EuroHeroes Challenge trampolino di lancio verso Mondiali e Olimpiadi per Yassine Rachik

Tutti pensavano che alla Mattoni České Budějovice Half Marathon, gara fermata Runczech del 1 giugno scorso ci sarebbe stata un’agguerrita battaglia con il favorito Briton Luke Traynor. Invece lo spettacolo vissuto in gara è stato completamente differente. Il bergamasco Yassine Rachik (Atl. Casone Noceto), origini marocchine ma italianissimo tanto da vincere decine di titoli italiani sulle varie distanze di fondo e mezzo fondo fin dalle giovanili oltre ad una splendente ed importante medaglia di bronzo ai Campionati Europei di Berlino 2018 in Maratona, ha dominato totalmente la gara ed ora dopo anche il successo di due settimane prima nella Mattoni Karlovy Vary Half Marathon è in testa all’EuroHeroes Challenge.

A metà delle quattro date del circuito, giusto tracciare un bilancio. Yassine, come sono andate le gare di RunCzech fino adesso?

“Sono andate molto bene, mi  sono divertito tanto, era la prima volta che correvo in Repubblica Ceca, il  pubblico mi ha supportato tantissimo e spero di avergli regalato tante emozioni con le due vittorie.  Ascoltare l’inno italiano, vedere tutte le persone che mi applaudivano e in particolare vedere il volto felice e soddisfatto di Carlo Capalbo, presidente di RunCzech e Chairman della Commissione delle corse su strada della Iaaf e’ stata un’emozione fortissima. L’organizzazione è stata impeccabile, li avevo gia conosciuti durante la Napoli City Half Marathon e ormai mi sento a casa quando corro una delle loro gare”.

Hai vinto Karlovy Vary e Ceske Budejovice facilmente e battendo il record europeo delle due gare. Ti aspettavi un tale dominio?

“Vincere non è mai facile, sono state due gare molto competitive, dove ho affrontato alcuni tra I migliori atleti europei, ma sono in un buon periodo di forma e sono riuscito a vincere. Non vedo l’ora di sfidarli di nuovo tra due settimane ad Olomuc, che sarà la mia ultima gara prima di iniziare la preparazione per la seconda parte di stagione”.

Puoi descriverci i tuoi ultimi mesi, nei quali hai vissuto un ottimo periodo di forma?

“Quest’anno ho fatto poche gare ma ho sempre corso forte. Alla mezza maratona di Napoli ho corso in 1:02:29 in condizioni climatiche difficili, poi ho corso la Maratona di Londra in 2:08:05 migliorando di ben 4 minuti il mio personale e poi altri due ottimi risultati nelle due mezze maratone di Karlovy Vary e Ceske Budeovice. Sono contento  di questi risultati, sono cresciuto tanto a livello fisico e mentale. Dalla medaglia di bronzo sulla maratona degli europei di Berlino del 2018, a cui tengo tantissimo, sono in crescita costante e ormai a 25 anni mi sento pronto e maturo per fare grandi prestazioni”.

La Euroheroes challenge ti ha dato particolari motivazioni?

“E’ un progetto molto interessante , è importante confrontarsi con i migliori atleti europei  per capire a che punto è l’Europa nelle corse su strada.  E’ anche molto bello essere riconosciuto dal pubblico e vedere loro gioire con me in queste due mie vittorie. Inoltre penso che sia un ottimo modo per preprarmi al meglio ai prossimi Europei di mezza maratona.

La possibilita di vincere la Euroheroes Challenge rappresenta adesso una motivazione in più per te?

“In ogni gara il mio obiettivo è vincere. Dopo aver vinto le prime due gare sono il favorito per la vitoria finale ma dovrò fare i conti con altri atleti. Sarà interessante sfidarli nuovamente ad Olomuc tra due settimane per confermare la prima posizione di leader nella Euroheroes Challenge”.

A che età hai iniziato a correre e quando ti sei reso conto di poter diventare un’atleta professionista?

“Ho iniziato a correre nel 2008, a 13 anni, e da quel momento non ho  più smesso.  Ho vinto 32 titoli italiani tra pista e strada e negli ultimi anni mi sono dedicato di più alla corsa su strada, in particolare alla mezza maratona e soprattutto alla Maratona”.

Sei uno dei migliori atleti in Europa, ti senti in grado di competere anche a livello mondiale?

“Sì, penso che i risultati lo dimostrino. L’anno scorso sono arivato terzo nella maratona  agli Europei di Berlino ed ho anche vinto, con l’Italia, la medaglia d’oro a squadre. Quest’anno ho ottenuto prestazioni notevoli. Vincere la Euroheroes Challenge rappresenterebbe per me un altro passo importante per affermare ancora di più il livello delle mie prestazioni in ambito internazionale. Euroheroes, il progetto attualmente di maggior rilevanza per RunCzech con il support della Federazione Europea di Atletica, nasce proprio con l’idea di supportare gli atleti europei affinché possano poi competere anche a livello mondiale.  E’ una grande responsabilità per me rappresentare il mio Paese in ogni gara che corro e cerco di farlo sempre al meglio”.

Qual è il tuo più grande obiettivo ?

“Ad inizio autunno ci sono i Mondiali, poi nel 2020 le Olimpiadi che sono il sogno di tutti. Sicuramente uno degli obiettivi più importanti per me è quello di competere con i migliori atleti del mondo nei Giochi Olimpici. Inoltre vorrei migliorare tutti i miei risultati e tentare di battere diversi record italiani. Per ora penso ad allenarmi duramente e  vincere tutte le gare a cui partecipo alzando l’asticella sempre di più”.

IL PROGRAMMA – Ora l‘EuroHeroes Challenge proseguirà con la prestigiosa Mattoni Olomouc Half Marathon, IAAF Road Race Gold Label, che sabato 15 giugno celebrerà anche il decimo anniversario, mentre l’ultima battaglia per l‘EuroHeroes Challenge sarà la Mattoni Ústí nad Labem Half Marathon il 21 settembre.

EuroHeroes Challenge CLASSIFICA dopo 2 gare

Top 5 Men

  • 1. Yassine Rachik | (ITA) | 2 220 bodů
  • 2. Roman Romaněnko | (UKR) | 2 171 bodů
  • 3. Paul Pollock | (IRL) | 2 156 bodů
  • 4. Mykola Iukhymchuk | (UKR) | 2 149 bodů
  • 5. Jiří Csirik | (CZE) | 1 856 bodů


Top 5 Women

  • 1. Lilia Fisikovici | (MLD) | 2 242 bodů
  • 2. Olha Kotovska | (UKR) | 2 180 bodů
  • 3. Olga Skrypak | (UKR) | 2 172 bodů
  • 4. Yulia Schmatenko | (UKR) | 1 960 bodů
  • 5. Petra Pastrovoá | (CZE) | 1 939 bodů 

IL PROGETTO EUROHEROES

EuroHeroes è una nuova iniziativa di RunCzech (in collaborazione con European Athletics) che mira a identificare, sviluppare e promuovere gli eroi sportivi locali e motivare il pubblico a fare esercizio fisico. Nel 2018 abbiamo dedicato due delle nostre gare Gold Label IAAF – la Mattoni Karlovy Vary Half Marathon e la Mattoni České Budějovice Half Marathon – per promuovere l’atletica europea. Il campo d’élite di queste due gare era limitato agli atleti europei. Gli eventi hanno rispettato rigorosamente gli standard IAAF Gold Label e gli standard EA.

Dopo il successo del lancio della Mezza Maratona Mattoni Karlovy Vary e della Mezza Maratona Mattoni České Budějovice, RunCzech sta ampliando il suo progetto EuroHeroes aggiungendo altre  due mezze maratone dell’IAAF Gold Label. Nel 2019 i migliori atleti europei si metteranno in mostra ancora a Olomouc e Ústí nad Labem.

Sfida EUROHEROES –  EuroHeroes Challenge rappresenta un sistema di classifica speciale come parte della serie EuroHeroes che motiverà gli atleti a competere in tutte e 4 le gare. Gli atleti avranno la possibilità di raggiungere posizioni sul podio per ogni gara e partecipare alla cerimonia di premiazione finale della sfida e diventare l’eroe europeo.

INFORMAZIONI – http://www.runczech.com/it

Lascia un commento

Freelifenergy
Come dimagrire con la corsa: scopri i programmi di allenamento!
L’importanza dell’alimentazione e dell’integrazione post allenamento
Ferro con Vitamina C Matt: ridurre la stanchezza e l’affaticamento è facile come bere un bicchiere d’acqua
#pastaparty
Runtoday VIP/Huawei Venicemarathon è con Maria Colantuono
#pastaparty è con Jhay per Huawei Venicemarathon Runtoday VIP
Stefano Baldini, 15 anni fa l’ORO olimpico ad Atene. Video