SAMYR LAINE CONFERMATO NEL TRIPLO AL MEETING DI PADOVA: IL TALENTO NON SOLO SPORTIVO E UN AMICO SPECIALE.

Ph. Organizzazione

Nel suo profilo facebook ha oltre 16.600 amici, non pochi. Ma il suo legame con i social network è più stretto di quanto non dicano i numeri. Samyr Laine ha fatto parlare di sé giornali e siti sportivi per la sua amicizia con Mark Zuckerberg, il padre di facebook, che è stato suo compagno di stanza ad Harvard durante il primo anno di college. Ovviamente Laine si è meritato la loro attenzione anche per un altro motivo: è un atleta di tutto rispetto. Finalista nel salto triplo ai Giochi Olimpici di Londra 2012 e ai Mondiali di Mosca 2013 con la maglia della nazionale di Haiti vanta un personale di 17.39 metri, record nazionale del suo paese. E ha tutte le qualità per entusiasmare il pubblico che, domenica dalle 18.30, si recherà allo Stadio Euganeo per il XXVIII Meeting internazionale Città di Padova.

«Con Mark ci sentiamo ancora» spiega Laine. Sono passati dieci anni da quando i due occupavano la stanza D11 della Straus Hall, la palazzina-dormitorio riservata agli studenti. «Giocavamo molto alla playstation» ricorda Laine. «Una volta Mark si svegliò tardi e arrivò in classe quando l’esame di informatica era già iniziato da un’ora… Finì che prese il voto più alto». Da un punto di vista strettamente accademico, Laine può anche vantarsi di aver superato l’amico, che l’università non l’ha conclusa, assorbito com’era da facebook. Samyr, invece, dopo la laurea ad Harvard ha studiato in Texas per poi approdare alla Georgetown Law School e superare anche l’esame da avvocato. Era però il 2012 – non un anno qualsiasi – e Laine ha deciso di mettere temporaneamente da parte il percorso professionale per coronare il proprio sogno olimpico.
Per realizzarlo il nostro ha fatto i suoi sacrifici, vivendo con l’assegno di 1.250 dollari che il Cio garantisce agli atleti dei Paesi in via di sviluppo e appoggiandosi a una catena di pizzerie, che gli fa da sponsor, per il cibo. «Qualche mese faccio fatica a pagare l’affitto di casa» raccontava all’epoca, «ma l’Olimpiade vale un po’ di sacrifici. In molti mi dicono che potrei chiedere una mano a Mark, ma io non voglio farlo. Me la cavo così». Il tempo gli ha dato ragione, premiando la caparbietà di questo atleta capace per quattro volte in carriera di superare la soglia di eccellenza dei 17 metri. E, vista la bontà della pedana dell’Euganeo, chissà che non ci riesca anche stavolta, magari tenendo d’occhio i 17.56 del record del Meeting, stabilito nel 2006 dal romeno Marian Oprea.

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Altre distanze Attualità Half Marathon Marathon Trail Ultramaratona
Runbull, la nuova app per gli eventi virtuali, debutta alla Corritreviso
GLOBAL RUNNING DAY: BROOKS INVITA TUTTI I RUNNER A CORRERE IN UN MONDO UGUALE PER TUTTI
Runtoday è solidale al movimento “Black Lives Matter”
PROACTION PRESENTA: MAGNESIO E POTASSIO E RICARICA
A Milano ENERVIT viaggia veloce con GLOVO!
Voglia di dolce ma sano? Torta di carote e frutti esotici
FASE 2: Come dimagrire? Ripartiamo dalla prima colazione!
YOGA E PILATES: I BENEFICI PER I RUNNER
CORE STABILITY , PROPRIOCETTIVITA’ E TECNICA DI CORSA PER MIGLIORARE LA PRESTAZIONE
PROGETTO NEOFITI ACEA RUN ROME THE MARATHON MARZO 2021 – FISSA IL TUO OBIETTIVO
CORSA, BENESSERE E PRESTAZIONE
1^ Edizione Valtellina Vertical Tube Virtual Race by HOKA – COMPRESSPORT
Grande spettacolo al via l’11 giugno, Impossible Games: top Kenya vs top Norvegia
SCEGLI LA TUA GARA FIRMATA TDS DELL’8 MARZO
I risultati di tutte le gare TDS dell’1 marzo
Abbigliamento Accessori Calzature
Sziols Sports Glasses presenta ‘KONA PRO’, il nuovo occhiale per il triathlon e i triatleti
Marco Olmo Collection: la linea running by CMP e Dryarn®
BV Sport presenta il suo team di ambassador 2020
Entra nell’esclusivo Mainova Frankfurt Marathon Club
Mattoni Olomouc Half Marathon, l’abbiamo corsa per voi. Questo il giudizio…
Mancano 20 settimane alla Maratona di Francoforte, le prime curiosità
Mancano 154 giorni, è ora di iniziare a pensare alla Maratona di Francoforte
Runtoday VIP/Huawei Venicemarathon è con Maria Colantuono
#pastaparty è con Jhay per Huawei Venicemarathon Runtoday VIP
Stefano Baldini, 15 anni fa l’ORO olimpico ad Atene. Video
#Pastaparty intervista Costantin Bostan: in stampelle sulle strade del Passatore. E non solo!