Terminato il Cross per Tutti 2018. Ecco vinti e vincitori

Chiuso nel migliore dei modi il Cross per Tutti 2018, il circuito di corse campestri che ha animato l’inverno agonistico milanese e lombardo. Domenica 25 febbraio al Bosco Urbano di Lissone1700 atleti hanno sfidato il gelo e il nevischio per onorare fino in fondo il campionato, nell’ultima prova organizzata dalla Polisportiva Team Brianza Lissone. Vittoria netta ma non facile per il genovese Andrea Ghia (Cus Genova) tra i senior. Autoritaria e caparbia Nicole Reina (CUS Pro Patria Milano) nella prova femminile, dove ha demolito le compagne di squadra Elena Romagnolo e Valentina Costanza. Gara under 20 ricca di nomi nuovi, dove ha avuto la meglio l’allievo Edoardo Leone (Almosthere), mentre tra i Master over 50 arrivo in coppia senza volata per Paolo Donati (Ondaverde) e Massimo Martelli (Road Runners Club Milano). Nelle gare giovanili conferme per i migliori del circuito: il cadetto Giacomo Simonini (Athletic Club Villasanta – 3 successi), la cadetta Nicole Coppa (Azzurra Garbagnate – 4 successi), il ragazzo Davide Delaini (Euroatletica 2002 – 4 successi). Prima vittoria per Emma Gatti (Atletica Gessate) tra le ragazze. I piccoli delle categorie Esordienti sono stati oggi 790. Premiazione finale venerdì 16 marzo a Cesano Maderno MB).

Le gare

Il freddo siberiano si è sentito un po’ anche a Lissone, con la temperatura che non è mai salita oltre lo zero e un leggero nevischio ghiacciato caduto per tutta la mattinata. Gli atleti non si sono però lasciati intimorire dal gelo. Tra i senior allo sparo scappano via subito il bresciano Marco Losio (Rodengo Saiano) e il ligure Andrea Ghia (Cus Genova), il favorito di giornata. Dietro il gruppo si allunga in fila indiana con il passa dei chilometri. Losio prova a fare il vuoto ma Ghia nell’ultimo dei tre giri si rifà sotto e stacca il compagno di allenamenti per presentarsi da solo al traguardo. Il genovese lascia a sette secondi il volitivo Losio, a mezzo minuto arriva Zo Zahir (CUS Pro Patria Milano), dopo un minuto Yassine Fatmi (US San Vittore Olona), il migliore delle Promesse, e Mattia Parravicini (AS Canturina – SM35), ancora una volta il migliore dei master. Sesto è Luca Civati (Team-A Lombardia) e settimo Lorenzo Pozzi (Pol. Besanese). Prova convincente su un terreno poco ideale per Andrea Ghia (“non amo le salite ma sono molto allenanti” ha saggiamente detto), alla ricerca della forma migliore per strappare ai Campionati Italiani del prossimo 11 marzo il pass per la nazionale universitaria.

Grande attesa nella gara femminile per la presenza dell’olimpica Elena Romagnolo (35 anni) e della tre volte tricolore delle siepi Valentina Costanza. Le ex atlete dell’Esercito, ora in maglia CUS Pro Patria Milano, hanno però dovuto cedere il passo alla compagna di squadra Nicole Reina, scappata via dopo lo sparo decisa a far subito il vuoto. Così è, mentre dietro Romagnolo e Costanza risalgono pian piano il gruppo per accodarsi alla Reina. L’atleta di Novate Milanese non dà segni di cedimento per tutti i 4 difficili chilometri, e chiude con ben 20 secondi di vantaggio sulla Romagnolo e quasi un minuto sulla Costanza. Ottima dimostrazione di forma in vista dei Tricolori di Gubbio. Arrivano poi insieme Federica Maggio (Virtus Binasco), ancora la migliore delle junior, e Roberta Vignati (Sangiorgese), che dava l’assalto alla classifica finale della categoria senior. Per la Vis Nova Giussano, 6° e 7° piazza con le allieve Vittoria Spini e Matilde Confalonieri.

Gara under 20 di difficile decifrazione, con i migliori del gruppo impegnati ai Campionati Regionali quindi senza un leader su cui fare la corsa. La matassa si sbroglia nella parte finale e la gara si chiude con una appassionante volata lunga a due dove prevale Edoardo Leone (Almosthere) sull’altro allievo Christian Polizzi (Merate Atletica). Terzo ancora un allievo, Gabriele Ferrario (SAO Cornaredo), poi arriva lo junior Andrea Casati (Merate Atletica).

La gara master over 50 ha vissuto sulla fuga a due di Massimo Martelli (Road Runners Club Milano – SM50) e Paolo Donati (Ondaverde – SM55). Dietro di loro si apre il vuoto e così i due milanesi decidono di arrivare insieme al traguardo, non belligeranti. Niente volata dopo tante battaglie, hanno poi spiegato, all’ultima gara si può essere amici anche in corsa. “Corriamo insieme dal 1982, l’anno prossimo ci scontreremo direttamente tra i master 55” hanno detto. Il fotofinish ha assegnato a Donati la vittoria. Terza piazza per Davide Scarabello (Ondaverde – SM50), seguito da Giacomo Lia (Marathon Max – SM55) e Donato Bozza (Azzurra Garbagnate – SM50).

Gare giovanili

La gara Cadetti vede un baldanzoso Giacomo Simonini (Athletic Club Villasanta) prendere il largo subito dopo lo sparo. Dietro si fa sotto gradualmente Leonardo Cantù (CUS Pro Patria Milano), triatleta di belle speranze, che dà anche l’impressione di poter passare al comando. Simonini lascia fare ma poi implacabile arriva il cambio nell’ultima parte di gara, e vince a braccia alzate lasciando il bravo Cantù a 5 secondi. Terza piazza per Jacopo Albanese (Atletica Muggiò) davanti a Michele Galvani (Daini Carate), Andrea Giglio (PBM Bovisio), Davide Cappelletti (Atletica Cesano), Roberto Colombo (Atletica Cesano) e Francesco Stoppa (@tletica Meda 014). Copione simile nella gara Cadette, con Nicole Coppa (Azzurra Garbagnate) che centra il quarto successo nel circuito senza permettere a nessuna di starle a fianco neppure dopo lo sparo. La triatleta Valentina Germani (CUS Pro Patria Milano) regola tutto il plotone delle inseguitrici, davanti ad Aurora Piaser (PBM Bovisio), Anna Laura Negulic (Pol. Novate), Miriam Scerra (PBM Bovisio), Laura Ceddia (Team Brianza Lissone) e Breanna Selley (100 Torri & Vigevano).

Prova Ragazzi senza grosse sorprese. Vince facile Davide Delaini (Euroatletica 2002) confermando il suo ruolo di leader di categoria. A sei secondi si piazza Andrea Zanetto (Daini Carate), davanti a Mattia Uboldi (Pol. Novate), Edoardo Macri (Almosthere), Francesco Inzoli (Centro Schuster), Ivan Polci (PBM Bovisio), Simone Olmi (Atletica Desio) e Mattia De Rocchi (Atletica Muggiò). La gara Ragazze vive invece sulla fuga clamorosa di Greta Lazzari (Almosthere) che a metà gara sembra non dare più scampo alle avversarie. La stanchezza però arriva e la Lazzari viene passata da Emma Gatti (Atl. Gessate) e da Emma Pollini (Geas Atletica). Le due danno vita a una appassionante volata Gatti-Pollini-Gatti, risolta proprio sul traguardo a favore dell’atleta di Gessate. La Lazzari salva la terza posizione, chiudendo davanti a Cecilia Di Palma (Pol. Novate), Eleonora Villa (Athl. Club Villasanta), Adela Lacatus (PBM Bovisio), Sofia Candio (Euroatletica 2002), Carolina Terrani (5 Cerchi Seregno).

 

Gare Master – I vincitori di giornata delle classifiche Master

S35: Mattia Paolo Parravicini (AS Canturina – 5°) / Elena Romagnolo (CUS Pro Patria Milano – 2°)
S40: Osvaldo Librandi (Cosenza K42 – 14°) / Stefania Sandri (Atletica Virtus Senago – 20°)
S45: Antonio Basilico (Friesian Team – 11°) / Ilaria Lanzani (PBM Bovisio – 15°)
S50: Massimo Martelli (Road Runners Club Milano – 2°) / Roberta Ghezzi (PBM Bovisio – 12°)
S55: Paolo Donati (Ondaverde – 1°) / Paola Cagliani (Atleticrals2 – 34°)
S60: Nello Nolis (Atletica Lambro – 18°) / Ornella Luison (Euroatletica 2002 – 73°)
S65: Giovanni Civillini (SEV Valmadrera – 50°)
S70: Giuseppe Faè (GS Montestella – 111°)
S75: Aldo Borghesi (Road Runners Milano – 92°)
S80: Oscar Iacoboni (Euroatletica 2002 – 137°)

Risultati completi: http://www.crosspertutti.it/classifiche/ – https://www.endu.net/it/events/cross-per-tutti-fidalmilano-lissone/results

(Foto di Roberto Mandelli)

Lascia un commento

Attualità Cross Eventi Interviste&Personaggi Trail Ultramaratona
Torna “Il 3000 di Emilio” in sostegno della Fondazione Operation Smile Italia Onlus
Conto alla rovescia per l’edizione nr. 45 di “Mugello Marathon”
Abu Dhabi Sports Council e ADNOC annunciano il percorso della prima ADNOC Abu Dhabi Marathon
Abbigliamento Accessori Calzature
Brooks lancia i modelli Levitate 2, Bedlam e Ricochet, dotati di intersuola con tecnologia DNA AMP
FreeLifenergy e Sziols Sport Glasses, una partnership naturale
La terra è diventata più soffice grazie al sistema di ammortizzaizone DNA Loft delle nuove Ghost 11
#pastaparty
Carolina Chisalé, vincitrice Salomon Running 2017 a #pastaparty
Cagliari Urban Trail, emozionante da vedere e da vivere
Maratona di Torino, un appuntamento imperdibile