Maratona di Roma e le sue tante storie: da Calcaterra alla diva di Beautiful fino ai Senatori

KATHERINE KELLY LANG: LA DIVA DI BEAUTIFUL CORRE NELLA CITTA’ ETERNA

Katherine Kelly Lang, ovvero la Brooke Logan di Beautiful, da pochi anni ha iniziato correre, complice una serie di allenamenti con un gruppo di triatleti necessari per registrare una puntata del programma tv. Da lì è nata la sua passione per il running, sfociata della partecipazione ad alcune maratone e anche alle gare di triathlon, Ironman incluso. La star californiana, classe 1961, sarà al via dell’Acea Maratona di Roma con il pettorale numero F61.

GIORGIO CALCATERRA: L’ENNESIMA SFIDA DEL PIU’ FAMOSO RUNNER ITALIANO

Giorgio Calcaterra, il più famoso runner italiano, ha esordito in gara tanti anni fa alla stracittadina della Maratona di Roma. Da li in poi non si è più fermato, collezionando in carriera record su record di vittorie e imprese straordinarie. Sulle strade della Capitale si allena ogni giorno e non c’è runner che non lo saluti durante gli allenamenti, essendo conosciuto da tutti. Con la Maratona di Roma, poi, ha un rapporto speciale perchè l’ha corsa tante volte, spesso lanciando dei forti messaggi sociali. L’8 aprile sarà di nuovo sulla linea di partenza per correre la sua speciale maratona in qualità di “ambasciatore” del popolo dei runner. Assisterà sulla linea di partenza al passaggio dei partecipanti e poi inizierà la sua gara di rimonta. Passo dopo passo saluterà le migliaia di runner che sorpasserà, motivandoli così a portare a termine la sfida dei 42 chilometri senza stress, ma con il sorriso. Un tema che Giorgio affronta nel suo secondo libro, scritto con Daniele Ottavi, intitolato “Correre da zero a 100 chilometri”, nel quale fornisce consigli per cercare di far correre tutti con il sorriso, che uscirà tra pochi giorni e sarà presentato allo Sport Expo – The Marathon Village.

L’ANIAD PROMUOVE A ROMA IL 1° CAMPIONATO INTERNAZIONALE PER DIABETICI

L’ANIAD, che per oltre 20 anni ha trovato nella Maratona di Roma un grande alleato nella promozione di uno stile di vita attivo, abbraccia in pieno lo spirito del Rome Cities Changing Diabetes rivolgendo ancora di più la sua attenzione alla popolazione caratterizzata da una forte familiarità diabetica e, come membro dell’International Diabetes Federation, organizza l’8 aprile sia il 1° Campionato Internazionale di Maratona per Atleti con Diabete, che richiama corridori provenienti da tutta Europa, sia un’ampia partecipazione alla Fun Run, evidenziata da un’unica macchia di colore, per testimoniare la lotta alla sedentarietà come prima vera arma di prevenzione della malattia.

MARATONA DI ROMA EXPERIENCE: IN GARA DUE PACER DI RUN2GETHER

Il team Run2gether è un’associazione non profit austriaca che promuove l’atletica in Kenya come occasione di sviluppo comunitario, gestendo una squadra di maratoneti con criteri equi e solidali ed organizzando percorsi di turismo responsabile basati sulla corsa in Austria, Italia ed in Kenya. Gli atleti si impegnano a devolvere parte degli ingaggi e dei premi vinti alla comunità, in particolare per sostenere la scuola del villaggio dove hanno il campo di allenamento, a Kiambogo.

Quest’anno è stata siglata una partnership con la Maratona di Roma che rappresenta un ulteriore passo nell’ottica di rafforzare la presenza del team in Italia per diffondere il progetto atletico, culturale e sociale. Domenica 8 aprile, per la prima volta due atleti del team Run2gether, Paul Kariuki Mwangi e Joel Kipkenei Melly, saranno al via della come pacer della gara.

I 26 SENATORI SI PREPARANO PER CHIUDERE LA NUMERO 24 DELLA CARRIERA

Sono 26 i fedelissimi dell’Acea Maratona di Roma, ossia coloro i quali hanno terminato tutte le 23 precedenti edizioni e che l’8 aprile si apprestano a correre per la ventiquattresima volta sulle strade della capitale. Tra questi ci sono tre donne: Silvana Ciocchetti, Paola Cenni e Gabriella Scarzani. Il più anziano dei “Senatori” è Domenico Anzini, romano, classe 1939.

Lascia un commento

Attualità Cross Eventi Interviste&Personaggi Trail Ultramaratona
1 Mese al Campaccio Cross Country
10 motivi per correre la Volkswagen Prague Marathon 2019
Genova Marathon, scrive l’organizzatore: La colpa è dei…