STREPITOSO GRECO: 17.47 QUINTO AL MONDO E SECONDO IN EUROPA

Daniele Greco ha debuttato in questa stagione a Potenza con un fantastico salto da 17.47 che lo colloca al quinto posto delle liste mondiali stagionali e al secondo in quelle europee.
Il saltatore salentino ha ottenuto la misura all’ultimo tentativo dopo tre nulli e un buon 17.25. L’allievo di Raimondo Orsini sale al secondo posto delle liste italiane all-time alle spalle del record italiano di Fabrizio Donato (17.60) e davanti a Paolo Camossi (17.45), prestazioni che risalgono alla Notturna di Milano del 2000.
di Diego Sampaolo

La sua migliore prestazione all’aperto risaliva al 17.20 con il quale vinse la medaglia d’oro agli Europei Under 23 a Tallin nel 2009. A livello indoor Greco detine un primato di 17.28 con il quale si é classificato quinto ai Mondiali Indoor di Istanbul con la stessa misura di Fabrizio Donato, quarto in virtù di un secondo miglior salto.
La prestazione di Greco si colloca quinta al mondo in questa stagione nelle liste guidate dal campione del mondo Christian Taylor con 17.62 ottenuto al meeting di Eugene il 1 Giugno e dal russo di origini nigeriane Lyukman Adams (mamma russa e papà medico nigeriano) che ha saltato 17.53 a Sochi a fine Maggio.
“Avevo molta voglia di gareggiare. Peccato per i primi tre salti nulli perché erano molto lunghi. Ho preso fiducia con il salto da 17.25. Poi ho passato il quinto tentativo e all’ultima prova é arrivata la grande misura. Ringrazio molto Roberto Pericoli che collabora nella mia preparazione”
L’obiettivo é ora puntato sugli Europei di Helsinki e sulle Olimpiadi di Londra.
Greco giocava a calcio da attaccante nelle giovanili del Galatone, la squadra del suo paese. Ha scoperto l’atletica nel 2003 convinto dall’ex ostacolista Raimondo Orsini. Si é messo in luce per la prima volta a livello internazionale vincendo la medaglia di bronzo alle Gymnasiadi di Salonicco nel 2003. Ai Campionati Italiani Indoor di Ancona ha battuto il record italiano juniores al coperto detenuto da Andrew Howe saltando 16.12. Nello stesso anno ha sfiorato con il suo quarto posto la medaglia ai Mondiali Juniores di Bydszgosz e ha eguagliato il record italiano juniores detenuto da Paolo Camossi realizzando 16.41.

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Attualità Half Marathon Marathon Trail Triathlon Ultramaratona
Coronavirus, Napoli City Half Marathon si corre regolarmente
Napoli City Half Marathon 2020: si corre. Rosalba Console al via
Domenica il Cross per Tutti riparte da Cinisello Balsamo
Freelifenergy
Benessere mentale: le strategie tra sport e omega-3
L’IMPORTANZA DI ALIMENTAZIONE E INTEGRAZIONE POST ALLENAMENTO
Proaction presenta Life Raw Bar
Abbigliamento Accessori Calzature
World Athletics stabilisce nuove regole sulle scarpe da running
X-BIONIC® e DRYARN®: L’INNOVAZIONE VESTE GLI APPASSIONATI
BUON COMPLEANNO ADRENALINE! BROOKS INVITA I RUNNER A COSTRUIRE LA SCARPA DEL FUTURO
#pastaparty
Runtoday VIP/Huawei Venicemarathon è con Maria Colantuono
#pastaparty è con Jhay per Huawei Venicemarathon Runtoday VIP
Stefano Baldini, 15 anni fa l’ORO olimpico ad Atene. Video