ATLETICA 100 TORRI IN COPPA EUROPA

Lukas Manyke
vince il cross della Bosca

ALLA VIGILIA DELLA COPPA EUROPA LA CENTO TORRI SCALDA I MOTORI:
INTERVISTA AD ALBERTO COLLI
Stanno scaldando i motori i ragazzi dell’Atletica CentoTorri Pavia, in partenza per la Spagna dove domenica saranno protagonisti della Coppa Europa di Cross. Mancano infatti pochissimi giorni a uno degli appuntamenti clou della stagione delle campestri, la massima rassegna continentale per club di Castellon che vedrà ai nastri di partenza le sessanta migliori squadre europee: nella cittadina valenziana sono attesi infatti 312 atleti in rappresentanza di 21 Paesi del Vecchio Continente.
Il quintetto pavese, campione nazionale in carica e formato da Lukas Manyike, Omar Guerniche, Marco Orfano, Luca Ferro e Stefano Chiavarino è alle prese con gli ultimi allenamenti prima della partenza ma già con la testa al giorno della gara.

                                                                                                                                   
Come conferma Alberto Colli,  direttore sportivo della CentoTorri che seguirà la squadra fino in Spagna.
I ragazzi come vivono questa vigilia?
«Scalpitano, non vedono l’ora di mettersi alla prova su un palcoscenico di prestigio come quello di Castellon. Sarà una bella sfida, un grande salto di qualità rispetto al panorama nazionale, ma i ragazzi sono in grado di fare bene, anzi molto bene».
In Italia hanno già dimostrato ampiamente di non temere il confronto con alcuno. Come avete conquistato il pass per l’Europa?
«Perché siamo i campioni italiani in carica. L’anno scorso abbiamo vinto lo scudetto nel cross con la squadra junior, ma anche quello individuale con Yassine Rachik. E poi i successi su strada, con l’oro dello stesso Rachik e di Omar Guerniche, e l’argento di Lukas Manyike, e le tante medaglie in pista. Parliamo di campionati italiani in cui ci battiamo sempre per un posto sul podio, se non per l’oro».
Con che aspettative partite per questa ‘Champions League’ della corsa campestre? «I ragazzi sono carichi. Li ho seguiti molto da vicino e stanno bene, sono in grande  crescita. Non sarà facile perché dovranno lottare con i migliori d’Europa, ma abbiamo diverse carte da giocare. Non  mi sbilancio, di certo non sogniamo l’oro ma saremo pericoloso per tutti. Non andiamo in vacanza: abbiamo programmato la stagione invernale per essere al massimo della forma proprio alla Coppa Europa, e i risultati delle ultime settimane ci stanno dando ragione».
Come sono andate le ultime gare? «Domenica a Morbegno c’è stato il Cross della Bosca che ha assegnato i titoli regionali: Lukas Manyike ha fatto letteralmente il vuoto nei 6 km del cross corto, davvero una grande prestazione. Se manterrà i nervi saldi potrà fare gran bene a Castellon. Nella stessa gara è andato fortissimo anche Omar Guerniche, che è arrivato terzo e che ultimamente è in crescita costante. Abbiamo poi conquistato l’oro anche con Yassine Rachik, nei 10 km del cross lungo, nonostante fosse a riposo da una settimana per un’infiammazione a un polpaccio. Per noi era l’ultimo test prima della partenza per Castellon, e direi che è stato più che positivo».
Coppa Europa a parte, quali sono gli obbiettivi della stagione di campestri? «Vogliamo andare in finale ai campionati italiani di Velletri con tutte e tre le squadre: allievi, junior e assoluti. E’ un obbiettivo ambizioso, pochissime squadre ci riescono, ma è alla nostra portata. E poi già la settimana dopo Castellon poi ci sarà un appuntamento importante, i campionati italiani individuali ad Abbadia di Fiastra (MC): porterò tutti i ragazzi della Coppa Europa».
Quali sono le caratteristiche tecniche della prova di Castellon? «Sono 6 kilometri. Ci siamo informati e il percorso dovrebbe essere facile, senza troppi saliscendi e su un terreno senza fango. Peccato per Stefano Chiavarino, che dà il suo meglio sui percorsi fangosi e difficili. La temperatura sarà sui 17°. Tutti elementi che fanno pensare a una prova molto combattuta ma… sapremo farci valere!».

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Altre distanze Attualità Half Marathon Marathon Trail Ultramaratona
Una maratona a staffetta in squadra con Kipchoge o Bekele? Ora puoi, ecco come
LA BELLUNO-FELTRE RUN SI FERMA: ARRIVEDERCI AL 3 OTTOBRE 2021
GLOBAL RUNNING DAY: BROOKS VIRTUAL 5 KM
PROACTION PRESENTA: MAGNESIO E POTASSIO E RICARICA
A Milano ENERVIT viaggia veloce con GLOVO!
Voglia di dolce ma sano? Torta di carote e frutti esotici
FASE 2: Come dimagrire? Ripartiamo dalla prima colazione!
CORE STABILITY , PROPRIOCETTIVITA’ E TECNICA DI CORSA PER MIGLIORARE LA PRESTAZIONE
PROGETTO NEOFITI ACEA RUN ROME THE MARATHON MARZO 2021 – FISSA IL TUO OBIETTIVO
CORSA, BENESSERE E PRESTAZIONE
GLI EFFETTI DELLA PANDEMIA SUI COMPORTAMENTI DEGLI SPORTIVI IN EUROPA
1^ Edizione Valtellina Vertical Tube Virtual Race by HOKA – COMPRESSPORT
Grande spettacolo al via l’11 giugno, Impossible Games: top Kenya vs top Norvegia
SCEGLI LA TUA GARA FIRMATA TDS DELL’8 MARZO
I risultati di tutte le gare TDS dell’1 marzo
Abbigliamento Accessori Calzature
BV Sport presenta il suo team di ambassador 2020
Dryarn® per l’underwear tecnico – funzionale di Under Shield®
NEW BALANCE PRESENTA LA NUOVA COLLEZIONE FUELCELL CON IL MODELLO FUELCELL TC
Entra nell’esclusivo Mainova Frankfurt Marathon Club
Mattoni Olomouc Half Marathon, l’abbiamo corsa per voi. Questo il giudizio…
Mancano 20 settimane alla Maratona di Francoforte, le prime curiosità
Mancano 154 giorni, è ora di iniziare a pensare alla Maratona di Francoforte
Runtoday VIP/Huawei Venicemarathon è con Maria Colantuono
#pastaparty è con Jhay per Huawei Venicemarathon Runtoday VIP
Stefano Baldini, 15 anni fa l’ORO olimpico ad Atene. Video
#Pastaparty intervista Costantin Bostan: in stampelle sulle strade del Passatore. E non solo!