Mozzafiato Trail, dal 4 maggio aperte le iscrizioni!

Percorsi magici – Dopo la rivoluzione dello scorso anno, e forti dell’apprezzamento dei partecipanti all’edizione 2018, sono stati confermati i tre percorsi proposti, che permettono un magico tour all’interno della Valle Cannobina, un viaggio nello spazio e nel tempo, che toccherà borghi in cui la vita scorre seguendo ritmi antichi.

La gara più lunga sarà quindi la 37 km con 2.175 m D+-, che toccherà Traffiume Cavaglio, Gurrone, Spoccia, Orasso, Cursolo, Airetta, Gurro, Falmenta, Crealla, Ponte Falmenta, Lunecco, Cavaglio, Traffiume, per poi tornare a Cannobio.

Più corta, ma non per questo meno spettacolare, la 26 km (1.365 m D +-) toccherà Traffiume, Cavaglio, Gurrone, Lunecco, Ponte Falmenta, Falmenta, Crealla, Ponte Falmenta, Lunecco, Cavaglio, Traffiume per tornare a Cannobio

Sarà possibile poi correre la 26 km anche in staffetta: la prima frazione sul percorso Cannobio –Falmenta (12, 350 km per 845 m D+), la seconda da Falmenta a Cannobio per 13,650 km e 520 m D+.

Inoltre ci sarà anche un percorso in Nordic Wallking. Partenza e arrivo di tutti i percorsi sarà il Borgo Antico di Cannobio.

Le quote di iscrizione iniziali saranno di € 25,00 per la 36 km, di € 20,00 per la 26 km e di € 20,00 a coppia per la staffetta.

Così nel 2018

Lo scorso anno nella gara lunga ci fu un vero e proprio trionfo per gli atleti di casa, con le vittorie di Cristian Minoggio e Daniela Bergamaschi; nella 26 km i primi a tagliare il traguardo furono Gabriele Bacchion e Stefania Martino, mentre la staffetta fu vinta da Mì e Tì (Patrizia Turtora e Francesca Gallone) in campo femminile, dal Team Gnocchi Ossolani (Claudia Cartini e Davide Neretti) tra le staffette miste (2h54’03”) e da GS Bognanco Presente (Alessandro Losa e Giampaolo Maccagno) nella prova maschile.

Tutte le altre informazioni sono disponibili sul sito www.mozzafiatotrail.it.

Lascia un commento

Freelifenergy
Utilizzare la menta per combattere il caldo e migliorare la performance
Come combattere il caldo e incrementare la prestazione negli sport di endurance
La Psicologia dello Sport e la teoria dei Marginal Gains
#pastaparty
#Pastaparty intervista Costantin Bostan: in stampelle sulle strade del Passatore. E non solo!
Come alimentarsi durante la preparazione ad un evento sportivo
Il video della Milano Marathon: riviviamo le emozioni in 1 minuto