LUIGI ZULLO CORRE IL PRIMO TRAIL DELLA SUA VITA E VINCE IL SALOMON RUNNING MILANO

Al femminile successo per Carolina Chisalè. Assegnati a Dario Rognoni e Rosanna Volpei titoli di Campioni Regionale Lombardi Trail

MILANO – E’ stato come sempre un urban trail dalle mille emozioni la settima edizione delSalomon Running Milano che si è corso questa mattina con partenza ed arrivo all’Arena civica Gianni Brera. Il sole ed il cielo azzurro dopo i temporali della notte hanno regalato un’ultima domenica d’estate ai circa 4000 partecipanti iscritti alle tre distanze di gara previste:ALLIANZ TOP CUP da 25km, la ALLIANZ FAST CUP da 15km e la SMART TROFEO CITYLIFE da 9,9km.

Vincitore uscente della gara principale da 25km che ha visto quest’anno scalare ben 23 piani dell’Allianz Tower, tre in più dell’anno passato, è stato il pugliese Luigi Zullo che si è presentato in solitaria sul traguardo in 1h29’46”: “E’ stato il mio primo trail – ha fatto sapere poco dopo – e mi sono divertito davvero tanto su questo percorso. E’ molto vario, ti impegna sempre ed è sempre differente in ogni momento della gara. Davvero una bella esperienza che voglio ripetere al più presto. Tra i miei risultati migliori un secondo posto alla mezza maratona di Amsterdam, ho un primato personale sui 21km di 1h09’48”, ma questo successo di oggi alla Salomon Running Milano davvero me lo ricorderò per un bel po’.”

Piazza d’onore per il valdostano, lui si che di trail se ne intende, Davide Cheraz che ha accusato 44” di ritardo dal vincitore, terminando la gara in 1h30’29”, davanti al milanese Dario Rognoni, vincitore dell’edizione 2016, terzo in 1h31’53”: “Onore al vincitore, ci siamo dati una bella battaglia almeno fino al 20° chilometro, poi mi sono mancate le energie. La febbre che accusavo questa mattina si è fatta sentire” le parole di un provato Rognoni dopo l’arrivo.

Gara femminile dominata da Carolina Sofia Chisalè che ha colto il successo in 1h51’27” precedendo di ben 2’43” Benedetta Broggi, seconda classificata in 1h54’10”. Terzo gradino del podio per Rosanna Volpe che ha concluso in 1h55’01”.

Ci sono però altri podi da festeggiare, quelli che erano ‘la gara nella gara’, ovvero in primis l’assegnazione della maglia di Campione Regionale Lombardo Fidal. Il titolo maschile è stato vinto da Dario Rognoni, mentre si è lauerata campionessa Rosanna Volpe.

Significativi i due trofei in gara previsti. Il Trofeo Allianz Tower  assegnato a chi ha scalato più velocemente il grattacielo più alto d’Italia che regalava ai vincitori maschili e femminili unsoggiorno gratuito per due persone presso il Relais & Châteaux Borgo San Felice di proprietà del gruppo Allianz nelle splendide colline del Chianti classico senese, mentre agli atleti classificati al 2° e 3° posto sono andati in dono delle pregiate confezioni di vino tra le pluripremiate eccellenze prodotte dall’Agricola San Felice in Toscana. Ad aggiudicarsi il Trofeo sono stati Stefano Contardi che ci ha impiegato 3’02” e Rosanna Volpe in 4’16” mentre, per onor di cronaca, il vincitore di gara Luigi Zullo è stato il secondo più veloce con un tempo di 3’20”.

Il Trofeo Suunto Montestella che si assegnava a chi percorrreva più velocemente il percorso da 3,8km all’interno del Monte Stella, la famosa ‘Montagnetta di San Siro’ metteva in palio ai primi tre atleti maschili e le prime tre atlete femminili un orologio Gps Suunto Modello Spartan Sport Black. Sulle asperità della ‘Montagnetta’ è risaltata l’esperienza trail del valdostanoCheraz che è stato il migliore segnando un tempo di 13’32”500, secondo Luigi Zullo in 13’32”921 mentre terzo Dario Rognoni in 13’33”471. Tempi davvero ristretti, in 9 decimi di secondo ben tre atleti. Al femminile con 16’52’963” è stata la vincitrice di gara Carolina Chisalè ad aggiudicarsi il Trofeo. Alle sue spalle Benedetta Broggi in 16’54” e Giuditta De Vecchi in 17’40”.

Ha concluso la sua prova e la sua sfida anche l’atleta paralimpico albanese Haki Doku che doveva scendere i 23 piani, 644 gradini e 100 metri di dislivello, dell’Allianz Tower con la sua sedia a rotelle. Missione compiuta con un tempo di 8’50”. Un messaggio chiaro a tutti che quando si vuole ce la si può sempre fare in ogni condizione fisica e una sorta di prova generale per il 2018 quando proverà a fare un Guinnes World Record scendendo tre volte consecutive (risalendo con l’ascensore) i 50 piani, non ‘solo’ 23 come oggi, nel tempo limite di un’ora. Applauditissimo, l’incoraggiamento da parte dei 4000 partecipanti del Salomon Running Milano è già partito fin da oggi.

Lascia un commento

Attualità Cross Eventi Interviste&Personaggi Trail Ultramaratona
SI TERRA’ DOMENICA 12 NOVEMBRE 2017 A MILANO LA TERZA EKIRUN
STEFANO VELATTA TOP RUNNER DELLA COAST TO COAST 59KM
Eyob Faniel correrà la 32^ Huawei Venicemarathon!
Abbigliamento Accessori Calzature
BV SPORT sbarca nelle OCR, le gare di corsa a ostacoli
CARBON ENERGIZED SUIT E DRYARN. ENERGIZE YOUR BODY
GARMIN FORERUNNER® 30, LA SEMPLICITÀ DI CORRERE