20° Giro Lago di Resia‚ Special Edition: 10 motivi per non mancare

CURON (BZ) – Mancano sei settimane alla partenza del 20° Giro del Lago di Resia, di sabato 13 luglio, dove si prevede una grande festa per tutta la notte. Come in occasione del decimo compleanno, anche per la ventesima edizione il Rennerclub Vinschgau, società organizzatrice dell’evento, sta organizzando la corsa in modo speciale: si correrà in notturna, guidati dalla luce delle fiaccole. Chi parteciperà vivrà un week-end unico, tutto scoprire.

Questi i 10 motivi per correre il 20° Giro Lago di Resia‚ Special Edition:

1       IL CAMPANILE – Dopo la partenza che avverrà sulla Statale per motivi di sicurezza (perché la gara si svolge al buio), si correrà come sempre sulla ciclabile attorno al lago, passando davanti al vecchio campanile di Curon che emerge dalle acque del Lago di Resia, uno specchio d’acqua dolce alpino artificiale incoronato da alte vette verdeggianti. Dal Lago fuoriesce il campanile del vecchio centro abitato, retaggio di un passato ricco di storia, cultura e tradizioni, anche gastronomiche. Una leggenda racconta che in alcune giornate d’inverno si sentirebbero ancora suonare le campane, rimosse invece dal campanile il 18 luglio 1950, prima ancora che venisse generato il lago.

2       2000 FIACCOLE – Per festeggiare il 20° compleanno è stata riproposta la formula molto apprezzata già usata in occasione del 10° compleanno. Si partirà alle 21.30 guidati da 2.000 fiaccole, una ogni 15 metri, che renderanno ancora più suggestivo un percorso di per sé già spettacolare. La partenza ad onde permetterà a tutti di correre al meglio e poter gestire il proprio ritmo.

3       DOMENICA LIBERA – Questo significa che la domenica si potrà sfruttare la giornata per godere delle bellezze della zona. Subito dopo l’arrivo ci saranno fuochi d’artificio e festa per tutta la notte, per celebrare insieme una edizione speciale.

4       KANDLN E WAALE – Le escursioni naturali sono l’occasione perfetta per conoscere i luoghi più coinvolgenti della Val Venosta, quella contraddistinta da un ambiente incontaminato e da affascinanti bellezze storico-artistiche. Sentieri tematici o passeggiate lungo i Kandln, gli antichi canali d’irrigazione in legno, e i Waale, gli antichi canali d’irrigazione nella roccia e nella terra, consentiranno non solo di ammirare lo splendido paesaggio, ma di poter conoscere la storia venostana.

5       RE ORTLES – Un intero fine settimana per scoprire dove nasce l’Adige, passeggiare nelle malghe, ammirare il ghiacciaio e sua maestà lo Stelvio e l’Ortles, maestoso ghiacciaio che culmina a quota 3.950 metri s.l.m.

6       I CASTELLI – La Val Venosta è un vero e proprio tesoro da scoprire! Lungo tutta la valle, infatti, si trovano più di quaranta tra rocche e castelli, tra cui spicca senza dubbio Castel Coira, a Sluderno, un edificio nel XIII secolo ora divenuto residenza di una ricca famiglia austriaca ed al cui interno si trova l’armeria privata più grande d’Europa. Da non perdere, lungo la famosa Via Claudia Augusta, anche le rovine del Castello di Montechiaro e di Castel Rotund a Tubre, ma anche Castelbello, costruito nel 1238.

7       MELE, SPECK E TANTO ALTRO – Troppo spesso la Val Venosta, definita “il granaio del Tirolo”, è associata alla produzione di pregiate mele. Tuttavia, il territorio offre una selezionata produzione enogastronomica dalle antiche origini, primo tra tutti lo Speck Alto Adige IGP, un affettato di primissima qualità prodotto con “poco sale, poco fumo e tanta aria fresca”, ma anche una grande varietà di frutta, farine, vini e soprattutto formaggi. Tra i frutti, l’albicocca venostana, la pera Pala, le fragole della Val Martello. Seguendo il percorso che si snoda fra ben 83 malghe, i pascoli alpini ed i masi, si può scoprire un’eccellente produzione di formaggi locali. Tra questi, FreibrunnBergnelke,BärenbartSchafkopfStilfser, che prende il nome dal Passo dello Stelvio ai piedi della valle, l’unica ad aver ottenuto il marchio di Denominazione di Origine Controllata. Pregiati ivini bianchi, Weissburgunder (Pinot bianco), ma anche il Blauburgunder (Pinot nero) ed i vini autoctoni dell’Alto Adige come Vernatsch (Schiava),Gewürztraminer (Termeno Aromatico) e Lagrein.

8       ALTRI SPORT  Per gli amanti del ciclismo la Val Venosta è un paradiso grazie ai suoi 80Km di piste ciclabili ed ai numerosi servizi offerti agli amanti delle due ruote, come il Bikemobilcard, un biglietto all’inclusive che consente di utilizzare illimitatamente per tre o sette giorni consecutivi tutti i mezzi del Trasporto Integrato dell’Alto Adige, compreso il treno della Val Venosta “Vinschgerbahn”. Inoltre, nei punti noleggio con contrassegno “Bici Alto Adige” sarà possibile noleggiare la propria bicicletta. Inoltre, la Val Venosta offre, infatti, palestre naturali per le arrampicate, torrenti nei quali praticare rafting, campi volo per parapendio e deltaplano, percorsi per passeggiate a cavallo, aree per il tiro con l’arco: infine da non perdere la Zona sportiva Sport Well di Malles ed il nuovo Lago di giochi di Watles, un’area attrezzata dedicata ai bambini. Ancora al Lago di San Valentino si può fare pesca mentre il Lago di Resia è famoso per il Kitesurfing e vela, perché sul lago e nella zona di Resia c’è tanto vento.

9       HOTEL – Dormire in un hotel vicino alla partenza del Giro Lago di Resia è facile. Sul sito c’è un elenco completo delle strutture ricettive. Vale la pena fare una piccola vacanza CLICCA QUI

10    GARE PER TUTTI – Oltre al classico e competitivo Giro del Lago di Resia, sono previste la gara per i Disabili, la Nordic Walking, Just For Fun (non competitiva con partenza sempre 21.30) e la Corsa delle Mele riservate ai bambini e ragazzi. Eventi per accontentare tutta ma proprio tutta la famiglia!

ISCRIZIONI – Le iscrizioni per la corsa delle mele per bambini:  10,00 €. Mentre per le altre categorie di gare è di 40,00 €. Importante: Per il 20esimo Giro del Lago di Resia abbiamo fissato il limite di 4.000 partecipanti.

Iscrizioni tardive in Expo / Ritiro pettorali

Quota dell’iscrizione tardiva: 50,00 Euro esclusa gara bambini. Le iscrizioni tardive si possono effettuare venerdì 12.07.2019 dalle ore 15 alle ore 19 oppure sabato 13.07.2019 dalle ore 10 alle ore 20 presso la consegna dei pettorali nell’area partenza/arrivo.

Iscrizioni tardive per bambini, Nordic Walking e Handbiker si possono effettuare venerdi dalle ore 14.00 alle ore 20.00 e sabato dalle ore 10.00 alle ore 16.00.

Chiusura iscrizioni: La data di chiusura iscrizione è fissata per il 05.07.2019 alle ore 00.00

Dal 06.07.2019 al 11.07.2019 non é possibile effettuare iscrizioni.

SERVIZI – L’iscrizione al ventesimo Giro Lago di Resia darà diritto ad un ricco pacco gara, composto da pettorale personalizzato, una lampada frontale e una fascia nonché alcuni prodotti offerti dagli sponsor della gara. Con il prezzo dell’iscrizione ogni atleta avrà diritto al diploma di partecipazione, ai ristori, ai pacemaker, ai servizi parcheggio, docce, massaggi, deposito borse ed all’assistenza sanitaria.

Iscrizioni CLICCA QUI

Scopri QUI il programma dell’evento

Scopri QUI tutti gli Alloggi convenzionati .

Visualizza QUI il Percorso del Giro Lago di Resia.

INFORMAZIONI – www.reschenseelauf.it – info@reschenseelauf.it

Lascia un commento

Freelifenergy
Periodizzazione dell’allenamento e gestione del periodo di off season, anche nell’alimentazione: ecco cosa devi sapere!
Lo sport è scienza con equipeenervit.com
I vantaggi della capillarizzazione nello sport
#pastaparty
Runtoday VIP/Huawei Venicemarathon è con Maria Colantuono
#pastaparty è con Jhay per Huawei Venicemarathon Runtoday VIP
Stefano Baldini, 15 anni fa l’ORO olimpico ad Atene. Video