Manirafasha e Straneo vincono la 14° Mezza Maratona Delle Due Perle

Domenica 3 febbraio oltre 600 sono stati i partenti, a Santa Margherita Ligure (Genova), in occasione della 14° Mezza Maratona internazionale delle due perle, che ha avuto il grande significato di rinascita sportiva dopo la catastrofe ecologica (mareggiata) del 29 ottobre 2018.

Un nuovo percorso (giro di lancio verso il centro cittadino e andirivieni verso la magnifica Abbazia della Cervara) ha visto fin dall’inizio la fuga del ruandese (residente in Toscana) Primien Manirafasha sul piede di 20 orari. Solo il keniano Denis Kiyaka ha cercato di seguirne l’andatura, tallonato a circa 100 m da Ahmed Nasef. Poi, nell’ordine, Corrado Pronzati, Gebrehanna Savio, Mohamed Rity  e tutti i migliori liguri. Un pò più staccati due “miti” come il campione mondiale 1995 Martin Fiz e l’ultramaratoneta Giorgio Calcaterra.

Tra le donne subito in testa la primatista azzurra di maratona Valeria Straneo. Manirafasha man mano ha incrementato il vantaggio, fino a vincere in assoluta solitudine in 1h04’32”. Ahmed Nasef, che ha recuperato molto nel finale, ha conquistato il secondo posto in 1h07’06” davanti a un esausto Kiyaka, 1h07’16”.

Primi liguri al traguardo rispettivamente Gebrehanna Savio (Cambiaso Risso, quarto in 1h10’21”) e Corrado Pronzati (Team 42.195, quinto in 1h10’45”). Fra le donne vittoria senza discussioni per Valeria Straneo (Laguna Running) in 1h18’02” davanti a Margherita Cibei (Atletica Alta Toscana, 1h21’45”) e a Silva Dondero (Maratoneti Genovesi), 1h26’15”.

Di rilievo le prestazioni di Fiz, primo della categoria M55 in 1h16’01”, e di Giorgio Calcaterra, 11° in 1h17’44”.

Uomini:

1° Manirafasha (Ruanda) 1h04’32”;

2° Nasef (Atletica Desio) 1h07’06”;

3° Kiyaka (Kenya) 1h07’16”;

4° Savio (Cambiaso Risso) 1h10’21”;

5° Pronzati (Team 42195) 1h10’45”;

6° EL Jaoui (Delta Spedizioni) 1h15’18”;

7° Denegri (Novese) 1h15’21”;

8° Imberciadori (Frecce Zena) 1h15’37”;

9° Fiz (Spagna) 1h16’01”;

10° Cangiano (Albenga Runners) 1h17’05”;

11° Calcaterra (Calcaterra Sport) 1h17’44”.

Donne:

1° Straneo (Laguna Running )1h18’02”;

2° Cibei (Atletica Alta Toscana ) 1h21’44”;

3° Dondero (Maratoneti Genovesi) 1h26’14”;

4° Meneghetti (Albenga Runners) 1h26’47”;

5° Pilla (Atletica San Marco) 1h28’30”.

Danilo Mazzone- Addetto Stampa

Lascia un commento

Freelifenergy
Utilizzare la menta per combattere il caldo e migliorare la performance
Come combattere il caldo e incrementare la prestazione negli sport di endurance
La Psicologia dello Sport e la teoria dei Marginal Gains
#pastaparty
#Pastaparty intervista Costantin Bostan: in stampelle sulle strade del Passatore. E non solo!
Come alimentarsi durante la preparazione ad un evento sportivo
Il video della Milano Marathon: riviviamo le emozioni in 1 minuto