Collontrek: quindici Nazioni al via della quinta edizione

Il 9 settembre l’affascinante gara a coppie da Bionaz ad Arolla

Mille concorrenti, la partenza in Italia e l’arrivo in Svizzera dopo avere attraversato un colle a oltre tre mila metri. Di corsa per 22 chilometri tra strade poderali, sentieri e ghiacciaio, con scarpe da ginnastica e ramponcini nello zaino. Meno di dieci giorni e torna l’affasciante Collontrek, gara biennale di corsa in montagna davvero particolare per la sua formula.

Si corre sabato 9 settembre su un tracciato che ricalca gli antichi sentieri utilizzati una volta dalle popolazioni transfrontaliere. «Sui sentieri dei contrabbandieri» è lo slogan scelto per lanciare questo evento nato nel 2009. Italia e Svizzera, La Valpelline e il Cantone Vallese che si abbracciano per accogliere concorrenti da mezza Europa e non solo. Svizzera, Italia, Francia, Belgio, Spagna, Olanda, Canada, San Marino, Austria, Bielorussia, Finlandia, Gran Bretagna, Portogallo, Svezia e Stati Uniti, sono le Nazioni rappresentate alla quinta edizione del Collontrek.

I 980 iscritti formeranno 490 coppie perché la corsa italo-svizzera non si corre individualmente ma insieme a un compagno di viaggio. Uomini, donne e coppie miste, sono tre le categorie accettate al Collontrek. Gli elvetici in gara sono 763, mentre gli italiani sono 173 e arrivano da Aosta, Biella, Savona, Torino, Genova, Varese, Alessandria, Latina, Milano, Novara e Vercelli.

La partenza della corsa di alta montagna è prevista a Bionaz, all’altezza della suggestiva diga di Place-Moulin (1.989 metri), un bacino di acqua azzurrissima che farà da cornice ai primi chilometri di gara. Il confine è posto al Col Collon (oltre 3.000 metri e punti più alto), tratto che sarà percorso in mezzo alla neve e con i ramponcini indossati e che proietterà i concorrenti nella lunga discesa verso il traguardo di Arolla, posto ai 2.006 metri. Dopo 4 chilometri si transiterà anche dal rifugio Prarayer (2.405 metri), mentre dopo 9 chilometri passaggio al Nacamuli (2.828 metri). Un percorso che offrirà 1.250 metri di dislivello positivo e poco meno in negativo.

In attesa della parte agonistica vera e propria, venerdì pomeriggio sarà il centro di Valpelline ad animarsi. Il Comune che dista pochi chilometri dal luogo di partenza ospiterà il quartiere generale del Collontrek. Dalle 14,30 alle 19,15 di venerdì 8 settembre sarà allestita la zona di accoglienza atleti, distribuzione pettorali, ritiro pacchi gara e informazioni dell’ultima ora. Alle 18,15 il briefing tecnico, a seguire la cena.

Il Collontrek, come da tradizione, ha in programma due partenze distinte. Alle 8,30 di sabato 9 settembre partiranno i concorrenti del gruppo ‘A’ (Escursionisti), alle 9,30 toccherà agli atleti. L’arrivo dei vincitori è previsto ad Arolla alle 11,45; alle 15,30 ci sarà la cerimonia di premiazione.

Lascia un commento

Attualità Cross Eventi Interviste&Personaggi Trail Ultramaratona
Firenze Marathon con oltre 10mila al via. Tutte le info
Coast to Coast è ora di correre. Svelati i top ultra-runner del 3 dicembre
La Milano21 Half Marathon è sold out ma si apre la lista d’attesa!
Abbigliamento Accessori Calzature
SCOPRI FOCUS E PHOTOCROMATIC, LE LENTI RETINA SHIELD DI SZIOLS
Con le 361° Stratomic…vado un grado oltre
BV SPORT sbarca nelle OCR, le gare di corsa a ostacoli