Maratona: il ritmo gara, risolviamo i dubbi

Visto e considerato il fatto che le maratone si avvicinano ho pensato di chiarire alcuni dubbi sul Ritmo Maratona. In linea di massima il Ritmo Maratona dovrebbe corrispondere fisiologicamente a una velocità tale che ci sia una concentrazione di lattato nel sangue pari a 2 m/moli: in questo caso l’acido lattico prodotto viene smaltito senza creare disagi di accumulo al nostro organismo e non impedisce di correre alla velocità desiderata.

A volte però ci possono essere atleti evoluti che percorrono la maratona a una velocità tale che l’organismo produce una concentrazione di lattato superiore ai 2m/moli, è ovvio che sono atleti molto allenati che hanno sviluppato quelli adattamenti biochimici che l’organismo ha la capacità di smaltire notevoli quantità di acido lattico. Cerchiamo, ora, di concentrarci sul podista tipo, l’“amatore” che si allena 3/4 volte a settimana.

LEGGI TUTTO 

 

in collaborazione con
RunningZen
Ignazio Antonacci – tel. 338.9803260
ignazioantonacci@runningzen.it

Lascia un commento

Freelifenergy
Utilizzare la menta per combattere il caldo e migliorare la performance
Come combattere il caldo e incrementare la prestazione negli sport di endurance
La Psicologia dello Sport e la teoria dei Marginal Gains
#pastaparty
#Pastaparty intervista Costantin Bostan: in stampelle sulle strade del Passatore. E non solo!
Come alimentarsi durante la preparazione ad un evento sportivo
Il video della Milano Marathon: riviviamo le emozioni in 1 minuto