GRANDISSIMO SUCCESSO ANCHE QUEST’ANNO PER LA MONTEFORTIANA CHE ARRIVA ALLA SUA 44a EDIZIONE


Oltre 23.000 i podisti e i runners che hanno scelto Monteforte per un weekend di sport all’aria aperta

Monteforte d’Alpone, 20 gennaio – La Montefortiana anche quest’anno è stata all’altezza delle aspettative dei tanti appassionati di sport, per un fine settimana con oltre 23.000 partecipanti a tutti gli eventi, tra adulti, bambini e podisti che non si sono fatti scoraggiare dal freddo per trascorrere un weekend all’aria aperta.

La domenica della Montefortiana, come tutti gli anni, è cominciata ancora prima dell’alba con gli ultimi allestimenti e l’arrivo dei primi runners delle due gare “Eco”: l’Ecomaratona Clivus e l’EcoRun Collis. L’Ecomaratona con i suoi 45 km e un dislivello positivo di +1.900 mt ha visto i runners mettersi alla prova su un bellissimo percorso, raggiungendo angoli e zone bellissime della Valdalpone. Primo sul podio maschile di quest’anno Miori Luca con 03:27:47, seguito da Maran Stefano e Francescato Francesco, mentre per le donne Conti Anna con 04:10:29 seguita da Lucchini Isabella e Mustica Teresa. L’altra gara Eco, consolidata ormai nel programma della Montefortiana per la bellezza del percorso e il “minor” kilometraggio, sono, infatti, 26 i kilometri e 900 i metri di dislivello, ha visto vincere Lorenzi Francesco con 01:52:27, seguito da Zanatta Andrea e Bonati Enrico, mentre per il podio femminile Grosjean Melina con 02:11:43 seguita da Spagnol Camilla e Schio Federica. I tracciati delle due Eco si snodano tra i luoghi più belli delle vallate, tra le colline della Val d’Alpone e Val d’Illasi, Castelcerino, Montecchia, Cazzano e Soave con un percorso altamente suggestivo

Subito dopo la partenza delle Eco in Via Perazzolo sono arrivati quasi 18.000 persone per il Trofeo Sant’Antonio Abate – Falconeri, per poi dividersi sui tre percorsi di 9, 14 o 20 km. Presenti anche gli oltre 100 militari dell’85° Reggimento Addestramento Volontari “Verona”, al comando del Colonnello Gianluca Ficca. Una marcia a passo libero per stare insieme e scoprire le bellezze del territorio, con le sue tradizioni e la sua cultura da scoprire soprattutto nel cibo. La Montefortiana, infatti, è famosa per i suoi ristori, dal minestrone degli alpini ai dolci delle signore di Castelcerino, fino ai tortellini Avesani all’arrivo.

Chiude le partenze delle competitive, la Maratonina Falconeri, la ventuno del Soave che ha visto i podisti pronti a sfidarsi su questo bellissimo percorso su strada con un dislivello di 300mt. Il record maschile di quest’anno va al keniota Kiyaka Dennis Bosire con 01:08:51, seguito da Kipchumba Philemon e Belluschi Michele. Per le donne invece Moroni Federica ha tagliato il traguardo con 01:25:50, seguita da Cunico Maurizia e Gardelli Eleonora.

A chiudere questo bellissimo fine settimana di festa e sport il Gran Premio Pedrollo – Giovani Promesse, competitiva CSI su strada riservata a tutte le categorie under 18, che ha messo in mostra molti giovani promettenti. 

La Montefortiana si conferma ancora una volta una grande manifestazione partecipata e sentita dagli oltre 23.000 persone che nel corso del fine settimana hanno partecipato ai vari eventi in programma. “Un grande successo – ha dichiarato Giovanni Pressi, presidente della Montefortiana – e una grande soddisfazione vedere ogni anno le persone felici di partecipare alla Montefortiana”.

Un successo che non sarebbe possibile senza il supporto di tutto un paese che si mobilita e crede nella sua corsa. La manifestazione, inoltre, vede l’importante contributo dei main sponsor: Falconeri, Pedrollo, Cantina di Monteforte, Pastificio Avesani e Collis Cantina Veneta. L’evento è stato inoltre organizzato con la collaborazione di Turri, Hawaiki, Phyto Garda, Bolla, Piccinato Sergio, IperFamila, Elda, Autosilver, Pregis, TechPa, Pepperone Restaurant & Sports Cafè, Cose Buone, Adacta Sprint, Red Level, Ippopotamo, Zero Wind, Pidigi. 

La Montefortiana è organizzata dal GSD Valdalpone De Megni con il patrocinio della Regione Veneto, Provincia di Verona, Comune di Verona, Comune di Monteforte d’Alpone, Comune di Soave, Comune di Montecchia di Crosara e con la partecipazione di Ambasciata della Repubblica di Cina c/o Santa Sede dei Camilliani, Associazione Amici Di Don Marini, Funivia Malcesine Monte Baldo, Associazione Strada del Vino Soave, M.I.U.R – U.S.R VENETO Ufficio VII- Ambito Territoriale di Verona, Fondazione SmithKline, Ente Fiera Isola della Scala, Ufficio Pastorale Sport e Tempo Libero.

Tutte le altre informazioni sono disponibili nel sito www.montefortiana.org.

Lascia un commento

Attualità Cross Eventi Interviste&Personaggi Trail Ultramaratona
DOPING: SOSPESA TANIA CALDARELLA, TROVATA POSITIVA A…
ATLETICA, INTERVISTA A FILIPPO TORTU: “DEBUTTO A RIETI NEI 100 PER PARTIRE FORTE”
9^ Sarnico Lovere Run: tutte le novità
Freelifenergy
Come alimentarsi durante la preparazione ad un evento sportivo
Milano Marathon 2019: analisi tecnica di un’edizione incredibile
Nadir Cavagna entra nel team Freelifenergy
#pastaparty
Come alimentarsi durante la preparazione ad un evento sportivo
Il video della Milano Marathon: riviviamo le emozioni in 1 minuto
Come alimentarsi durante una gara