GOINUP 2019 “Daniel Antonioli e Roberta Ciappini griffano la 3ª prova”

Dopo il successo delle prime due tappe anche la 2ª edizione della  “Lavensù” ha avuto una buona partecipazione con 268 concorrenti ai nastri di partenza. Mica male vista l’allerta meteo che in parecchi paesi del circondario ha causato non pochi problemi alla viabilità. Al via tanta gente comune e tanti atleti di livello, tra loro i nazionali di scialpinismo Nicolò Canclini, Giovanni Rossi e Daniele Corazza. Su tutti, l’hanno spuntata il campione di winter triathlon Daniel Antonioli e  la forte runner della Valmasino Roberta Ciappini.

SPORT & SOLIDARIETA’ VANNO A BRACCETTO
Banco di prova è stato il selettivo tracciato con partenza dal centro storico di Gerola Alta. Da qui, alternando ripide rampe a tratti meno muscolari, la bella “lavensù” ha portato il popolo di GOinUP nelle suggestive frazioni di Foppa e Castello, prima di raggiunge la più alta frazione di Laveggiolo che, con uno splendido panorama sulle montagne dell’alta Valgerola, ha accolto ogni singolo runner a suon di applausi.
Sport, agonismo, aggregazione, divertimento ma anche solidarietà al circuito no profit della Bassa con un bel gruppo di volontari che, sposando il progetto di joelette di Valtellinaccessibile, anche in questa tappa ha accompagnato un concorrente diversamente abile sulle ripide pendenze dei sentieri orobici.
Promossa sul campo, quindi, la bella gara organizzata dai ragazzi della Pro Loco Gerola.


LA GARA:
Pronti via ed è stata subito bagarre sui 2,5 km con dislivello positivo di 450m. A dare fuoco alle polveri ci ha pensato l’azzurrino di skialp  Daniele Corazza. Dopo la sua accelerata, nel gruppo di testa sono rimasti a fargli compagnia solo Giovanni Rossi  e Daniel Antonioli. I 3 hanno proseguito appaiati fin poco sotto l’abitato di Castello, quando  Antonioli ha deciso di salutare il resto della ciurma e involarsi tutto solo verso l’abitato di Laveggiolo. Per lui vittoria e record abbassato di un solo secondo (17.41 il suo tempo).
Alle spalle del vincitore, per la serie la classe non è acqua, il sondalino Massimiliano Zanaboni in 17.53 che precede sul finale Daniele Corazza 3°in 18.08. A seguire troviamo Giovanni Rossi al 4° posto in 18.32 che la spunta sull’atleta di casa Filippo Curtoni 5° in 18.39. Completano una top ten di alto livello Luca Cantoni , Mattia Curtoni ,Davide Zugnoni , Giovanni Tacchini e  Erik Panatti.
Al femminile vittoria e  record abbassato di 2 minuti per Roberta Ciappini che, stoppando il cronometro sul tempo di  22.39, precede di  41 secondi Gisella Beretta 23.20 e  Sara Asparini in 24.04. Al 4° posto Monia Acquistapace in 25.39 seguita da  Serena Piganzoli in 26.47
LA PROSSIMA TAPPA
Il circuito GOInUP proseguirà  ora con la quarta prova in programma mercoledì 26 Giugno. La 2ª Kurt-Up, vertical avrà partenza dal centro di Mellarolo e arrivo al Rifugio La Corte. Tutte le informazioni riguardanti regolamento e aggiornamenti sul circuito si trovano sul sito dedicato www.goinupvertical.it.  Per le iscrizioni alle singole prove: www.kronoman.net.


Promossa sul campo, quindi, la bella gara organizzata dai ragazzi della Pro Loco Gerola.


LA GARA:
Pronti via ed è stata subito bagarre sui 2,5 km con dislivello positivo di 450m. A dare fuoco alle polveri ci ha pensato l’azzurrino di skialp  Daniele Corazza. Dopo la sua accelerata, nel gruppo di testa sono rimasti a fargli compagnia solo Giovanni Rossi  e Daniel Antonioli. I 3 hanno proseguito appaiati fin poco sotto l’abitato di Castello, quando  Antonioli ha deciso di salutare il resto della ciurma e involarsi tutto solo verso l’abitato di Laveggiolo. Per lui vittoria e record abbassato di un solo secondo (17.41 il suo tempo).
Alle spalle del vincitore, per la serie la classe non è acqua, il sondalino Massimiliano Zanaboni in 17.53 che precede sul finale Daniele Corazza 3°in 18.08. A seguire troviamo Giovanni Rossi al 4° posto in 18.32 che la spunta sull’atleta di casa Filippo Curtoni 5° in 18.39. Completano una top ten di alto livello Luca Cantoni , Mattia Curtoni ,Davide Zugnoni , Giovanni Tacchini e  Erik Panatti.
Al femminile vittoria e  record abbassato di 2 minuti per Roberta Ciappini che, stoppando il cronometro sul tempo di  22.39, precede di  41 secondi Gisella Beretta 23.20 e  Sara Asparini in 24.04. Al 4° posto Monia Acquistapace in 25.39 seguita da  Serena Piganzoli in 26.47
LA PROSSIMA TAPPA
Il circuito GOInUP proseguirà  ora con la quarta prova in programma mercoledì 26 Giugno. La 2ª Kurt-Up, vertical avrà partenza dal centro di Mellarolo e arrivo al Rifugio La Corte. Tutte le informazioni riguardanti regolamento e aggiornamenti sul circuito si trovano sul sito dedicato www.goinupvertical.it.  Per le iscrizioni alle singole prove: www.kronoman.net.

Si ricorda che il circuito a scopo benefico ha come finalità quello di acquistare attrezzature per
le associazioni Piccoli Frutti Onlus e Istituto San Lorenzo Don Guanella di Ardenno.

CALENDARIO 2019:

26 Giugno 2019 (Mercoledì) – 2° Kurt-Up – Partenza: Mellarolo – Arrivo: Rif. La Corte
10 Luglio 2019 (Mercoledì) – 1^ Vertical Egùl – Partenza: Albaredo – Arrivo: Egolo
24 Luglio 2019 (Mercoledì) – 2° Vertical Lino – Partenza: Bema – Arrivo: Rif. Ronchi
11 Settembre 2019 (Mercoledì) – 5^ Colmen Vertical – Partenza: Desco – Arrivo: Cima Colmen
25 Settembre 2019 (Mercoledì) – 2^ Cech -Up – Partenza: Traona – Arrivo: Bioggio
9 Ottobre 2019 (Mercoledì) – 3^ Roncaiola Vertical – Partenza: Talamona – Arrivo: Ponte dei Frati
13 Novembre 2019 (Mercoledì) – 4^ Arz-Up – Partenza: Morbegno – Arrivo: Arzo

PREMIAZIONE FINALE:
22 Novembre 2019 (Venerdì) – Polifunzionale Rasura

Foto: Davide Vaninetti

Clicca qui per le classifiche!!

Lascia un commento

Freelifenergy
Come dimagrire con la corsa: scopri i programmi di allenamento!
L’importanza dell’alimentazione e dell’integrazione post allenamento
Ferro con Vitamina C Matt: ridurre la stanchezza e l’affaticamento è facile come bere un bicchiere d’acqua
#pastaparty
Runtoday VIP/Huawei Venicemarathon è con Maria Colantuono
#pastaparty è con Jhay per Huawei Venicemarathon Runtoday VIP
Stefano Baldini, 15 anni fa l’ORO olimpico ad Atene. Video