Cross Città di Paderno Dugnano: tra record e novità

Sono stati ben 1972 atleti a schierarsi al via del 9° Cross Città di Paderno Dugnano, terza tappa del circuito Cross per Tutti

La partenza del 9° Cross Città di Paderno Dugnano 2018 (Foto ©Roberto Mandelli)

Il 9° Cross Città di Paderno Dugnano di domenica 4 febbraio festeggia il nuovo record di partecipanti del Cross per Tutti. La terza tappa del circuito registra ben 1972 atleti all’arrivo (il precedente, 1960 a Vimodrone 2017). Novità anche in gara. La prova senior vede il successo dell’azzurrino Riccardo Mugnosso (Vis Nova Giussano), e prima vittoria tra i Master anche per l’ex professionista Paolo Donati (Ondaverde). Si confermano invece Susanna Marsigliani (Fanfulla Lodigiana) tra le donne e Federico Castrovinci (Pro Sesto Atletica) tra gli under 20. Le gare giovanili si fanno notare per il gran numero di partecipanti (erano valide come Campionato provinciale). Tra i Cadetti brilla Mattia Zen (Atletica Malnate), il campione italiano di corsa in montagna, al pari di Nicole Coppa (Azzurra Garbagnate) tra le Cadette e di Davide Delaini (Euroatletica 2002) tra i Ragazzi. Primo successo per Emma Pollini (Geas Atletica) tra le Ragazze. Sono stati 900 gli Esordienti in gara.

LE GARE

Il podio maschile del 9° Cross Città di Paderno Dugnano (Foto ©Roberto Mandelli)

La prova dei senior vedeva al via il vincitore di Cinisello Balsamo Mattia Paolo Parravicini (AS Canturina – SM35), opposto a due giovani rampanti come Riccardo Mugnosso (Vis Nova Giussano) e Andrea Soffientini (Azzurra Garbagnate). E’ Mugnosso a mettere subito alla frusta il gruppo, scappando via inseguito da Soffientini e Parravicini. Nel secondo giro, staccato Parravicini, Soffientini recupera su Mugnosso e i due passano insieme al 4° km. Nell’ultimo giro però l’azzurrino under 23, allenato da Alessandro Simonelli, ritrova la brillantezza dei primi chilometri e stacca inesorabilmente il portacolori dell’Azzurra. Al traguardo saranno 20 i secondi di vantaggio per Mugnosso, al primo successo nel circuito. Soffientini è il migliore dei senior, Parravicini terzo, il migliore dei master.

Le top 3 del 9° Cross Città di Paderno Dugnano (Foto ©Roberto Mandelli)

La gara femminile vede nuovamente primeggiare la giovanissima Susanna Marsigliani (Fanfulla Lodigiana), fresca campionessa regionale Allieve. Primo giro in gruppo scortata da miss Roberta Vignati (US Sangiorgese), Federica Maggio (Virtus Binasco) e Alessandra Arcuri (GSA Cometa). Col passare dei km la Marsigliani allunga inesorabile e sul traguardo lascia a 10 secondi la Vignati (1° senior), la Maggio (1° junior) e la Arcuri (1° master, SF40), sempre più leader tra le master. Alessandra Marelli (CUS Pro Patria Milano), 9° al traguardo, è la migliore delle Promesse.

La prova maschile under 20 ha salutato il nuovo successo di Federico Castrovinci (Pro Sesto). Lo junior allenato da Tiziana Meroni ha piegato con fatica la strenua resistenza dell’allievo Carlo Bedin (Team-A Lombardia), scappato via subito dopo lo sparo. Terza piazza per Alessandro Felici (Fanfulla).

Quella dei master 50 e oltre è stata nuovamente una gara appassionante. Massimo Martelli (Road Runners Club Milano) andava in caccia del primo successo dell’anno, ma stavolta è stato il grande ex Paolo Donati (Ondaverde – SM55) a relegarlo nuovamente in seconda posizione. L’ex atleta delle Fiamme Gialle, vincitore della Scarpa d’Oro di Vigevano del 1995, costruisce metro dopo metro il suo primo successo assoluto nel circuito, benché da anni domini la sua categoria master. Per Martelli, non in perfette condizioni fisiche e staccato di 12 secondi, resta il primato tra gli M50. Terza piazza per Davide Scarabello (Ondaverde – SM50).

LA PAROLA AI PROTAGONISTI
Riccardo Mugnosso (Vis Nova Giussano): “Per me questa è stata una settimana di carico. Sono partito forte per vedere come stavano le gambe. Ho faticato nel secondo giro, quando mi ha affiancato Soffientini, ma poi mi sono ripreso bene nel finale. Andrea è stato molto regolare ma poi non ne aveva più. Ora continuo a curare il mio problema al ginocchio e penso agli Italiani di cross di Gubbio”.

Paolo Donati (Ondaverde): “Oggi stavo benissimo, a Cesano ho avuto un problema al bicipite ma mi sono ripreso e sapevo della mia buona condizione. Ho allungato progressivamente perché uno come Massimo Martelli, da ex 800ista non si può portare in volata”.

Massimo Martelli (Road Runners Club Milano): “Ho avuto la febbre fino a giovedì ma ho voluto esserci per non saltare nessuna gara in vista della classifica finale. Quest’anno è la terza volta che perdo da ex grandi atleti degli anni ’80”.

LE COMPETIZIONI GIOVANILI
Le gare giovanili hanno visto la partecipazione di 600 atleti. L’atleta più atteso, lo specialista della montagna Mattia Zen (Atletica Malnate), vince tra i Cadetti, dopo una dura resistenza da parte di Giacomo Simoni (Athletic Club Villasanta), fin qui sempre primo. Stavolta paga 6 secondi al varesino, ma resta la soddisfazione della conquista del titolo di Campione provinciale. Al terzo posto Pierto Martinelli (Atletica Cinisello). Senza sorprese la gara Cadette, con la cannibale Nicole Coppa (Azzurra Garbagnate) che scappa via subito ma nel finale sente un brivido alle spalle per il grande recupero di Serena Lazzarelli (GP Valchiavenna), ancora d’argento ma brava ad arrivare staccata di soli 2 secondi. Terza piazza per Aurora Piaser (PBM Bovisio).

Nella gara Ragazzi torna al successo Davide Delaini (Euroatletica 2002), bravo a vincere nella gara più importante del circuito: in casa e con il titolo provinciale in palio. Da sottolineare i 216 atleti in gara. Coriaceo fino in fondo Edoardo Macri (Almosthere), scappato via nei primi metri. Terza piazza per Mattia Uboldi (Pol. Novate). Tra le Ragazze manca Elisa Battocchi (Friesian Team), fin qui due successi su due gare, e ne approfitta Emma Pollini (Geas Atletica), che parte tranquilla ma poi non lascia scampo a Emma Gatti (Atletica Gessate) e a Sofia Candio (Euroatletica 2002).

TUTTI I VINCITORI DELLE GARE MASTER
S35: Mattia Paolo Parravicini (AS Canturina – 3°) / Elisa Dalla Tor (CUS Pro Patria Milano – 25°)
S40: Lorenzo Bernardini (Road Runners Club Milano – 13°) / Alessandra Arcuri (GSA Cometa – 4°)
S45: Antonio Basilico (Friesian Team – 12°) / Nadia Guffanti (PBM Bovisio – 17°)
S50: Massimo Martelli (Road Runners Club Milano – 2°) / Roberta Ghezzi (PBM Bovisio – 10°)
S55: Paolo Donati (Ondaverde – 1°) / Giusy Verga (Road Runners Club Milano – 34°)
S60: Martino Palmieri (Euroatletica 2002 – 11°) / Anna Maria Sala (Marathon Club Seveso – 80°)
S65: Edoardo Romani (Runners Valbossa – 65°)
S70: Giuseppe Faè (GS Montestella – 102°)
S75: Aldo Borghesi (Road Runners Milano – 84°)
S80: Remo Andreolli (Atletica Cinisello – 124°)

LA CLASSIFICA SOCIETA’
La classifica degli Assoluti vede ancora al comando il CUS Pro Patria Milano con 1299 pt, ma accorcia un po’ le distanze il Team-A Lombardia che sale a quota 1118. Terza la Fanfulla Lodigiana con 567.

Qualche movimento nella classifica Giovanile. Si conferma leader l’Euroatletica 2002 con 13816 pt, staccando notevolmente la PBM Bovisio con 11502. Cambio in terza posizione, con l’Athletic Club Villasanta che con 9197 pt supera l’Azzurra Garbagnate con 9006.

Tra i Master aumenta ancora il vantaggio dei campioni uscenti dell’Euroatletica 2002 che colleziona 2771 pt, con l’Ondaverde Athletic Team a inseguire a quota 2081. Terza è ancora l’Atletica Virtus Senago con 1366.

Lascia un commento

Attualità Cross Eventi Interviste&Personaggi Trail Ultramaratona
1 Mese al Campaccio Cross Country
10 motivi per correre la Volkswagen Prague Marathon 2019
Genova Marathon, scrive l’organizzatore: La colpa è dei…