PoliMiRun: E’ polemica, 1^ e 2^ donna ‘tagliano’ e fanno la premiazione: squalificate

di Cesare Monetti

E’ giallo per la PoliMiRun che si è disputata domenica 19 maggio in zona Bicocca a Milano. Un percorso da 10k che va dal Campus in Bovisa del Politecnico di Milano fino alla sede storica in Piazzale Piola in piazza Leonardo Da Vinci, una competizione entrata ormai di prepotenza tra le gare più attese della primavera milanese.  

Tra i non competitivi tantissimi studenti e studentesse, 5668 arrivati, mentre per l’agonistica si registra un totale di 503 finisher, ben 99 le donne.

Mentre al maschile vince in 30’00” Ahmed El Mazoury, davanti a Italo Quazzola (30’15”) e Francesco Carrera, un trio tutto firmato Atletica Casone Noceto che fa bottino pieno, cresce la polemica per la discussa vittoria al femminile: sono infatti scomparse dalla classifica ufficiale le prime due ragazze che avevano tagliato il traguardo: Joyce Mattagliano e Sara Galimberti.

La decisione di escluderle dalla classifica è arrivata in serata di domenica dalla giuria nonostante le premiazioni fatte anche sul palco, ma qualcosa fin dai primi momenti terminata la gara non andava e subito le polemiche tra i diversi partecipanti sono state forti.

In pratica sembra che sia Joyce che Sara abbiano tagliato il percorso di almeno 600 metri e dunque abbiano così tagliato il traguardo: Joyce Mattagliano (Esercito) vincente in 32’18”, secondaSara Galimberti (32’24”).

Crono finale che ha fatto insospettire i partecipanti uomini che hanno corso su quei ritmi che avevano alle spalle le due ragazze che sembra abbiano trovato una scorciatoia intorno al 6km per ricomparire davanti a questi stessi uomini intorno al 9km. Inoltre il passaggio registrato al 5km dal duo femminile di testa è stato di 17’20”, che ‘doppiato’ per concludere regolarmente i 10km darebbe sui 34minuti se non 35’ nella peggiore delle ipotesi. Il 32’18” e 32’24” minuti è dunque davvero molto sospetto, significherebbe aver corso il secondo blocco da 5km in circa 15’ minuti, crono troppo veloce e fuori misura per le atlete in questione.

Ora in classifica ufficiale compare come vincente colei che inizialmente era terza, ovvero Laura De Marco (Assindustria Sport Padova) con 38’15”.

A questo punto è giusto domandarsi perché questo taglio?

Errore di segnalazione di percorso oppure taglio volontario?

Se anche fosse un errore di percorso, che può accadere, perché dalle due protagoniste non è stato segnalato al termine della gara? Possibile non si siano accorte?

La premiazione con Sara Galimberti e Joyce Mattagliano poi non più in classifica

Sicuramente atlete del loro livello, della loro esperienza sanno bene quanto valgono sui 10km, e una differenza di 2 minuti passando dai 34’ ai 32’ è un abisso in termini cronometrici. Crono, il 32’, che su percorso omologato le proietterebbe dritte in Nazionale ai vertici europei, ma così non è.

La squalifica è arrivata, la confessione e la verità da parte di Joyce e Sara ancora sembra di no.

Il fatto, che aggrava la situazione e aumenta le polemiche, è che sia Joyce Mattagliano che Sara Galimberti sono da mesi testimonial dell’evento.

Attendiamo comunque una eventuale smetita o un chiarimento da parte delle due protagoniste.

No Responses

Lascia un commento

Freelifenergy
Come dimagrire con la corsa: scopri i programmi di allenamento!
L’importanza dell’alimentazione e dell’integrazione post allenamento
Ferro con Vitamina C Matt: ridurre la stanchezza e l’affaticamento è facile come bere un bicchiere d’acqua
#pastaparty
Runtoday VIP/Huawei Venicemarathon è con Maria Colantuono
#pastaparty è con Jhay per Huawei Venicemarathon Runtoday VIP
Stefano Baldini, 15 anni fa l’ORO olimpico ad Atene. Video