Unesco Cities Marathon, nel segno di Marhnaoui e della friulana Rizzato

Il marocchino Tarik Marhnaoui ha dominato la maratona da Cividale del Friuli ad Aquileia, correndo in 2h32’06”. Tra le donne, successo a sorpresa della friulana Simona Rizzato. Il keniano Tiongik e l’etiope Yayeh conquistano la Iulia Augusta Run K21. Duemila partecipanti al ricco cartellone della giornata che ha impegnato runners, pattinatori e triatleti

Tarik Marhnaoui (Foto ©Foto Petrussi)

L’Unesco Cities Marathon finisce, per la prima volta, in Marocco. Tarik Marhnaoui ha vinto la sesta edizione della maratona che ha idealmente collegato Cividale del Friuli, Palmanova e Aquileia, confermando il fascino di una grande corsa – aperta a runners, pattinatori e triatleti – sulle strade della Storia.

Marhnaoui, trentacinquenne marocchino d’adozione piemontese (risiede a Novara), ha fatto gara solitaria sin dai primi chilometri, transitando alla mezza maratona in 1h12’46” e chiudendo in 2h32’06”. Argento per il triestino Paolo Massarenti (San Giacomo) che, fermando il cronometro a 2h39’24”, si è anche aggiudicato il titolo regionale assoluto del Friuli Venezia Giulia. Nono il vincitore dell’edizione 2017, Saverio Giardiello (Asd Montemiletto Team

Simona Rizzato (Foto ©Foto Petrussi)

Runners). Per lui, comunque, la conferma sul gradino più alto del podio nel Campionato Italiano Esercito.

Simona Rizzato (Maratonina Udinese) è diventata la prima friulana a scrivere il proprio nome nell’albo d’oro dell’Unesco Cities Marathon. Quarantacinquenne medico di Pasian di Prato (Udine), è giunta sul traguardo di Aquileia – stupita e felicissima – in 3h09’19”. Se quello di Marhnaoui è stato un monologo, la vittoria della Rizzato – laureatasi anche campionessa regionale assoluta – è maturata solo nell’ultimi 15 chilometri di gara, quando la friulana ha agganciato e progressivamente distanziato Milena Grion (Tre Casali), giunta seconda in 3h11’58”.

Mauro Ferrari, illustre scienziato friulano d’adozione statunitense, ha concluso la maratona in 5h13’32”, arrivando ad Aquileia con una vistosa parrucca rosa in omaggio all’impegno delle donne (oltre 500) nell’edizione inaugurale dell’Unesco in rosa, che ha visto in prima fila la Lilt.

Di notevole spessore tecnico le vittorie del keniano Paul Tiongik (1h03’51”) e dell’etiope Gedamnesh Yayeh (1h14’49”) nella Iulia Augusta Run K21, la prova sulla mezza distanza che, insieme all’Unesco in rosa, ha costituito una delle grandi novità dell’edizione 2018 dell’Unesco Cities Marathon.

Il veneziano Daniel Niero (Gs Scaltenigo/1h01’39”) e la trevigiana Carlotta Camarin (Pol. Casier/1h26’47”) hanno vinto la Roller Marathon, a cui ha partecipato (terza in volata) anche Francesca Bettrone, azzurra del pattinaggio su ghiaccio, reduce dall’Olimpiade di Pyeongchang.

Enrico Osso (Go Tri Team) e Giovanna Del Gobbo (Triathlon Lignano) si sono imposti nel Trysport, gara promozionale di triathlon su due giornate.

Per il Friuli un’altra grande giornata di sport, nobilitata anche dalla partecipazione degli oltre cento atleti Special Olympics, impegnati con amici e familiari in una corsa di 4 chilometri scattata da Terzo di Aquileia. Applausi. E appuntamento per tutti al 31 marzo 2019, giorno della settima edizione dell’Unesco Cities Marathon.

UNESCO CITIES MARATHON
In Friuli Venezia Giulia, all’inizio della primavera, si corre l’unica maratona al mondo che collega tre siti appartenenti al Patrimonio Mondiale dell’Unesco: Cividale del Friuli, antica capitale longobarda, Palmanova, la celebre “città stellata”, e Aquileia, centro dalle importanti vestigia romane. Cividale del Friuli, città di partenza della maratona, e Aquileia, che accoglie l’arrivo degli atleti nello stupendo scenario di Piazza Capitolo, distano esattamente 42 chilometri, la lunghezza classica della maratona. Da qui l’idea di una corsa che unisca simbolicamente i due centri, passando anche per Palmanova, capolavoro dell’architettura militare veneziana, entrata a far parte del Patrimonio Mondiale dell’Unesco il 9 luglio del 2017. La prossima edizione dell’Unesco Cities Marathon – la sesta – si svolgerà il 25 marzo 2018. Quarantadue velocissimi chilometri nel cuore di una delle regioni più affascinanti e ospitali d’Italia.

Lascia un commento

Attualità Cross Eventi Interviste&Personaggi Trail Ultramaratona
BUT Formazza, il grande giorno si avvicina
Venicemarathon? iscriviti subito con Runtoday.it e in regalo per te…
SPORTWAY LAGO MAGGIORE MARATHON, Firmato Protocollo d’Intesa tra Sport PRO-MOTION A.S.D. ed i Comuni di Verbania e Stresa
Abbigliamento Accessori Calzature
La terra è diventata più soffice grazie al sistema di ammortizzaizone DNA Loft delle nuove Ghost 11
MIZUNO PRESENTA LA NUOVA COLEZIONE TRAIL RUNNING.
Con le Glycerin 16 Brooks presenta la nuova tecnologia DNA LOFT, per un esperienza di corsa più morbida.
#pastaparty
#Pastaparty con Davide Beccaro di Sziols, occhiali per l’outdoor con caratteristiche molto speciali
#Pastaparty con Julia Jones che ci parla di Venicemarathon
Video Mattoni České Budějovice Half Marathon