Team Sziols: un gruppo di campioni per qualità, eccellenza e passione

Gli Ambassador italiani dell’azienda tedesca pronti per una stagione ad alto livello

Nata nel 1999, Sziols Sport Glasses si è subito ritagliata uno spazio importante nel settore degli occhiali sportivi grazie all’innovativo Sistema Modulare X Cross, l’occhiale sportivo che si adatta ad ogni tipo di attività e condizione climatica, garantendo una visione perfetta e senza appannamenti. Gli occhiali Sziols presentano soluzioni tecnologiche all’avanguardia, come la tecnologia ACM, che garantisce una vista libera da appannamenti, il Tinting Lens Tecnology, con lenti intercambiabili a seconda dello sport praticato, Optical Frontload, l’invenzione unica al mondo per la perfetta applicazione del clip ottico per le lenti correttive, e il Sistema Pimp Up per la personalizzazione dell’occhiale secondo il proprio stile personale.

Sotto abbiamo il piacere di presentare gli atleti che noi amiamo chiamare il ‘Team Sziols’, sono i nostri ambassador, i nostri testimonial. Sono un gruppo di atleti che per eccellere nelle rispettive discipline cura ogni dettaglio, con grande passione: ecco perché Sziols li ha scelti: qualità, eccellenza e passione. Proprio come Sziols.

MARTA BERNARDI – Toscana, classe 1989, Marta è una triathleta dalle potenzialità ancora non completamente espresse: pur essendo già una delle atlete italiane più forti nella disciplina, ha infatti iniziato a praticare triathlon solo nel 2015. Nel 2017 si è laureata Campionessa Italiana di Triathlon Medio e recentemente si è classificata quinta all’IronMan Lanzarote.

 

 

MICHELE PITTACOLO – Un grande atleta, ma soprattutto un grande uomo; il friulano Michele Pittacolo, nato nel 1970, sportivo da sempre, ciclista di buon livello, nel 2007 subisce un grave incidente. Ritornato faticosamente alla vita, con grande coraggio e dedizione Michele intraprende una nuova carriera nel ciclismo paralimpico: due bronzi alle Paralimpiadi 2012, cinque titoli mondiali tra strada e pista, innumerevoli tricolori, l’ultimo conquistato domenica 27 maggio al rientro alle gare dopo un infortunio, fanno di lui un atleta vincente e un esempio.

 

IVANA IOZZIA – Una delle più forti maratonete a livello italiano. Ex giocatrice di pallavolo, mentre lavorava come operaia per un’industria tessile vinse un pettorale per la Maratona di New York messo in palio dall’azienda; da lì è partita la luminosa carriera della oggi quarantacinquenne comasca che è stata per tre volte Campionessa Italiana di Maratona, nel 2005, 2007 e 2012, ed è stata più volte azzurra; al rientro alle gare dopo un melanoma, il secondo, affrontati entrambi sempre con grinta e positività, si cimenterà nuovamente in maratona in autunno dopo una stagione estiva tra le corse in montagna.

 

MARCO BONFIGLIO – è attualmente uno tra i più forti ultramaratoneti italiani, nonché uno dei migliori al mondo. Specializzato in ultradistanze, sia su strada che su sterrato, divide la propria vita tra il lavoro e la propria sconfinata passione per il running, in qualunque sua forma; tra le vittorie più importanti del quarantunenne atleta milanese la Spartathlon 2015/2016, la Atene-Sparta-Atene da 490km, la Euchidios hyper Athlos Delphi-Plataea-Delphi (215 km) 2017, e ben quattro Nove Colli (202 km) 2012, 2014, 2015, 2018. Da ricordare anche il 2^ posto nella Badwater Ultramarathon 2017. Il suo mantra è #spintatotale.

 

 

HERMANN ACHMULLER – Dalla sua affermazione alla Maratona di Monaco del 2005, il quarantasettenne atleta altoatesino non si è più fermato, conquistando il titolo di Vice Campione del Mondo di Corsa in Montagna del 2007; la Maratona della Jungfrau del 2008, ben 3 vittorie consecutive alla Brixen-Dolomiten-Marathon (2010/11/12) e l’argento ai Mondiali a Squadre della 100 km nel 2015. La sua passione per la classica distanza dei 42,195 km lo ha portato a disputare oltre 70 maratone con 25 piazzamenti top alle maratone più prestigiose del mondo, quali New-York, Londra e Chicago.

 

 

ALICE BETTO – Triathleta varesina, nata nel 1987, specializzata nel Triathlon Olimpico, Alice è da tempo nel gotha del Triathlon mondiale: i suoi risultati più importanti sono il terzo posto nell’ITU European Cup a Ginevra 2010, il settimo posto a Budapest Pechino nell’ITU Triathlon World Championship Grand Final U23 nel 2010, il quarto posto all’ITU Triathlon Coppa del Mondo a Auckland nel 2010 e il secondo ad Alicante nel 2013. Alice nel 2017 ha conquistato una splendida medaglia di bronzo agli Europei di Kitzbhuel e si è classificata 3^ al World Triathlon Series di Leeds

 

ELIANA PATELLI – Dopo un’intensa attività sportiva agonistica nel mondo della pallavolo, l’11 maggio del 2008 Eliana partecipa alla sua prima gara podistica, correndo all’Avon Running Milano, una 10 km; si classifica quarta, ma soprattutto nasce l’amore per il running. Nel 2011 la bergamasca nata nel 1978 è seconda alla Maratona d’Italia, da lì la sua carriera prosegue con molte vittorie tra cui la Giulietta & Romeo Half Marathon 2013 e il Giro del Lago di Resia 2016. Ferma da qualche mese per infortunio ora è in netta ripresa.

 

 

 

CLAUDIA GELSOMINO – Diventata runner a 37 anni, quasi per caso, la quarantanovenne atleta di Boffalora Ticino (MI) si è rapidamente imposta come atleta veloce e tenace, arrivando fino al titolo di Campionessa Italiana di Maratona nel 2014. Abbonata ai primi posti, Claudia ha conquistato anche diversi titoli italiani master, ma è la Maratona la distanza dove si esprime al meglio: nel 2015 ha ottenuto la vittoria di categoria alla Maratona di New York con un ottimo 23° posto assoluto donne; vittoria di categoria anche alla Maratona di Valencia del 2017.

 

 

NICOLA ZUCCARELLO – Lo ‘Zucca’ è un ultrarunner per passione: non si può che definire così, Nicola Zuccarello, veneto, 42 anni, che una sera d’agosto di qualche anno fa, uscito per compiere il suo consueto giro da 8 km, colto da improvvisa ispirazione, continuò a correre fino a coprire 58 km. Da quella sera i km sono il pane quotidiano di Nicola, che tra le molte imprese può vantare la vittoria alla 100 km del Tricolore (2014), nella 6 ore in pista di Monselice (2017), nella 6 ore Ippociok (2018) e diverse partecipazioni alla 100km del Passatore.

 

Lascia un commento

Attualità Cross Eventi Interviste&Personaggi Trail Ultramaratona
Trento Half Marathon, presentata la maglietta!
Manca poco per la 12^ Ivars Tre Campanili Half Marathon
Con Massimo De Donno si diventa runner in 21 giorni
Abbigliamento Accessori Calzature
Con le Glycerin 16 Brooks presenta la nuova tecnologia DNA LOFT, per un esperienza di corsa più morbida.
Scopri come nasce una maglietta Wild Tee
Dryarn per la linea ufficiale di Marco Olmo
#pastaparty
#Pastaparty con Julia Jones che ci parla di Venicemarathon
Video Mattoni České Budějovice Half Marathon
#Pastaparty di Runtoday.it oggi è con #JuliaJones