Aperta la 9^ Sarnico Lovere Run: 5000 iscritti, 3 giorni di eventi

Hashtag ufficiale: #iosonosarnicolovererun

(Sarnico) – Domani è il grande giorno della 9^ Sarnico Lovere Run, che vedrà il via alle 9.30 da Sarnico per approdare a Lovere dopo aver percorso 25,250km tutti con vista panoramica sul Lago d’Iseo.

E’ una delle competizioni più attese della stagione e che dura ben tre giorni e che ancora una volta si è rivelata un autentico successo di partecipazione diventando l’evento più rinomato e partecipato della zona. L’inaugurazione ufficiale infatti è di questa mattina alle ore 10 con l’apertura dell’Expo presso il Porto Turistico di Lovere. Fino alle 19 si potrà ritirare il pettorale, mentre il programma di giornata prevede alle 14 presso lo Stadio Comunale di Sarnico le gare riservate ai bambini con la presenza e il coordinamento di Gianni Poli.

Da ricordare ancora, tra i diversi eventi in programma, domenica mattina la camminata da 6km non competitiva con partenza alle 9.10 da Riva di Solto. Evento quest’ultimo accessibile a tutti, famiglie e bambini, camminatori o runner di ogni tipo, senza alcuna necessità di certificato medico o tesseramenti federali. Come sempre la non competitiva è legata a filo diretto con l’Associazione Angelman  e i partecipanti correranno con una maglietta esclusiva “We Run For” dedicata all’associazione che raccoglie fondi per sostenere la ricerca sulla Sindrome di Angelman.

Domenica sera dopo aver corso, sudato, gioito e tifato nella competizione principale, alle ore 20 Galà di chiusura presso Lucchini RS a Lovere. Terzo giorno sarà lunedì mattina con il Giro di Montisola con ‘La Corsa dei Campioni’. Anche in questo caso presente Gianni Poli e altri campioni oltre agli atleti keniani e stranieri della Sarnico Lovere Run.

UNIACQUE – Sarnico Lovere Run che da diverse settimane sta facendo parlare di sé anche per i suoi innovativi ristori. C’è attesa e curiosità tra i runner che correranno e tra gli addetti ai lavori per la novità introdotta: in un’ottica molto ‘green’ Grazie a Uniacque verrà distribuita solo ‘acqua pubblica’ mediante l’utilizzo di 9 erogatori predisposti in concomitanza di ogni singolo ristoro. In definitiva verranno quindi riempiti circa 7/800 bicchieri al minuto con acqua pubblica e soprattutto fresca. Ovviamente previsto il ristoro anche con sali minerali e tutto verrà servito ai runner in bicchieri di carta riciclabile. Nel complesso si risparmieranno oltre 20mila bottiglie di plastica, pari a 450kg di Co2. Un’idea ‘eco’ che guarda al domani e alla salvaguardia dell’ambiente.

I NUMERI – Nonostante le iscrizioni siano ancora possibili presso la segreteria in zona ritiro pettorali, è già possibile stabilire un bilancio delle presenze. Saranno circa 3.400 i partecipanti alla Sarnico Lovere Run e 1.500, dato in crescita, gli iscritti alla 6km non competitiva. Un totale di quasi 5000 presenze che inorgoglisce gli organizzatori di Asd Running Factory: “C’è il sold out tra gli alberghi della zona e tra quelli anche non nelle immediate vicinanze. Tante le prenotazioni per tutte le attività di ricezione turistica, tema che ci sta molto a cuore” fa sapere il Presidente Filippo Cassarino. Tra queste 5000 persone il 35% sono donne, a conferma di quanto il mondo della corsa sia sempre più ‘rosa’ e di quanto le donne amino correre sulla sponda bergamasca del Lago d’Iseo. Con oltre 1200 presenze è Bergamo la provincia più rappresentata seguita da Brescia, Milano. Tantissime le regioni italiane presenti così come si registrano runner dalla Germania, Svizzera, Gran Bretagna, Olanda, Svezia e altre nazioni.

In 8 almeno festeggeranno il compleanno correndo e tagliando il traguardo di Lovere, mentre il più giovane al via è Lorenzo Pelizzari di soli 3 anni mentre il più anziano, anzi la più anziana, è la signora Anna Ottelli, classe 1931, 88 anni e tanta voglia di esserci.

Lascia un commento

Freelifenergy
Utilizzare la menta per combattere il caldo e migliorare la performance
Come combattere il caldo e incrementare la prestazione negli sport di endurance
La Psicologia dello Sport e la teoria dei Marginal Gains
#pastaparty
#Pastaparty intervista Costantin Bostan: in stampelle sulle strade del Passatore. E non solo!
Come alimentarsi durante la preparazione ad un evento sportivo
Il video della Milano Marathon: riviviamo le emozioni in 1 minuto