19^ PisaMarathon: l’esordiente e l’ultramaratoneta entrano nell’albo d’oro

L’esordiente Antonino Lollo e l’ultramaratoneta Nikolina Sustic sono i campioni della 19^ PisaMarathon. Lui vince in 2:24’18”, lei fa il primato personale

E’ sempre più internazionale la PisaMarathon e questo lo si evince dai 750 stranieri iscritti ma anche dai podi, almeno al femminile, di marca estera delle due distanze di gara previste. Si è corsa questa mattina, a Pisa, in una fredda ma soleggiata giornata la 19^ edizione della Maratona e la Pisanina Half Marathon. L’arrivo come sempre non poteva che essere lì, in quel magico posto che è piazza dei Miracoli, davanti al Duomo ed al suo Battistero, all’ombra della Torre pendente, simbolo di questa città amata da tutti i runner del mondo.

LA GARA DEGLI UOMINI

Il podio maschile della 19^ PisaMarathon con Dario Rognoni, Corrado Pronzati e Antonino Lollo

Primo gradino del podio nella gara principale per il siciliano di Messina Antonio Lollo, classe 1990, tesserato Atletica Bergamo 1959, che è arrivato sul traguardo in 2:24’18”: “E’ la mia prima maratona, esordio assoluto in questa fantastica maratona e distanza. Quest’anno ho fatto anche 1:08’ in mezza maratona, ci sto prendendo davvero gusto. E’ solo un paio d’anni che corro, prima facevo ciclismo a buon livello, ora ho cambiato disciplina. Sono siciliano ma vivo a Bergamo e lavoro nell’Esercito”.
Secondo posto in 2:25’08” per il milanese Dario Rognoni (Cus Pro Patria Milano): “Ci tenevo a battere il mio primato personale di 2:23’ e non ci sono riuscito, le gambe non giravano totalmente come speravo. Antonino lo vedevo sempre davanti a me, ma non sono mai riuscito a prenderlo, complimenti a lui. Sono comunque soddisfatto per questo secondo posto in una importante maratona come Pisa”.
Corrado Pronzati (Maratoneti Genovesi) è invece il terzo arrivato sulla 42km in 2:26’15”.

 

TRA LE DONNE E’ ANDATA COSI’

Nikolina Sustic, la vincitrice della Maratona di Pisa 2017

La gara femminile invece parla internazionale con i colori della Croazia grazie all’ultramaratoneta Nikolina Sustic, plurivincitrice della 100km del Passatore Firenze-Faenza, che è arrivata sotto la Torre in 2:42’50”: “Avevo già corso qui a Pisa qualche anno fa ma ero arrivata solo quinta. Sono voluta tornare e sono molto contenta perché ho fatto il mio primato personale. E’ la mia quarta maratona in cinque settimane, la sedicesima quest’anno oltre alle varie ultramaratone. Chiudo qui in questa splendida maratona di Pisa con le gare del 2017”.
Ancora estero con i colori ungheresi di Tunde Szabo per il secondo posto in 2:46’35” ed ancora Croazia per il terzo gradino del podio con Marija Vrajic in 2:56’03”, compagna di squadra delle vincitrice Sustic e a sua volta plurivincente alla 100km del Passatore.

LA PISANINA HALF MARATHON

Francesco Perri, 1° ne La Pisanina Half Marathon 2017

La Pisanina Half Marathon è stata conquistata dall’atleta di casa tesserato per i Pisa Road Runners Club Francesco Perri in 1:09’57” davanti a Luke Micaleff in 1:12’42” ed Enrico Berciadori (Atl. Frecce Zena) subito dietro in 1:12’45”.
Gara femminile totalmente di matrice estera con la maltese Lisa Marie Bezzina, felicissima ed in lacrime al traguardo per l’emozione in 1:19’42”. Francia al secondo posto in 1:21’42” grazie a Cécile Kempf e terza posizione tutta italiana con Giulia Montagnin (Maratoneti Genovesi) in 1h24’09”.

Si chiude così una diciannovesima edizione di successo per questa maratona organizzata dalla società sportiva 1063AD che da domani sarà già al lavoro per festeggiare nel 2018 la ventesima edizione. Un grande traguardo, due decenni di maratona e di grandi successi a Pisa, decine di migliaia di partecipanti in tutti questi anni, un volano per il turismo locale, un inno al benessere per i tanti partecipanti, uno spettacolo per i tanti spettatori che ogni anno affollano piazza dei Miracoli.

MARATONA DEDICATA A ESCHER
Come tutti gli anni, anche per il 2017 la Maratona di Pisa ha legato il proprio nome a quello di un grandissimo artista di fama internazionale, l’incisore e matematico olandese Maurits Cornelius Escher, senza dubbio uno dei più apprezzati e dibattuti artisti del Novecento. Le opere, che saranno esposte all’interno delle sale del Palazzo Blu, rappresenteranno una summa dell’arte dello scienziato – artista che ha saputo coniugare nelle proprie litografie, xilografie e chine concetti come il moto perpetuo, l’infinito, l’autoreferenzialità, i processi ricorsivi ed oggetti impossibili come il Triangolo di Penrose o il Cubo di Necker. La promozione della maratona dal marzo scorso, la maglietta ai partecipanti, le fascette frontali e le medaglie si sono ispirate proprio alle varie opere dell’illustre olandese.

RINGRAZIAMENTI
La 19^ Maratona di Pisa – PisaMarathon è stata possibile grazie al Patrocinio del Comune di Pisa, Regione Toscana, Camera di Commercio di Pisa, Opera Primaziale Pisana, Università di Pisa, Società della Salute di Pisa – ITACA Interreg Eu-Marittime, Confesercenti Toscana Nord, CCN Marina di Pisa, CTP 2 (Cep, Barbaricina, Porta a Mare e La Vettola), IAAF – AIMS, Coni, Fidal, Uisp, Ficri, CIMS, Comitato Pisano di Podismo, Mondo Mostre , Palazzo Lanfranchi, Museo di San Matteo e le Associazioni di soccorso quali PALP, CRI, Pubblica Assistenza, Misericordia, CISOM e 118.
Un forte ringraziamento va agli sponsor sostenitori: Hoka One One, Save the Dream – Qatar Airways, Conad, Born, F.lli Pazzaglia, Biancoforno, Busti formaggi, Nissan Brogi&Collitorti, Subway, Acqua Tesorino, Banca Popolare di Lajatico, CSC Arredamenti, San Ranieri Hotel, Radio Bruno, Runnek, Vifra, Toscana Ristori, Cantiere Cucina e Cantina Podere La Chiesa.
Fondamentale l’apporto con i loro volontari dei Gruppi Sportivi e Associazioni varie: Scuola Scherma Di Ciolo, Pod. Ospedalieri Pisa, GP Rossini Pappiana, Homeless Porta a Mare, Marathon Club Pisa, GP La Verru’a San Frediano a Settimo, Il Castello Lari, Le Sbarre Cascina, Pisa Road Runners club, Il Ponte di Ponte a Egola, Livorno Triathlon, 1A Mistral Cascina, GP Due Arni Pisa, Bike Trainer Garage, Boy Scout Pisa 5, Carabinieri in Congedo, Polizia in Congedo, Associazioni sportive e culturali CPT2 (La Vettola) oltre all’intera macchina comunale, interforze e delle partecipate municipalizzate pressoché tutte coinvolte per offrire le migliori condizioni di operatività dell’evento, di accoglienza e riduzione dei disagi ai residenti.

INFORMAZIONI E CONTATTIwww.maratonadipisa.com | Facebook | Twitter | Instagram

Lascia un commento

Attualità Cross Eventi Interviste&Personaggi Trail Ultramaratona
Oro per Nadia Battocletti ai Campionati Europei di corsa campestre
“La Traccia Bianca”, la 14^ edizione il 24 febbraio!
1 Mese al Campaccio Cross Country