Dubai Marathon, che sfida stellare tra le donne!

Al via della Standard Chartered Dubai Marathon, che si correrà il 26 gennaio 2018, ci saranno due tra le più forti maratonete al mondo, le etiopi Aselefech Mergia e Mare Dibaba

Aselefech Mergia

Se ne vedranno delle belle alla prossima Stantard Chartered Dubai Marathon, che si correrà il 26 gennaio 2018. Ed è soprattutto la sfida femminile a tenerci più sulle spine, perché quando ai “blocchi di partenza” si schierano due fuoriclasse come Aselefech Mergia e Mare Dibaba spettacolo e adrenalina salgono.

, che compirà 33 anni tre giorni prima dell’evento, è la regina di Dubai con tre presenze e tre vittorie, oltre al record del percorso (e nazionale), che detiene saldamente: 2:19:31. Quest’anno torna a gareggiare nella maratona più ricca del mondo dopo l’ultima volta datata 2015.

E’ assodato che Mergia farà di tutto per difendere il primato e tornare alla vittoria, ma dovrà sicuramente vendere cara la pelle davanti a due purosangue come Mare Dibaba, oro ai Mondiali di maratona nel 2015 e bronzo alle Olimpiadi di Rio 2016, e Worknesh Degefa, che ha scritto il suo nome nell’albo d’oro della 42 km di Dubai lo scorso anno, entrambe sue connazionali.

Mare Dibaba (Foto ©Giancarlo Colombo/A.G.Giancarlo Colombo)

E’ altrettanto chiaro che con i migliori personali di 2:19:31 e 2:19:52 rispettivamente, Mergia e Dibaba sono le donne più veloci in gara e lo loro sfida per il primo premio da $ 200.000 sarà una delle battaglie più importanti in una maratona che conquista per il percorso piatto e veloce e le condizioni climatiche favorevoli.

Che dire… Via con lo spettacolo!

Lascia un commento

Freelifenergy
Ferro con Vitamina C Matt: ridurre la stanchezza e l’affaticamento è facile come bere un bicchiere d’acqua
Il recupero e la regola delle 4 R
Utilizzare la menta per combattere il caldo e migliorare la performance
#pastaparty
#pastaparty è con Jhay per Huawei Venicemarathon Runtoday VIP
Stefano Baldini, 15 anni fa l’ORO olimpico ad Atene. Video
#Pastaparty intervista Costantin Bostan: in stampelle sulle strade del Passatore. E non solo!