Venicemarathon, “Dai 10K ai 42K in 5 mesi” si può fare. E io ci sarò

Inizia da oggi il programma di allenamenti, ideato e promosso dal Venicemarathon Club in collaborazione con Julia Jones, rivolto a neofiti e principianti che aspirano a correre la 33^ Huawei Venicemarathon del prossimo 28 ottobre

di Cesare Monetti

VENEZIA –  E così…sì. Sarò ancora Pacer delle 4 ore a Venezia il prossimo 28 ottobre. Sarà la mia quinta volta sulla 42km veneziana, la terza da pacer e sono sicuro sarà emozionante come sempre. Anzi, più di sempre, perchè il progetto ideato dagli organizzatori insieme alla coach e responsabile del  Team Pacer Julia Jones è di quelli perfetti per portare tutti, ma proprio tutti, a correre la maratona, soprattutto chi ha poca esperienza con il mondo ‘running’.

Nel gruppo delle 4 ore, sempre molto numeroso al traguardo, sono certo che quest’anno ci saranno tanti neofiti in più rispetto al solito. Perchè le 4 ore (porterò i palloncini per questo tempo) è sempre un traguardo cronometrico molto ambito, un vero ‘muro cronometrico’ da abbattere. L’anno scorso io ed i miei compagni di viaggio con i palloncini tagliammo il traguardo in 4h00’00”, precisione millimetrica. Degli orologi viventi. Dei metronomi. Di conseguenza tutti coloro che ci hanno seguito fin dalla partenza hanno tagliato il traguardo quindi sotto le 3ore 57-58′ perchè almeno di 2′ o 3′ minuti era il gap che noi pacer avevamo rispetto al real-time.

Quindi sia chiaro: Il tutto è molto semplice. Chi farà la prima maratona e magari vuole fare meno di 4 ore deve fare 3 cose: seguire il progetto qui sotto e gli allenamenti di Julia Jones sul sito Venicemarathon, scrivere ai pacer sulla pagina fb ed infine il giorno della gara…SEGUIRCI!!!

Questo il progetto per intero:

Venicemarathon Club, assieme alla scrittrice e allenatrice Julia Jones, ha ideato il progetto “Dai 10K ai 42K in 5 mesi” rivolto a tutti coloro che hanno il desiderio di provare a correre una maratona. Non si tratta di un semplice piano d’allenamento composto solo da tabelle, ma di un vero e proprio progetto di preparazione diviso in due fasi.

La prima parte si pone come obiettivo quello di preparare le persone a correre 10 km in sole 6 settimane. Da oggi al prossimo 18 luglio, una tabella d’allenamento preparata dalla Jones e che sarà presente sul sito ufficiale della maratona www.huaweivenicemarathon.it aiuterà i principianti ad affrontare la distanza di 10 km con 3 sedute di allenamento a settimana. Terminato questo primo ciclo, l’attenzione della preparazione si sposterà sulla 42K e il nuovo traguardo diventerà Riva Sette Martiri, finish line della 33^ Huawei Venicemarathon.

In questa seconda parte, che inizierà quindi a metà luglio, la parola spetterà ai diversi componenti del “Venicemarathon Pacer Team”, ovvero i pacemakers della Maratona di Venezia che vestiranno, questa volta, il ruolo di allenatori. Ogni settimana, la pagina Facebook di Venicemarathon accoglierà i piani di allenamento e le esperienze di persone abituate a correre le 42K in tempi ben precisi. Si spazierà, ad esempio, dal pacer che corre sotto le 3 ore al fitwalker che impiega 6 ore. Inoltre, sempre con cadenza settimanale, il progetto sarà arricchito da consigli alimentari proposti da nutrizionisti di Pro Action.

L’invito è aperto a tutti: la 33^ Huawei Venicemarathon è vicina ma il sogno di correre una delle maratone più affascinanti del mondo può diventare realtà.

Per maggiori informazioni: www.huaweivenicemarathon.it

Lascia un commento

Attualità Cross Eventi Interviste&Personaggi Trail Ultramaratona
Campaccio Cross Country, la gara di tutti: giovani, master e campioni
Oro per Nadia Battocletti ai Campionati Europei di corsa campestre
“La Traccia Bianca”, la 14^ edizione il 24 febbraio!