E Venezia si illumina di… runner

Sabato 14 aprile 2018, una sfilata di lampade in movimento ha illuminato Venezia e il CMP Venice Night Trail si è confermato evento di grande successo. Diego Avon e Simone Gobbo vincono “a braccetto”, in campo femminile la prima al traguardo è Silvia Rampazzo.

Nella fresca nottata veneziana di sabato 14 aprile, le prime luci a far capolino nell’area portuale di San Basilio sono state quelle di Diego Avon e Simone Gobbo che hanno tagliato “a braccetto” il traguardo del 3^ CMP Venice Night Trail in 58’52”.

I due compagni di squadra della “Tornado”, team sponsorizzato dal brand CMP che è anche title sponsor del trail, hanno deciso di affrontare assieme i 16K e 51 ponti di gara e di tagliare nello stesso modo anche il traguardo, anche se ai fini della classifica il vincitore ufficiale è stato Simone Gobbo. I due atleti veneti, abituati a correre a Venezia con la Venicemarathon che li ha visti trionfare entrambi nella

Simone Gobbo e Diego Avon

10K (2016 Avon e 2017 Gobbo), hanno apprezzato il duro ma affascinante percorso.

Dello stesso team (Tornado) è anche Silvia Rampazzo, la campionessa del mondo di corsa in montagna long distance 2017 che ieri sera si è aggiudicata anche il city trail veneziano in 1:03’59”. Figlia di veneziani, per lei il CMP Venice Night Trail è stato puro divertimento.

Molto spettacolare, come sempre, la partenza con i corridori che hanno formato un lunghissimo serpentone luminoso che si è diretto verso il Ponte di Calatrava. La sfilata di luci, salutata da molto pubblico in Piazza San Marco e anche lungo il percorso, è continuata fino a mezzanotte, quando a chiudere la gara è stato Pietro Zanatto. In 1.562 hanno tagliato il traguardo della gara competitiva e altrettanti quelli della ludico motoria.

Soddisfatto il presidente del Venicemarathon Club Piero Rosa Salva: “Questa terza edizione consacra il successo del CMP Venice Night Trail e adesso il nostro impegno è di farlo crescere ancora di più. E’ stata un’edizione particolarmente fortunata per il clima limpido e fresco, ideale per correre. Non mi resta che ringraziare l’Amministrazione Comunale, il title sponsor CMP e tutte le aziende che supportano questo evento, l’Autorità Portuale per averci ospitati, le Forze dell’ordine, la Protezione Civile e i volontari per essere stati anche quest’anno al nostro fianco”.

La manifestazione è stata organizzata dal Venicemarathon Club con la collaborazione della Città di Venezia e dell’Autorità Portuale di Venezia.

Hanno supportato l’evento: CMP, ProAction, Air France, San Benedetto, Bavaria, Zuegg, Bertoncello, Virgin Active, Palmisano, Venezia Terminal Passeggeri, Castellano, Gasparini Group e Interparking.

 

IL PODIO
1. Simone Gobbo – Tornado – 58’52”
2. Diego Avon – Tornado – 58’52”
3. Giuseppe Di Stefano – Gp Livenza Sacile – 59’10”

1. Silvia Rampazzo – Tornado – 1:03’59”
2. Sharon Giammetta – GS A. Coin – 1:06’30”
3. Giovanna Ricotta – Tornado – 1:07’34”

Foto ©Matteo Bertolin

Lascia un commento

Freelifenergy
Utilizzare la menta per combattere il caldo e migliorare la performance
Come combattere il caldo e incrementare la prestazione negli sport di endurance
La Psicologia dello Sport e la teoria dei Marginal Gains
#pastaparty
#Pastaparty intervista Costantin Bostan: in stampelle sulle strade del Passatore. E non solo!
Come alimentarsi durante la preparazione ad un evento sportivo
Il video della Milano Marathon: riviviamo le emozioni in 1 minuto