FANIEL E IL KENYA NELLA DOMENICA DELL’UNESCO CITIES MARATHON

Lazzurro, iscrittosi solo sabato, ha inaugurato lalbo doro della mezza maratona, correndo in 1h0241, terza prestazione della carriera. Al suo fianco, con lo stesso tempo, leritreo Mogos Solomon. Tra le donne successo delletiope Addissalem Belay Tegegn in 1h1249. Vittoria nella maratona per il keniano Cosmas Kigen (2h3041) e la croata Ingrid Nikolesic (2h5520). Al campano Saverio Giardiello il titolo italiano Esercito. In 2.500 di corsa sulle strade tra Cividale e Aquileia.    

Aquileia (UD), 31 marzo 2019 – L’azzurro Eyob Ghebrehiwet Faniel (Gs Fiamme Oro) ha tenuto a battesimo l’albo d’oro della Iulia Augusta Half Marathon, la mezza maratona che oggi, in una giornata di caldo quasi estivo, ha debuttato sul percorso da Palmanova ad Aquileia (Udine), andando ad arricchire il cartellone dell’Unesco Cities Marathon (Cividale-Palmanova-Aquileia). Il 26enne vicentino d’origine eritrea, nel 2018 oro a squadre nella maratona agli Europei di Berlino e argento ai Giochi del Mediterraneo sulla mezza distanza, è stata la grande sorpresa della giornata di corsa sulle strade friulane: si è iscritto soltanto sabato, assieme all’eritreo Mogos Solomon, che spesso l’accompagna in allenamento. I due atleti hanno fatto corsa a sé, giungendo appaiati sul traguardo in Piazza Capitolo. Vittoria a Faniel e secondo posto per Solomon (che due settimane fa a Lisbona aveva corso in 1h01’08”). Identico il tempo, 1h02’41”, che per Faniel è anche la terza prestazione della carriera, a 13” dal personale stabilito il 25 marzo 2018 a Milano.Mancavo dalle gare da quattro mesi a causa di un infortunio – ha spiegato Faniel -. Ora sto bene, il tempo finale mi rende felice, anche perché oggi faceva molto caldo. Ora nei miei programmi c’è la mezza maratona a Padova e un mese di preparazione in altura ad Asmara con Mogos, che mi dà un aiuto importantissimo in allenamento. L’obiettivo dell’anno, ovviamente, è la maratona dei Mondiali di Doha”. Curiosità: Faniel è allenato dall’ex azzurro Ruggero Pertile, che nel 2013 ha inaugurato l’albo d’oro dell’Unesco Cities Marathon, vincendo nell’occasione anche il titolo italiano sui 42 km. Addissalem Belay Tegegn, 23enne etiope, tesserata per una società friulana, l’Atletica Brugnera Friulintagli, ha dominato la gara femminile, chiudendo in un ottimo 1h12’49”, non lontana dal record personale (1h12’22” a Buenos Aires nel 2018). Argento per la pordenonese Yvette Moro Piazzon (Azzano Runners) in 1h26’35”. Tra i partecipanti alla mezza maratona anche il sindaco di Palmanova, Francesco Martines (1h59’26”).  Il Kenya è tornato sul gradino più alto del podio nell’Unesco Cities Marathon, dove mancava dal 2015 (successo di Henry Kibet in 2h15’13”, tuttora record del percorso). Merito del 29enne Cosmas Kigen, atleta di lunga milizia (2h09’43” a Francoforte nel 2011) che ha approfittato dell’improvvisa crisi del connazionale Kimosop Kiprono, fermatosi al 34° chilometro, poco prima dell’ingresso a Cervignano del Friuli, dopo un passaggio, in solitaria, a metà gara in 1h06’44”. Kigen è giunto al traguardo, senza neppure sapere di essere il vincitore, in 2h30’41”. Secondo l’avellinese Saverio Giardiello (Montemiletto Team Runners), arrivato in 2h38’05”. Giardiello è il vincitore dell’Unesco Cities Marathon del 2017: oggi, insieme al secondo posto, ha portato a casa anche l’ennesimo titolo nel campionato italiano Esercito. L’udinese Massimiliano Uliana (Keep Moving), settimo in 2h51’06”, si è laureato campione friulano assoluto. Al femminile, titolo regionale assoluto per Fabiola Giudici (Athletic Club Apicilia), argento in 3h10’25” nella gara vinta da Ingrid Nikolesic. La croata ha chiuso in 2h55’20” (record personale), migliorando così il secondo posto del 2016. Al traguardo, in 5h20’15”, anche il romeno Ilie Rosu che ha corso tutta la maratona, applauditissimo, portando le bandiere di Romania, Italia, Unione Europea e Unesco.

31 marzo 2019 UNESCO Cities Marathon Cividale-Palmanova-Aquileia. Copyright Foto Petrussi / Ferraro Simone

I pattinatori Luca Presti (Asd Fulgor Puntese/1h15’17”) e  Federica Di Natale (C.P. Giovanile Aquilano/1h05’22”) si sono imposti sui 42 chilometri della Roller Marathon (oltre 200 iscritti). Circa 2.500 i partecipanti complessivi di un evento arricchito anche dalle 800 iscritte di Unesco in rosa – la manifestazione al femminile (7,2 km) con ricavato devoluto in beneficenza alla Lilt, partita a mezzogiorno da Cervignano del Friuli – oltre che dai duatleti del Trysport e dalla Special Run, la corsa degli atleti Special Olympics, con start da Terzo di Aquileia.       

RISULTATI. UOMINI. UNESCOCITIES MARATHON. CLASSIFICA GENERALE: 1. Cosmas Kigen (Ken) 2h30’41”, 2. Saverio Giardiello (Montemiletto Team Runners) 2h38’05”, 3. Andrey Onyshchenko (Ukr) 2h38’50”, 4.  Salvatore Palumbo (Podistica Castagnitese) 2h45’06”, 5. Michele Bedin (Pol. Brentella) 2h47’21”. CAMPIONATO ITALIANO ESERCITO: 1. Saverio Giardiello 2h38’05”, 2. Antonio Falbo 2h59’19”, 3. Manuel Cadeddu 3h34’52”. CAMPIONATO REGIONALE FRIULANO FIDAL. Assoluti: 1. Massimiliano Uliana (Keep Moving) 2h51’06”.  SM35: 1. Stefano Cassan (Atl. San Martino Coop Casarsa) 3h09’49”. SM40: 1. Stefano Claut (Athletic Club Apicilia) 3h07’22”. SM45: 1.  Massimiliano Uliana (Keep Moving) 2h51’06”. SM50: 1. Marco Grimaz (Atl. San Martino Coop Casarsa) 2h58’14”.  SM55: 1. Andrea Di Centa (Us Aldo Moro Paluzzo) 2h57’08”.  SM60: 1. Roberto Battocchio (Blade Runners Maniago) 3h18’29”.  SM65: 1. Brunello Pagavino (Gs San Giacomo) 4h10’47”. SM70: 1. Adriano Rossi (Pol. Dopolavoro Ferroviario Ud) 4h33’33”. IULIA AUGUSTA HALF MARATHON: 1. Eyob Ghebrehiwet Faniel (Fiamme Oro) 1h02’41”, 2. Mogos Solomon (Eri) 1h02’41”, 3. Ken Mutai (Ken) 1h07’02”, 4. Enrico Spinazzè (Atl. Ponzano) 1h08’48”, 5. Andrea Marino (Gs San Giacomo) 1h17’57”. ROLLER MARATHON: 1. Luca Presti (Asd Fulgor Puntese) 1h15’17”, 2. Alessio Brotto (Brianza Inline) 1h15’17”, 3. Domenico Moneglia (Pattinatori Spinea) 1h15”77.  TRYSPORT: 1. Enrico Osso (Go Tri Team) 1h39’57”, 2. Daniele Bertossi (Jalmicco Corse) 1h41’22”, 3. Lorenzo Masi (Jalmicco Triathlon) 1h41’29”.  

DONNE. UNESCOCITIES MARATHON. CLASSIFICA GENERALE: 1. Ingrid Nikolesic (Cro) 2h55’20”, 2. Fabiola Giudici (Athletic Club Apicilia) 3h10’25”, 3. Francesca Lettig (Trieste Atletica) 3h21’28”, 4. Anna Padovan 3h23’19”, 5. Elisa Pivetti (Lib. Udine) 3h24’02”. CAMPIONATO REGIONALE FRIULANO. ASSOLUTE: 1. Fabiola Giudici (Athletic Club Apicilia) 3h10’25”.  SF35: 1. Fabiola Giudici (Athletic Club Apicilia) 3h10’25”. SF40: 1. Francesca Lettig (Trieste Atletica) 3h21’18”. SF45:  1. Alessia Epis (Jalmicco Corse) 3h39’21”. SF50: 1. Italia Dalla Torre (Athletic Club Apicilia) 3h31’20”. SF55: 1. Elena Cristina Floreani (Aquile Friulane) 3h40’40”. SF60: 1. Fulvia Cecchini (Atl. Buja) 3h35’42”.  IULIA AUGUSTA HALF MARATHON: 1. Addissalem Tegegn (Eti/Atl. Brugnera Friulintagli) 1h12’49”, 2. Yvette Moro Piazzon (Azzano Runners) 1h26’35”, 3. Tatiana Betta (Podistica Messina) 1h26’52”, 4. Giulia Titton (Alpago Tornado Run) 1h27’57”, 5. Mariangela Stringaro (Keep Moving) 1h29’07”. ROLLER MARATHON: 1. Federica Di Natale (C.P. Giovanile Aquilano) 1h05’22”, 2. Ana Odlazek (Castellon Spain) 1h05’23”, 3. Francesca Bettrone (Gruppo Cosmo Noale) 1h05’27”.

Fonte: Ufficio Stampa Organizzazione

Lascia un commento

Attualità Cross Eventi Interviste&Personaggi Trail Ultramaratona
DOPING: SOSPESA TANIA CALDARELLA, TROVATA POSITIVA A…
ATLETICA, INTERVISTA A FILIPPO TORTU: “DEBUTTO A RIETI NEI 100 PER PARTIRE FORTE”
9^ Sarnico Lovere Run: tutte le novità
Freelifenergy
Come alimentarsi durante la preparazione ad un evento sportivo
Milano Marathon 2019: analisi tecnica di un’edizione incredibile
Nadir Cavagna entra nel team Freelifenergy
#pastaparty
Come alimentarsi durante la preparazione ad un evento sportivo
Il video della Milano Marathon: riviviamo le emozioni in 1 minuto
Come alimentarsi durante una gara