Gensan Giulietta&Romeo Half Marathon: con Accademia Belle Arti per la medaglia 2020

Dovrà incorporare aspetti innovativi, tecnici ed estetici e sancire il legame tra la gara e la città di Verona.

VERONA – Mancano tanti mesi alla Gensan Giulietta&Romeo Half Marathon, ma le cose migliori sono quelle fatte con calma e per tempo, così la società sportiva organizzatrice dell’evento Gaac 2007 Veronamarathon Asd, in collaborazione con il Comune di Verona, è già al lavoro. 16 Febbraio 2020 è la data ufficiale della 13^ Grensan Giulietta&Romeo Half Marathon, gara internazionale Iaaf, Aims e certificata da diversi anni Gold Label Fidal. Verona sarà come sempre per quella domenica la capitale italiana del running grazie anche alla staffetta Duo Marathon e alla Monument Run5k, manifestazioni non competitive. Le iscrizioni apriranno tra pochi giorni.

UN CAMEO – Il traguardo è ancora lontano ma già si parla di medaglie, simbolo di vittoria e premio di soddisfazione per ogni podista che conquista la linea di arrivo dopo mesi di allenamenti e sacrifici. E a Verona la medaglia è sempre stata uno dei fiori all’occhiello dell’organizzazione, si è sempre posta la massima attenzione affinché ci fosse un importante significato, un cameo della città che migliaia di maratoneti provenienti da tutta Italia e da decine di Nazioni estere si porteranno nelle loro case, un ricordo per sempre.

IL BANDO – Per la Gensan Gulietta&Romeo Half Marathon del 16 febbraio 2020 è stato indetto dalla associazione sportiva GAAC 2007 Veronamarathon ASD  in collaborazione con l’Accademia di Belle Arti di Verona un bando per la progettazione della medaglia rivolto agli studenti dell’Accademia di Belle Arti: porterà, attraverso un workshop articolato in più momenti, a selezionare il 18 giugno, con una cerimonia pubblica di premiazione, un vincitore, la cui medaglia sarà prodotta dall’azienda Dal Mas Medaglie. Il contest nasce da un’idea di due giovani designer,già in possesso del diploma accademico triennale, Giulia Buratti e Arianna Mazza, la vivace progettualità delle due ideatrici, oggi studentesse del Biennio magistrale in Design dell’Accademia, guiderà il workshop e permetterà di consolidare la partnership apertasi in questa occasione con Veronamarathon.

Il contest è stato presentato agli studenti e ai media questa mattina presso l’Aula Magna dell’Accademia delle Belle Arti di Verona alla presenza del Presidente Prof. Marco Giaracuni, del Vicedirettore e docente Prof. Antonella Andriani, dell’Assessore allo Sport del Comune di Verona Filippo Rando, di Matteo Bortolaso Presidente Gaac 2007 Veronamarathon e di Roberto Dal Mas, produttore delle medaglie di Verona Marathon e Gensan Giulietta&Romeo Half Marathon.

“Nell’anno del centenario dalla fondazione del Bauhaus – ha sottolineato Marco Giaracuni, Presidente dell’Accademia –, sviluppatosi proprio intorno all’idea del produttivismo, ovvero la necessità che gli studenti si impegnino in progetti reali, la collaborazione tra Accademia e Veronamarathon potrà essere ricca di occasioni professionali per gli studenti prima ancora della conclusione del percorso di studi. Ancora una volta l’Accademia di Belle Arti di Verona si dimostra istituzione formativa attenta a entrare in relazione con le realtà professionali e produttive del territorio, raccogliendo le migliori opportunità per i suoi studenti, apportando il suo contributo creativo e culturale a progetti animati da partner di grande rilievo.”

“In Accademia – ha aggiunto Antonella Andriani, designer, docente e Vice Direttore dell’Accademia – insegniamo ai nostri ragazzi i valori della sana competizione, dell’impegno e della felicità, che sono in perfetta sintonia con i valori della maratona: sono certa che la nuova medaglia contribuirà ad accrescere la riconoscibilità turistica di Verona, il successo della maratona e lo sviluppo professionale dei ragazzi diventando per tutti il simbolo di un’impresa virtuosa e di una proficua collaborazione che spero potrà proseguire nel tempo.”

“E’ un compito importante e di responsabilità quello che vi attende – ha detto agli studenti l’Assessore Filippo Rando – La medaglia ha tanti significati: rappresenta la città e tramite migliaia di partecipanti verrà portata in tutta Europa e non solo, per i corridori è il simbolo delle vittoria. Ci aspettiamo tutti il massimo impegno da parte vostra e che diate il massimo sfogo alla vostra fantasia per questo valore sentimentale e affettivo. Il Comune di Verona e l’Assessorato allo Sport tengono molto a questo progetto e seguiremo attentamente il bando e i vostri elaborati nelle prossime settimane. Arte, cultura e sport ancora una volta e più di sempre grazie a voi andranno di pari passo”.

Matteo Bortolaso, Presidente gaac 2007 Veronamarathon ha portato la sua collezione di medaglie che si sono susseguite nella storia degli eventi scaligeri per farle vedere agli studenti: “La medaglia è il ricordo più forte e duraturo, la fatica e il sudore di una gara passano, le emozioni piano piano vanno scemando, la medaglia rimane per sempre. Siamo onorati che le due studentesse Giulia e Arianna siano venute a suonare alla nostra porta proponendoci di collaborare e creare qualcosa insieme, desidero ringraziarle personalmente. Servirà originalità e capacità, siamo curiosi di vedere gli elaborati che verranno prodotti”.

Roberto Dal Mas, produttore storico veronese, ha illustrato tecnicamente agli studenti come deve essere una medaglia, dimensioni, materiale, colori, disegni tecnici, intervento molto seguito ed apprezzato dagli studenti.

I progetti dovranno seguire requisiti ben precisi, dovrà incorporare aspetti innovativi, tecnici ed estetici, con un particolare focus sul legame che la manifestazione ha con la città di Verona. L’obiettivo primario deve essere quello di dare ai partecipanti al traguardo una medaglia che esca dal classico contesto della competizione e che diventi un oggetto identificativo della città stessa.

Ciascuna proposta di progetto di medaglia dovrà rispondere ai seguenti requisiti: città di Verona evocata dalla medaglia, medaglia riproducibile in lega metallica, dimensione massima della medaglia di 8x9x0,4 cm e nastro di tessuto di lunghezza 90 cm e larghezza 3,5, stampabile su entrambi i lati.

La partecipazione al contest è riservata a tutti gli studenti regolarmente iscritti ai Corsi di Diploma dell’Accademia di Belle Arti di Verona, indipendentemente dalla Scuola e dall’anno di corso frequentato, alla data di emissione del presente bando. La partecipazione può essere singola o di gruppo e ciascun partecipante, singolo o gruppo, può presentare una o più soluzioni progettuali. La partecipazione al contest è gratuita, mentre sono esclusi dal contest coloro che non consegneranno la documentazione e gli elaborati di progetto richiesti nei modi e nei tempi previsti dal bando. La consegna degli elaborati dovrà avvenire entro le ore 12 del 5 giugno 2019.

I CRITERI – Ai fini della valutazione delle proposte progettuali regolarmente pervenute, sono individuati i seguenti criteri di giudizio della medaglia e, per ciascuno di essi, il punteggio massimo attribuibile:

•           Originalità, ovvero la capacità di essere esclusiva e concorrenziale, senza generare confusioni e sovrapposizioni con altre medaglie già utilizzate dalla società o da suoi concorrenti (max 25 punti);

•           Adeguatezza, ovvero la capacità di rappresentare ciò che è stato richiesto dall’azienda (max 25 punti);

•           Riconoscibilità, ovvero la capacità di essere immediatamente recepita per ciò che rappresenta (max 25 punti);

•           Efficacia, ovvero la capacità di raggiungere in maniera diretta ed efficace il pubblico nazionale e internazionale creando curiosità e meraviglia (max 25 punti);

IL PREMIO – GAAC 2007 Veronamarathon mette in palio un premio in denaro di € 750,00 per il progetto vincitore, la Giuria motiverà la scelta del progetto vincitore e avrà inoltre la facoltà di non assegnare il premio qualora le proposte progettuali regolarmente pervenute non risultassero meritevoli della vittoria in relazione alle finalità del contest e ai criteri di valutazione prefissati.

La Giuria sarà composta da cinque membri:

– un rappresentante di GAAC 2007 Veronamarathon

– un rappresentante di Dal Mas Medaglie, produttore delle medaglie

– un rappresentante di Gensan, title sponsor dell’evento

– un docente dell’Accademia di Belle Arti di Verona

– un docente dell’Accademia di Belle Arti di Verona.

Questo il calendario ufficiale del contest:

20 maggio        Presentazione del contest e primo giorno di workshop

27 maggio        Secondo giorno di workshop

04 giugno         Terzo giorno di workshop

05 giugno         Termine, alle ore 12.00, dell’iscrizione e della consegna degli elaborati

18 giugno         Premiazione del progetto vincitore

LE MEDAGLIE DELLA GENSAN GIULIETTA&ROMEO HALF MARATHON – In questi anni come raffigurazione sulla medaglia si è passati dall’Arena al ‘Balcone di Giulietta’, dalle ‘Arche Scaligere’ ai ‘Merli di Castelvecchio’ e ad altri motivi che rappresentassero un angolo unico della città oppure un monumento che abbia sempre avuto il potere di riunire tutti i veronesi attorno al proprio centro storico, alla propria storia, alla propria cultura millenaria. Nell’ultima medaglia di questa edizione 2019 vi furappresentata Porta Borsari, la maestosa porta romana risalente al primo secolo dopo Cristo, che durante l’epoca imperiale costituiva il principale ingresso cittadino. Da essa entrava a Verona la via Postumia, la strada realizzata dal console Spurio Postumio che all’epoca collegava il mar Tirreno con il mare Adriatico.

Lascia un commento

Freelifenergy
Utilizzare la menta per combattere il caldo e migliorare la performance
Come combattere il caldo e incrementare la prestazione negli sport di endurance
La Psicologia dello Sport e la teoria dei Marginal Gains
#pastaparty
#Pastaparty intervista Costantin Bostan: in stampelle sulle strade del Passatore. E non solo!
Come alimentarsi durante la preparazione ad un evento sportivo
Il video della Milano Marathon: riviviamo le emozioni in 1 minuto