Allenamento, la seduta di scarico: come e quando eseguirla

PREMESSA
La seduta di scarico per molti podisti è un momento fondamentale per rigenerare il proprio organismo e la propria mente, ma non sempre viene eseguita in modo corretto e nel momento opportuno, quando cioè si avrebbero maggior benefici. Tenendo presente che la seduta di scarico deve essere gestita in base alle proprie esigenze, ci sono delle caratteristiche tecniche organizzative che possono essere uguali per tutti i podisti.

PERCHE’ LA SEDUTA DI SCARICO?
La seduta di scarico ha l’obiettivo di rigenerare il nostro organismo e di smaltire nel più breve tempo possibile la fatica accumulata durante una gara oppure durante un allenamento di qualità abbastanza intenso, o ancora dopo un periodo di carico abbastanza impegnativo e prolungato nel tempo. Si è scientificamente dimostrato che dopo una seduta impegnativa, un qualsiasi allenamento o gara di una certa intensità, fare una corsa o attività fisica generale che vada ad attivare la nostra circolazione sanguigna, permette un maggior e miglior allontanamento delle tossine prodotte durante la gara o l’allenamento intenso svolto. Quindi teoricamente e praticamente, la seduta di scarico aiuterebbe ad “accelerare il recupero” post gara o allenamento specifico.

LEGGI TUTTO

 

in collaborazione con
RunningZen
Ignazio Antonacci – tel. 338.9803260
ignazioantonacci@runningzen.it

Lascia un commento

Attualità Cross Eventi Interviste&Personaggi Trail Ultramaratona
Boom: A dicembre una seconda Maratona di Roma
Che sorpresa: 65 euro totali l’iscrizione di Gensan Giulietta&Romeo Half Marathon e Maratona Internazionale di Roma
Maschio Angioino e un runner sulla medaglia della 6^ Napoli City Half Marathon