OLIMPIADE, DONATO LANCIA L’ALLARME: “SONO PREOCCUPATO”

A 48 ore dalla qualificazione olimpica del salto triplo (martedì 7 agosto, ore 10.45 locali, le 11.45 in Italia), Fabrizio Donato lancia l’allarme.
Il campione europeo di Helsinki, reduce da un periodo travagliato per via di un problema alla schiena che ne ha minato la preparazione dopo i Campionati Italiani di Bressanone (7-8 luglio), ha raccontato oggi di sentire dolore, da qualche giorno, anche al tendine d’Achille sinistro.

“Non nascondo di essere preoccupato – le parole del laziale – oggi ho svolto l’ultimo lavoro di forza, ed il fastidio che avverto è abbastanza costante. La schiena mi ha tenuto fermo per qualche giorno, dopo Bressanone, e tutte le terapie non avevano prodotto effetto; poi, con il settore sanitario della FIDAL abbiamo identificato la radice del problema, una forma di neurite che siamo riusciti a circoscrivere. E’ chiaro però che in un gesto complesso come il triplo, è possibile che questo abbia prodotto una qualche forma di compensazione che è sfociata nel dolore al tendine. Voglio essere onesto, come sempre, del resto: a Helsinki non mi ero nascosto, avevo detto di essere in grande condizione; qui, ripeto, sono preoccupato. Vediamo come evolve, devo affrontare la qualificazione per capire fino a che punto il dolore mi limiti nell’esecuzione del salto”. La pedana dello Stadio Olimpico non brilla come il rettilineo, almeno a giudicare dalle misure della prova donne e di quella di salto in lungo. “E’ vero, ma è anche il vento che incide: non soffia mai in maniera costante, una volta è a favore, una volta contro, spesso anche piuttosto teso. In ogni caso, i valori non ne risulteranno condizionati. Gli americani sono i favoriti assoluti: il bronzo di Claye nel lungo la dice lunga sulla sua condizione. Poi c’è sicuramente Idowu, ed anche i cubani, che sono tra i più forti al mondo nel triplo. Se avverto responsabilità?
Ma no, sento invece molto interesse nei miei confronti, leggo pronostici che mi riguardano e parlano addirittura di medaglie…non può che far piacere; io, però, alla mia quarta Olimpiade, e alla mia età, posso solo dire che non mi faccio più impressionare da certe cose…”.

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Altre distanze Attualità Half Marathon Marathon Trail Ultramaratona
Che figuraccia: 2 fratelli, guide alpine, si fanno male in montagna. Esce l’elicottero
Fuori legge: si perde in montagna e chiama i soccorsi…
FIND YOUR WAY: Trova la tua strada in 42,195km – di J. Filipe Casiraghi
Coronavirus “Covid-19”: come rafforzare il sistema immunitario
Sport e caffeina vanno d’accordo?
Allenare il sistema immunitario
Benessere mentale: le strategie tra sport e omega-3
POTENZIAMENTO INDOOR A CIRCUITO E NON SOLO
RITMI GARA E INDICAZIONI ALLENAMENTO PER OGNI ESIGENZA E DISTANZA
ULTIME SETTIMANE DI RIFINITURA PRIMA DI ACEA RUN ROME THE MARATHON
Sabato 22 a Milano allenamento ‘Get Ready’ per Acea Run Rome The Marathon
SCEGLI LA TUA GARA FIRMATA TDS DELL’8 MARZO
I risultati di tutte le gare TDS dell’1 marzo
SCEGLI LA TUA GARA FIRMATA TDS DELL’1 MARZO
I risultati di tutte le gare TDS del 22 e 23 febbraio
Abbigliamento Accessori Calzature
ASICS INNOVATION SUMMIT DIVENTA VIRTUALE PER CONOSCERE TRE SCARPE RIVOLUZIONARIE
X-Bionic® presenta la nuova linea running TWYCE®
Smart Working e Home Workout, prenditi cura delle tue gambe
Entra nell’esclusivo Mainova Frankfurt Marathon Club
Mattoni Olomouc Half Marathon, l’abbiamo corsa per voi. Questo il giudizio…
Mancano 20 settimane alla Maratona di Francoforte, le prime curiosità
Mancano 154 giorni, è ora di iniziare a pensare alla Maratona di Francoforte
Runtoday VIP/Huawei Venicemarathon è con Maria Colantuono
#pastaparty è con Jhay per Huawei Venicemarathon Runtoday VIP
Stefano Baldini, 15 anni fa l’ORO olimpico ad Atene. Video
#Pastaparty intervista Costantin Bostan: in stampelle sulle strade del Passatore. E non solo!