathon, l’abbiamo corsa per voi. Questo il giudizio…
Mancano 20 settimane alla Maratona di Francoforte, le prime curiosità
Mancano 154 giorni, è ora di iniziare a pensare alla Maratona di Francoforte
Runtoday VIP/Huawei Venicemarathon è con Maria Colantuono
#pastaparty è con Jhay per Huawei Venicemarathon Runtoday VIP
Stefano Baldini, 15 anni fa l’ORO olimpico ad Atene. Video
#Pastaparty intervista Costantin Bostan: in stampelle sulle strade del Passatore. E non solo!