Napoli running dopo New York è volata in Cina

NAPOLI – Napoli Running fa il giro del mondo e diventa sempre più internazionale. Da New York dove è stata ospite degli organizzatori della Maratona di New York (New York Road Runners) con invito ricevuto dal Consolato Generale Italiano nella città della Grande Mela con la presenza di Vincenzo Pascale (US Director of Development for Napoli Running), si è atterrati a Lanzhou, in Cina, per la prima edizione del Iaaf Global Running Conference China 2019. Dagli Stati Uniti alla Cina, per far conoscere lo splendore della città di Napoli attraverso le sue due più importanti competizioni podistiche.

A Lanzhou, conferenza di tre giorni che ha totalizzato oltre 600 partecipanti in rappresentanza di 100 competizioni da tutto il mondo marchiate dal prestigioso Label Iaaf, ha presenziato Carlo Capalbo, presidente di Napoli Running Asd e Chairman della Commissione Corse su strada della Iaaf, la Federazione Mondiale di Atletica Leggera. Nella riunione si è discusso dei benefici che le gare su strada di partecipazione di massa portano nelle città ospitanti. Benefici economici per le città, per la salute dei partecipanti e la possibilità di organizzare questi eventi in modi ecosostenibili.

Il presidente di Napoli Running nel corso del suo intervento ha confermato per la città di Napoli le tante positività economiche e di benessere con lo svolgimento della Napoli City Half Marathon che vedrà la nuova edizione al 23 febbraio 2020 e la Sorrento Positano da 54km e 27km in programma l’1 dicembre 2019.

In Cina è stato presentato il più grande studio (https://runrepeat.com/state-of-running.) sui risultati delle gare nella storia, con conclusioni basate su dati provenienti da oltre 107 milioni di risultati di gare in oltre 70.000 gare svoltesi dal 1986 al 2019, principalmente in Europa e Nord America. Tra le cose più importanti abbiamo il piacere di sottolineare che la distanza della Maratona (42,195km) riceve la maggior parte dell’attenzione, ma rappresenta solo il 12% dei risultati di gara prodotti. L’età media dei corridori si è alzata, passando dai 34 anni del 1986 ai 39 del 2019, i tempi di arrivo dei corridori di sesso maschile si sono alzati mentre quelli femminili sono andati in netto miglioramento.

Per la prima volta nella storia ci sono stati più corridori femminili che corridori maschili nel 2018, con il 50,23% di corridori che sono donne, la nazione ricreativa più veloce è stata la Spagna con un tempo medio di 3:53:59 seguito da Svizzera (3:55:12) e Portogallo (3:59:31).

Commentando la ricerca, Jens Jakob Andersen, fondatore e CEO di RunRepeat.com, ha dichiarato: “Non ci sono mai state così tante persone che viaggiano per partecipare alle gare. Le barriere linguistiche non sono più un freno e oggi si viaggia anche in Paesi non di lingua inglese e con motivazioni incentrate su benefici sociali, di benessere e fisiologici “.

Il CEO della IAAF Jon Ridgeon ha dichiarato: “Alla IAAF teniamo molto a promuovere l’attività fisica e investiamo su questo, stiamo lavorando per questo, vorremmo far correre e far fare attività fisica a tutto il mondo, e per questo stiamo cercando di allargare la nostra base fatta dai runner”.

Napoli Running sta cercando di farsi conoscere al mondo e in particolare guarda con ammirazione al mercato running cinese. La Cina ha avuto una crescita esplosiva delle corse su strada nell’ultimo decennio, sia in termini di numero di eventi organizzati che di numero di persone partecipanti. Nel 2018, in Cina sono state organizzate 1.581 gare di corsa su strada, mentre nel 2011 erano solo 22. Nello stesso periodo, la partecipazione è cresciuta da 400.000 corridori a 5,83 milioni di corridor ufficiali.

Il vicepresidente dell’Associazione cinese di atletica leggera, Wang Nan, ha dichiarato: “La maratona è esplosa in Cina negli ultimi anni. Nel 2018, ci sono state un totale di 14 gare su strada IAAF Label: otto Gold Label, quattro Silver Label e due Bronze Label, il che significa che la Cina ora ha la maggior parte delle gare Gold Label di qualsiasi paese del mondo. La Conferenza Internazionale IAAF Cina 2019 è considerata un’opportunità per una più profonda comunicazione sia della conoscenza cinese che di concetti internazionali. Non porta solo i riflettori su Lanzhou, ma crea anche maggiori possibilità di collaborazione tra le maratone cinesi e l’industria globale della corsa su strada “.

L’Italia che corre grazie anche all’impegno e alla professionalità di Napoli Running può ancora crescere tanto, sia nei numeri che nell’aspetto qualitativo. L’esperianza ora in Cina e prima a New York così come le future collaborazioni che arriveranno saranno solo un ulteriore passo verso la crescita. 

Per restare aggiornato su tutte le iniziative di Napoli Running seguici su IG e Facebook

hashtags ufficiali #napolirunning #napolihalf #sorrentopositanoraces

Informazioni: www.napolirunning.com

Contatti: expo@napolirunning.com – info@napolirunning.com –

Lascia un commento

Freelifenergy
Carbo load: tra verità e leggenda
Marco Zanchi e Franco Zanotti: Team Freelifenergy per la Monza-Montevecchia EcoTrail
KARBO GEL è la novità di Freelifenergy
#pastaparty
#Pastaparty intervista Costantin Bostan: in stampelle sulle strade del Passatore. E non solo!
Come alimentarsi durante la preparazione ad un evento sportivo
Il video della Milano Marathon: riviviamo le emozioni in 1 minuto