L’ALLENAMENTO A CENTRAL PARK RENDE OMAGGIO A NEW YORK

Stefano Baldini corre a Central Park con il gruppo
di Born toRun (fotoBenini)

Sfilata di runners provenienti da tutto il mondo uniti in una corsa spontanea

Una corsa internazionale all’insegna dell’unione e della solidarietà che ha fatto ritrovare il sorriso a tutti dopo lo stop tardivo della Ing New York City Marathon. Un allenamento spontaneo, coloratissimo, con migliaia di runners provenienti da tutto il mondo che hanno corso salutandosi e dandosi il ‘cinque’, molti dei quali con il pettorale della maratona ben in vista.

Un’emozione per i runners di Born2Run, ritrovatisi tutt’insieme nel parco, ora tornato alla normalità, e illuminato da un sole caldo e limpido.

Il capitano del gruppone dei ‘Nati per correre’?
Stefano Baldini, che ha corso indossando la maglia di Run4Emilia per ricordare, ancora una volta, la sua terra:“ Oggi è l’apoteosi della voglia di correre che c’è nel mondo. Il running è ancora meglio delle Olimpiadi poiché è davvero alla portata di tutti; si dice sempre che i Giochi abbattino le barriere economico-sociali creando fratellanza, e oggi si è verificata la stessa cosa, con tutte le nazioni unite in un unico gesto”.

Dello stesso parere è Claudio Caroni, titolare di Born2Run: “E’ stato molto emozionante; era giusto dare un segnale forte e il mondo del running lo ha dato. Una grande dimostrazione di amore per la città e per questo evento straordinario”.

A rendere omaggio a New York, insieme ai ‘Nati per correre’, c’era anche Sky Sport o meglio il team della trasmissione Race to Race. E’ Simona Pappalardo a prendere la parola: “Non ho mai corso una maratona, questa doveva essere la mia prima 42, ma non importa; l’allenamento di questa mattina è qualcosa d’indimenticabile e incredibile. Il gruppo di Born2Run è favoloso, a partire da Baldini e Laura Fogli, un mito da quando ero ragazzina e correvo”.

E c’è anche chi ha messo a punto un vero e proprio traguardo, a pochi metri dalla finish line della maratona. Si tratta del gruppo Run Forty2, proveniente dall’Olanda. Un arco composto di tanti palloncini arancioni, sotto il quale sono transitati tutti a braccia alzate. Per gli atleti provenienti da Amsterdam anche una singolare medaglia: un nastro e una cartolina con l’immagine della metropoli recante la scritta “Che tu abbia corso o meno la maratona, non ti dimenticherai di New York”.

Non dimenticherà Big Apple nemmeno Lisa Magnago che ha corso con il pettorale della maratona per fare un tributo a New York. “Oggi la maratona e la sua gente corrono con me”.

Gli ha fatto eco Gianfranco Valerio, anche lui con il pettorale ben in vista: “Voglio rendere omaggio a New York; doveva essere la mia terza edizione e così non è stato, non importa, la correrò un altro anno, credo sia giusto che sia andata così”.

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Altre distanze Attualità Half Marathon Marathon Trail Ultramaratona
Rinviato il Giro podistico Internazionale di Castelbuono
La Maratona di Monaco non sarà di 42km. Ecco come sarà lo start di 12mila partenti
Evangelii Gaudium, storia di una staffetta sull’Etna – di Pasquale Castrilli
10 consigli per correre con il caldo
Assimilazione degli zuccheri: ecco come cambia la chimica del cervello
PROACTION PRESENTA: MAGNESIO E POTASSIO E RICARICA
A Milano ENERVIT viaggia veloce con GLOVO!
TRIFITNESS: DAL RUNNING AL TRIATHLON
I 7 vantaggi e benefici per chi corre e fa Jogging
GLI INFORTUNI NELLA CORSA E COME PREVENIRLI
AtleticaViva Online: Chiappinelli e il jump rope workout
Geoffrey Kamworor è il più veloce del NN Running Global Virtual Relay
1^ Edizione Valtellina Vertical Tube Virtual Race by HOKA – COMPRESSPORT
Grande spettacolo al via l’11 giugno, Impossible Games: top Kenya vs top Norvegia
SCEGLI LA TUA GARA FIRMATA TDS DELL’8 MARZO
Abbigliamento Accessori Calzature
La bandana-mascherina di ‘Iovedodicorsa’: che stile!
TRAIL RUNNING: tre modelli DYNAFIT per diversi modi di interpretare il trail
HOKA ONE ONE lancia Clifton Edge, punto d’arrivo dell’innovazione tecnologica del brand
Entra nell’esclusivo Mainova Frankfurt Marathon Club
Mattoni Olomouc Half Marathon, l’abbiamo corsa per voi. Questo il giudizio…
Mancano 20 settimane alla Maratona di Francoforte, le prime curiosità
Mancano 154 giorni, è ora di iniziare a pensare alla Maratona di Francoforte
Runtoday VIP/Huawei Venicemarathon è con Maria Colantuono
#pastaparty è con Jhay per Huawei Venicemarathon Runtoday VIP
Stefano Baldini, 15 anni fa l’ORO olimpico ad Atene. Video
#Pastaparty intervista Costantin Bostan: in stampelle sulle strade del Passatore. E non solo!