7° Sardinia Trail, nel nome di Francesco anche la seconda tappa

Sabato 19 maggio 2018 Francesco Cornelio si è aggiudicato la seconda tappa del 7° Sardinia Trail, la più dura, e ha consolidato il primato

Francesco Cornelio

Francesco Cornelio si è aggiudicato anche la seconda tappa della settima edizione del Sardinia Trail, la Arzana-Desulo-Arzana di 42,00 km, che si è disputata oggi, sabato 19 maggio 2018, con partenza dal Nuraghe Ruinas, il complesso nuragico più alto della Sardegna (1200 m).  Il suo tempo, 3:59. Al secondo posto Silvio Vassali (CH) staccato di 6’06” dal vincitore. In terza posizione Alessandro Michelucci (ITA) in 4:15:10.

“È sempre un piacere accogliere la carovana del Sardinia Trail – ha dichiarato Marco Melis, sindaco di Arzana – e siamo riusciti a rendere più bello il percorso da Punta La Marmora al Nuraghe Riunas, campo base per tutti dove è stato utilizzato il rifugio vicino al Nuraghe.”

Filippo Salaris, secondo nella prima tappa, non si è presentato alla partenza per problemi dell’ultima ora. Questo ha determinato il balzo in avanti, nella classifica generale, dell’italiano Michelucci e del belga Dejonghe, sommando i tempi delle due tappe.

Patrizia Besomi

Tra le donne ancora un successo di Patrizia Besomi (CH) in 4:33:43, che arrivata in ottava posizione nell’assoluta di tappa ha aumentato il suo vantaggio nella generale. Seconda piazza per la tedesca Antje Schuhai in 5:03:55, terza per la piacentina Giorgia La Monaca.

Questa tappa è stata lunga e durissima ma allo stesso tempo unica. Ha visto infatti al via una delegazione dei camminatori dei Sentieri di Libertà, il progetto di montagna terapia ideato dal dottor Alessandro Coni del Centro Salute Mentale di Sanluri, accompagnata oggi dalla dottoressa Mariella Zoncheddu della ASSL di Lanusei che segue il progetto sin dal suo inizio. “La delegazione dei Sentieri di Libertà – ha spiegato la dottoressa Zoncheddu – si sono trovati accolti e coccolati dalla carovana del Sardinia Trail e hanno percorso i primi chilometri della tappa più dura e difficile della manifestazione internazionale. Si sono sentiti  protagonisti di questa manifestazione dove abbiamo presentato anche il documentario Andalas de Amistade sul progetto.”

Tutti atleti si sono rimasti entusiasti degli incredibili scenari del promontorio del Gennargentu con  passaggio sulla Punta La Marmora, la vetta più alta dell’isola, lasciando gli atleti in corsa senza fiato; sempre suggestiva anche per chi si cimenta in questo percorso già da diverse edizioni.

Ad accogliere gli atleti una magnifica e calda giornata di sole, con un cielo spettacolare dal colore azzurro limpido e un piacevole vento di maestrale. Tutti di corsa, tutti pronti e determinati a conquistarsi il proprio spazio all’interno della classifica con tanto sudore, ma senza perdere mai il sorriso, l’euforia e la forza di andare avanti per tutta la gara: un grande valore che contraddistingue i veri trailer.

LA PAROLA AL PROTAGONISTA

Francesco Cornelio: “Sempre emozionante correre sul Gennargentu, tra fitta vegetazione e animali selvatici che la fanno da padroni. Ma le gambe non rispondevano più sulla discesa di Punta La Marmora, le avevo consumate nella salita. Tempo splendido, percorso unico. Per domani devo ricaricarmi per non perdere il primato.”

CLASSIFICA 2^ TAPPA

UOMINI
1° Francesco Cornelio (ITA) 03h59m00s
2° Silvio Vasalli (CH) in 04h05m10s a 06m10s
3° Alessadrno Michelucci (ITA) in 04h15m40s a 16m40s
4° Teodoro Mura (ITA in 04h22m15s a 23m.15s
5° Dejonghe Simon (BEL) in 04h26m10s a 27m10s

DONNE
1^ Patriza Besomi (CH) in 04h33m43s
2^ Antje Schuhaj (GER) in 05h03m55s a 30m12s
3^ Giorgia La Monaca (ITA) 05h25m10s a 51m27s

CLASSIFICA GENERALE

UOMINI
1° Francesco Cornelio (ITA) 06h03m05s
2° Silvio Vasalli (CH) in 06h14m07s a 11m02s
3° Alessadrno Michelucci (ITA) in 06h34m35s a 31m30s
4° 10 Dejonghe Simon (BEL) in 06h42m25s a 39m20s
5° 22 Teodoro Mura (ITA in 06h44m29s a 41m.24s

DONNE
1^ Patriza Besomi (CH) in 07h01m33s
2^ Antje Schuhaj (GER) in 07h45m51s a 46m18s
3^ Giorgia La Monaca (ITA) 08h09m21s a 01h07m48s

DOMENICA 20 MAGGIO,  3^ TAPPA FINALE

3^ Tappa, Tertenia-Gairo-Cardedu

Km. 26,8 dislivello +1215 mt. dislivello -1165 mt
ore 09,00 Partenza spiaggia Foxi (Tertenia)
ore 11,00 Arrivo FINALE spiaggia Museddu (Cardedu)

Il percorso
TERTENIA: START TERZA TAPPA – SPIAGGIA FOXI (TERTENIA): da Spiaggia Foxi, Cuile Tesonis, lungo sentiero direzione Perda Stampada, confine Gairo.
GAIRO: da Perda Stampara, Badde Gattiu, Genna Didu, Nuraghe Genna Didu, direzione Cantiere Cardedu Monte Ferru.
CARDEDU: da Nuraghe Genna Didu, Genna Tuvera, caserma Forestale, Serra Scovargiu, Arcu Niulu, uscita cancello Bau de Lispedda, spiagetta, direzione fine Spiaggia di Museddu (Chiosco Rosa dei Venti) – ARRIVO FINALE 3^ TAPPA

CLICCA QUI per scoprire cosa è successo nella prima tappa

CLICCA QUI per la terza tappa

No Responses

Lascia un commento

Attualità Cross Eventi Interviste&Personaggi Trail Ultramaratona
Torna “Il 3000 di Emilio” in sostegno della Fondazione Operation Smile Italia Onlus
Conto alla rovescia per l’edizione nr. 45 di “Mugello Marathon”
Abu Dhabi Sports Council e ADNOC annunciano il percorso della prima ADNOC Abu Dhabi Marathon
Abbigliamento Accessori Calzature
Brooks lancia i modelli Levitate 2, Bedlam e Ricochet, dotati di intersuola con tecnologia DNA AMP
FreeLifenergy e Sziols Sport Glasses, una partnership naturale
La terra è diventata più soffice grazie al sistema di ammortizzaizone DNA Loft delle nuove Ghost 11
#pastaparty
Carolina Chisalé, vincitrice Salomon Running 2017 a #pastaparty
Cagliari Urban Trail, emozionante da vedere e da vivere
Maratona di Torino, un appuntamento imperdibile