LA DOUBLE -DOUBLE DI MO FARAH

Mo Farah trionfa sui 5000 a
Mosca (Fonte Colombo/Fidal)


Mo Farah ha completato la doppietta che aveva mancato due anni fa a Daegu quando fu oro sui 5000 metri e argento sui 10000 metri. Il fuoriclasse britannico ha ripetuto il successo sui 5000 di Daegu in 13’26”98 bissando il doppio successo dell’anno scorso a Londra alivello olimpico.  L’etiope Gebrehiwet, che ha appena compiuto i 19 anni, ha avuto la meglio addirittura per un millesimo di secondo negli ultimi metri su Isiah Koech, altro giovane talento, in 13’27”26.
di Diego Sampaolo




Dopo il passaggio molto lento ai 3 km in 8’27”29 la gara è entrata nel vivo quando Koech è andato a condurre insieme a Longosiwa e all’etiope Muktar Edris. Farah è partito a 650 metri dalla fine ad una velocità che gli avversari non sono riusciti a tenere il suo ritmo. Il campione britannico ha fatto registrare l’ultimo chilometro in 2’22”28 e l’ultimo 600 in 1’22”28, un’andatura da gara di 800 metri da 1’46”-1’47”. Nell’ultimo giro è stato cronometrato in 53”51.

Farah è il secondo atleta della storia a centrare la “double-double” sui 5000 e sui 10000 metri alle Olimpiadi e ai Mondiali in due anni consecutivi dopo Kenenisa Bekele che trionfò su entrambe le distanze ai Giochi di Pechino 2008 ai Mondiali 2009 di Berlino. Per Farah è il quinto successo globale dopo la vittoria di Daegu sui 5000 e le due doppiette di Londra e Mosca.

“Non avrei mai pensato nella mia carriera di vincere così tanti titoli. E’ stata una gara molto dura. Avevo molta pressione addosso ma nello stesso tempo mi sono divertito. Devo ringraziare tutte le persone che mi hanno sostenuto. Le parole non basteranno per ringraziarli abbastanza”, ha detto Farah.

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Attualità Half Marathon Marathon Trail Triathlon Ultramaratona
C’è un regalo per te: Acea Run Rome The Marathon, corri con Runtoday.it – Leggi
Franca Fiacconi e le donne, intervista per Acea Run Rome The Marathon
Napoli City Half Marathon 2020: c’è Gianni Sasso, atleta Paralimpico come ‘motivatore’
Freelifenergy
L’IMPORTANZA DI ALIMENTAZIONE E INTEGRAZIONE POST ALLENAMENTO
Proaction presenta Life Raw Bar
Come allenarsi per dimagrire dopo le feste
Abbigliamento Accessori Calzature
World Athletics stabilisce nuove regole sulle scarpe da running
X-BIONIC® e DRYARN®: L’INNOVAZIONE VESTE GLI APPASSIONATI
BUON COMPLEANNO ADRENALINE! BROOKS INVITA I RUNNER A COSTRUIRE LA SCARPA DEL FUTURO
#pastaparty
Runtoday VIP/Huawei Venicemarathon è con Maria Colantuono
#pastaparty è con Jhay per Huawei Venicemarathon Runtoday VIP
Stefano Baldini, 15 anni fa l’ORO olimpico ad Atene. Video