USAIN BOLT RE DI ROMA: 9″76

Lo aspettavano tutti, ma forse quello più contento è davvero lui. Usain Bolt vola sul rettilineo dei 100 metri all’olimpico di Roma e ferma il cronometro a 9″76, un crono di grande valore, record mondiale stagionale ma soprattutto per il giamaicano una liberazione dopo una settimana di angoscia e punti di domande nella sua testa. 
di Cesare Monetti

Quel 10″04 di venerdì scorso a Ostrava era strano, troppo strano per uno della sua classe. 


E infatti eccolo puntuale alla riscossa, 9″76 e tutti zitti, anzi tutti in piedi perché qui all’Olimpico è stata una vera festa dell’atletica. Inutile fare paragoni con altri sport, sarebbe inchiostro sprecato. 

Usain Bolt è qui a Roma da sabato, ormai è padrone della città, ha conquistato i romani e Roma ha conquistato lui, difficilmente in altri paesi dove va a correre trova un tifo così caloroso. Bisogna dirlo, in questo noi italiani siamo davvero i numeri uno.

Entra lui in pista e lo stadio si infiamma, la musica è sparata dalla casse e l’Olimpico sembra una discoteca da 50mila persone, Usain ne gode, ci gioca, si vede che si sente a casa sua. La quarta corsia ormai è casa sua. bacia e ribacia la maglia italiana della nazionale di calcio…la fortuna vuole che lo sponsor sia lo stesso. L’atletica mondiale deve ringraziare il cielo che è nato uno come Bolt, lui è l’immagine dell’atletica, quella bella, quella vera, quella dove anche le grande imprese sembrano facili perchè Usain il sorriso non lo perde mai.

La gara ha il solito copione, Powell parte forte e Usain è costretto nei primi trenta metri ad inseguire, il pubblico trattiene il fiato…ce la farà anche questa volta a rimontare??? Certo che ce la farà, lui è Usain, sembra quasi di scambiarlo ormai per un super eroe. I suoi ultimi 70 metri sono di una potenza disarmante, i piedi rispondono bene, la falcata si apre ed è leggera. 90 metri…Bolt è davanti ormai con un metro di vantaggio…vittoria, un occhio veloce al cronometro 9″76 e quel braccio che vola in alto, dritto davanti a se ed un solo pensiero…”Sono ancora il numero uno”.


“Da sabato sto andando a letto presto in modo da riposare a dovere. A Ostrava ero stanco, non avevo riposato abbastanza e la differenza è evidente ora. La mia gara non è stata perfetta, bensì migliorata, buono il lanciato, buona la partenza, due fasi che sono collegate tra loro. Dopo Ostrava in tanti mi hanno messo in discussione, ma io non ho mai dubitato di me stesso. Ora sono contento per me e per il pubblico di Roma, mi ha dato un sacco di energia. Ne avevo bisogno”.

Londra è sempre più vicina…Bolt c’è!


TUTTI I RISULTATI DEL GOLDEN GALA

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Altre distanze Attualità Half Marathon Marathon Trail Ultramaratona
Vacanze Romane #smart il nuovo evento di ‘Iovedodicorsa’
Eliud Kipchoge correrà la Virtual Lewa Safari Marathon Challenge per salvare gli animali
Morto Carlo Durante, atleta paralimpico dal curriculum straordinario
A Milano ENERVIT viaggia veloce con GLOVO!
Voglia di dolce ma sano? Torta di carote e frutti esotici
FASE 2: Come dimagrire? Ripartiamo dalla prima colazione!
Ripartenza, come calibrare le energie
CORE STABILITY , PROPRIOCETTIVITA’ E TECNICA DI CORSA PER MIGLIORARE LA PRESTAZIONE
PROGETTO NEOFITI ACEA RUN ROME THE MARATHON MARZO 2021 – FISSA IL TUO OBIETTIVO
CORSA, BENESSERE E PRESTAZIONE
GLI EFFETTI DELLA PANDEMIA SUI COMPORTAMENTI DEGLI SPORTIVI IN EUROPA
SCEGLI LA TUA GARA FIRMATA TDS DELL’8 MARZO
I risultati di tutte le gare TDS dell’1 marzo
SCEGLI LA TUA GARA FIRMATA TDS DELL’1 MARZO
I risultati di tutte le gare TDS del 22 e 23 febbraio
Abbigliamento Accessori Calzature
BV Sport presenta il suo team di ambassador 2020
Dryarn® per l’underwear tecnico – funzionale di Under Shield®
NEW BALANCE PRESENTA LA NUOVA COLLEZIONE FUELCELL CON IL MODELLO FUELCELL TC
Entra nell’esclusivo Mainova Frankfurt Marathon Club
Mattoni Olomouc Half Marathon, l’abbiamo corsa per voi. Questo il giudizio…
Mancano 20 settimane alla Maratona di Francoforte, le prime curiosità
Mancano 154 giorni, è ora di iniziare a pensare alla Maratona di Francoforte
Runtoday VIP/Huawei Venicemarathon è con Maria Colantuono
#pastaparty è con Jhay per Huawei Venicemarathon Runtoday VIP
Stefano Baldini, 15 anni fa l’ORO olimpico ad Atene. Video
#Pastaparty intervista Costantin Bostan: in stampelle sulle strade del Passatore. E non solo!