L’Assessore Turismo e Sport Roberta Guaineri al via della Salomon Running Milano

Corro per vivere una Milano verticale, emozione per Palazzo Marino, temo le scale dell’Allianz Tower”

4000 iscritti, 4 gare e 3 percorsi, start alle 9 per una Milano ‘verticale’ e green

(MILANO) – L’attesa è finita, domani è il grande giorno della 9^ Salomon Running Milano, attesissima con 4mila partecipanti al via pronti a scoprire una Milano diversa, che sa offrire tanto verde, sentieri e dislivelli, scorci antichi come la Chiusa di Leonardo in zona San Marco ma anche nuovi come la Biblioteca degli Alberi, CityLife, Mico e la Torre Allianz. Ben 21 sono i punti panoramici o attrazioni turistiche in 25km di gara, una competizione da correre con gli occhi ed il cuore ben aperti.

Puntuale alle 9 per la gara principale Allianz TOP Cup da 25km ci sarà anche Roberta Guaineri, Assessore allo Turismo, Sport e Tempo libero del Comune di Milano, a testimonianza fattiva che a Milano le Istituzioni vivono lo sport in maniera concreta anche a livello personale.

L’assessore Guaineri, milanese, classe 1967, mamma e avvocato penalista di impresa, è una vera runner, già finisher in diverse maratone da 42,195km: “Mi alleno la mattina all’alba verso le 6.30, fondamentale per il mio benessere ed equilibrio – afferma mentre sta ritirando il pettorale presso l’Expo in CityLife Shopping District – Ho corso già la 25km credo cinque anni fa e partecipato più volte alla Allianz FAST Cup 15km, c’è una bella differenza fisica tra le due distanze, domani mattina l’impegno dovrà essere massimo”.

Il pensiero di Roberta Guaineri su cosa rappresenta una gara urban trail come la Salomon Running Milano per Milano non lascia spazio a dubbi: “E’ una maniera per vivere la nostra città in maniera anche verticale, ci si arrampica in alto, si vedono posti inusuali e da una prospettiva differente. Poi si passa anche in luoghi storici come il Duomo e dentro a Palazzo Marino, il cuore dell’amministrazione comunale, a dimostrazione della vicinanza delle Istituzioni”.

25km di strada, salite e discese, il caldo da sopportare, l’obiettivo traguardo per l’Assessore Guaineri c’è tutto: “I tratti che adoro di più e che mi daranno energia sono la collina Alfa Romeo, il cono elicoidale, il Fossato del Castello e come detto inevitabilmente Palazzo Marino. Mentre i 23 piani con oltre 600 gradini dell’Allianz Tower saranno una prova di resistenza e caparbietà totale anche perché quest’anno si dovranno compiere sul finire di gara, con le gambe già belle provate. Penso e spero di poterci impiegare in totale sulle 2ore 45’.

Inevitabile che il pensiero vada sulla Milano olimpica del 2026: “La Salomon Running Milano come altri eventi running della città è una maniera moderna, diversa e positiva di fare promozione turistica. Per le Olimpiadi nasceranno tante attività non solamente legate alla neve, Milano è pronta perché è aperta alle novità e predisposta sempre più allo sport e al turismo attivo”.

PROGRAMMA ORARIO – Domenica mattina alle 9 da viale Boezio la gara principale, Allianz TOP Cup da 25km.

In successione alle ore 9.15 il via della Salomon Running Milano Relay, la staffetta benefica a favore di Lilt in team da 3 persone, alle ore 10 la partenza dell’ Allianz FAST Cup 15km, alle 10.15 la CityLife Shopping District SMART Cup 9,9km non competitiva.

Lascia un commento

Freelifenergy
Lo sport è scienza con equipeenervit.com
I vantaggi della capillarizzazione nello sport
Corsa e metodo brucia grassi
#pastaparty
Runtoday VIP/Huawei Venicemarathon è con Maria Colantuono
#pastaparty è con Jhay per Huawei Venicemarathon Runtoday VIP
Stefano Baldini, 15 anni fa l’ORO olimpico ad Atene. Video