GIBILISCO E HOWE STELLE DEI SOCIETARI DI RIETI




Rieti si appresta ad ospitare la Finale Oro dei Campionati di Società con le migliori 12 società civili sia in campo maschile che in campo femminile. L’Atletica Riccardi Milano tra gli uomini e l’ACSI Italia Atletica difenderanno i titoli di Campioni d’Italia conquistati lo scorso anno a Modena. 

La società romana che vestirà la maglia nero- arancione andrà a caccia del dodicesimo successo tricolore, mentre la Riccardi inseguirà la quarta vittoria dopo quelle del 2009, 2011 e 2012. Una vera egemonia qualla della società milanese interrotta solo nel 2010 dall’Atletica Vomano, società del piccolo comune abruzzese di Morro d’Oro che potrà contare sull’ex campione mondiale del salto con l’asta Giuseppe Gibilisco che affronterà Marco Boni dell’Assindustria Padova e Matteo Rubbiani della Fratellanza Modena. Gibilisco è tornato quest’anno a buoni livelli vincendo ai Giochi del Mediterraneo con 5.70.
di Diego Sampaolo

Tra le tante stelle in gara spicca la presenza di Andrew Howe, iscritto sui 100 e nel salto in lungo. Andrew, cresciuto proprio sulla pista del Raul Guidobaldi, tornerà a vestire la maglia della Studentesca Cariri, sua società di origine. Nell’unica uscita stagionale dopo il lungo infortunio il reatino ha realizzato un miglior salto di 7.43m al Decanation di Valence.

Sui 100 metri Andrew affronterà l’ex medaglia di bronzo dei Mondiali allievi di Bressanone 2009 Giovanni Galbieri della Riccardi. Nel salto in lungo se la dovrà vedere con Stefano Tremigliozzi e Federico Chiusano.
Un altro velocista della Riccardi Diego Marani, campione italiano dei 200 a Milano, tornerà sulla pista del Raul Guidobaldi dove al classico meeting IAAF World Challenge ha stabilito il suo record personale sui 300 metri con 32”85 nella gara dedicata a Pietro Mennea. Marani sfiderà il beniamino di casa Lorenzo Valentini, atleta cresciuto nella locale Cariri Rieti ora in forza alle Fiamme Gialle.

I motivi di interesse in chiave femminile saranno il doppio confronto nel salto triplo e nel salto in lungo tra Simona La Mantia, medaglia di bronzo agli Europei Indoor di Goteborg e medaglia d’argento agli Europei di Barcellona 2010, e Darya Derkach, medaglia d’argento agli Europei Under 23 di Tampere nel triplo. La ragazza campana di Pagani torna sulla pedana reatina dove ad inizio estate ha realizzato la seconda migliore prestazione italiana promesse con 13.92 alle spalle proprio di Simona La Mantia.


Marzia Caravelli doppierà gareggiando sui 100 ostacoli e sui 200 metri, le distanze sulle quali ha vinto il doppio titolo italiano a Milano per la seconda volta nella sua carriera quattro anni dopo le vittorie nell’edizione 2009 dei Campionati Italiani a Torino. Sui 100 ostacoli la friulana residente a Roma affronterà Giulia Pennella, mentre sui 200 metri avrà come avversarie Ilenia Draisci, vincitrice ai Giochi del Mediterraneo, e la reatina Maria Benedicta Chicbolu.

Sarà da seguire con interesse la prova della primatista italiana dei 400 ostacoli Yadisleidy Pedroso che da Dicembre 2013 potrà vestire la maglia azzurra. La ragazza di origini cubane sfiderà Manuela Gentili e Jennifer Rockwell.

Nel salto con l’asta femminile torna sulla pedana reatina la romana Sonia Malavisi che due mesi fa ha conquistato la medaglia di bronzo agli Europei Juniores.

Nel lancio del martello i riflettori saranno puntati su Simone Falloni, che torna a vestire la maglia del suo sodalizio d’origine della Cariri Rieti dopo lo splendido quarto posto agli Europei Under 23 di Tampere.
Il campione italiano 2012 del salto in alto Gianmarco Tamberi sarà in gara con la maglia dell’Atletica Bruni Vomano. Il fratello Gianluca difenderà icolori del sodalizio abruzzese nel lancio del giavellotto. Chiara Vitobello, ottava agli Europei Under 23, sarà la stella del salto in alto femminile.  

Nel mezzofondo saranno da tenere d’occhio il campione italiano degli 800 metri Michele Oberti e il campione italiano dei 3000 siepi Jamel Chatbi che doppierà gareggiando anche nei 5000 metri.

A Vicenza andrà in scena la Finale Argento con diversi protagonisti dei Mondiali di Mosca come il finalista iridato 2013 e vice campione olimpico di Sydney 2000 Nicola Vizzoni nel martello, cinque volte in finale ai Mondiali su nove partecipazioni, Alessia Trost, campionessa europea under 23 a Tampere con 1.98 e settima ai Mondiali di Mosca e Matteo Galvan, semifinalista a Mosca sui 400 e quarto italiano di sempre sul giro di pista con 45”35 al Memorial Van Damme di Bruxelles dove ha battuto addirittura il campione europeo di Barcellona 2010 Kevin Borlée. 

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Attualità Half Marathon Marathon Trail Triathlon Ultramaratona
Doping, esito del ricorso per squalifica Alessio Guidi
SONDRE MOEN ALLA GENSAN GIULIETTA&ROMEO HALF MARATHON
Standard Chartered Hong Kong Marathon, annullata la prossima edizione
Freelifenergy
Proaction presenta Life Raw Bar
Come allenarsi per dimagrire dopo le feste
Periodizzazione dell’allenamento e gestione del periodo di off season, anche nell’alimentazione: ecco cosa devi sapere!
Abbigliamento Accessori Calzature
X-BIONIC® e DRYARN®: L’INNOVAZIONE VESTE GLI APPASSIONATI
BUON COMPLEANNO ADRENALINE! BROOKS INVITA I RUNNER A COSTRUIRE LA SCARPA DEL FUTURO
New Balance introduce la nuova piattaforma Fresh Foam X
#pastaparty
Runtoday VIP/Huawei Venicemarathon è con Maria Colantuono
#pastaparty è con Jhay per Huawei Venicemarathon Runtoday VIP
Stefano Baldini, 15 anni fa l’ORO olimpico ad Atene. Video