NEL WEEKEND, FELTRE E’ STATA IL FULCRO DEL RUNNING VENETO… E NON SOLO!

La 29^ edizione del Giro delle Mura incorona per la seconda volta l’olimpionico Ezekiel Kemboi. Nella spettacolare Seven Laps vittoria per la coppia formata da Yeman Crippa e Joyce Mattagliano.

A Feltre, il Giro delle Mura, ancora una volta, ha reso magico il weekend dedicato alla corsa su strada. Tutto era iniziato venerdì sera con “Mura Solidali”, una serata gastronomica a favore della gara Amatrice-Configno, accompagnata dalla terza edizione dell’Urban Trail che ha portato a Feltre circa 1000 partecipanti. Sabato è stato dedicato all’agonismo e all’espressione più pura della velocità. Il tutto reso più speciale da centinaia di persone che hanno festeggiato tutti i corridori. Infine una stella come Ezekiel Kemboi che ha dato quel valore aggiunto a un evento perfetto con la sua seconda vittoria, la prima nel 2016, sul pavè di Feltre.

La cavalcata vincente di Kemboi su Marco Najibe Salami e Sammy Kipngetich, la velocità assoluta nella Running Seven Laps con la vittoria della coppia formata da Yeman Crippa e Joyce Mattagliano, i sorrisi dei ragazzi del Miglio dei Comuni, le vittorie di Andrea Frezza e Francesca Tonin tra gli amatori e i titoli europei di Damian Pieterczyk e Angela De Poi tra i Vigili del Fuoco sono gli elementi che hanno reso speciale la 29^ edizione del Giro delle Mura.

Giro delle Mura
Il Giro delle Mura – Trofeo Cassa Rurale, è stato vinto da Ezekiel Kemboi, medaglia d’oro nei 3000 siepi alle Olimpiadi di Atene nel 2004 e a Londra nel 2012, con il tempo di 26’57’’.

Una gara veloce e spettacolare che si è decisa nell’ultimo giro, quando Kemboi, dopo essere stato in compagnia di Marco Najibe Salami, ha deciso di accelerare per andare a tagliare il traguardo a mani alzate. Subito dopo il via è un gruppetto formato da Kemboi, Salami, Sammy Kipngetich e Marouan Razine a fare l’andatura. Quando mancano due giri all’arrivo il gruppetto dei battistrada si  allunga dopo le accelerate di Kemboi e di Salami, al suono della campana dell’ultimo giro Kemboi è ancora spalla a spalla con Salami. L’ultimo giro registra velocità impressionanti, Kemboi inizia a sentire il profumo della vittoria e dando un’accelerata importante guadagna quei pochi metri che lo incoronano per la seconda volta re del Giro della Mura. Conferma quindi la seconda posizione Marco Najibe Salami mentre Sammy Kipngetich è terzo, ai piedi del podio Marouan Razine e Yohanes Chiappinelli.

Running Seven Laps
Il pubblico feltrino delle grandi occasioni si è ritrovato sotto alle mura storiche per lo spettacolo della Running Seven Laps – Trofeo Famila gara a eliminazione sui 400 metri. Sono partiti in nove coppie, a ogni giro una coppia viene eliminata, pochi secondi di recupero e si riparte per una nuova tornata. L’adrenalina è al massimo, l’acido lattico nei muscoli supera i limiti, in ogni giro si deve dare il massimo per non essere eliminati. Nelle prime tornate è la coppia formata da Pontine Ntawuyrishentege e da Vivien Kemboi ha scandire il ritmo della gara. All’ultima tornata è la coppia di Yeman Crippa e Joyce Mattagliano a vincere davanti a Mohad Adbikadar in coppia con Elena Bellò. Medaglia di bronzo per Mattia Padovani in squadra con Laura Dalla Montà.

Campionato Europeo Vigili del Fuoco
Il titolo di Campione Europeo dei Vigili del Fuoco – Trofeo Chateau d’Ax, dopo il dominio italiano con Cesare Maestri della passata edizione ritorna in Polonia con la vittoria di Damian Pieterczyk. Sul gradino più alto del podio di questo 17^ Campionato Europeo salgono il polacco Damian Pieterczyk e la bellunese Angela De Poi. Damian Pieterczyk ha dominato la competizione dai colori bianco e rossi che con il tempo di 32’00’’, alle sue spalle il giovanissimo Luca Cagnati e un altro polacco Barttlomie Przedwojewski.

In campo femminile Angela De Poi, è la nuova campionessa europea con il tempo di 43’18’’. Martina De Silvestro e Marta Zanon sono rispettivamente seconda e terza.

Miglio dei Comuni
Nel Miglio dei Comuni – Trofeo Sportful, gara riservata alle nuove leve dell’atletica, ha vinto il feltrino Giovanni Santomaso tra i ragazzi davanti a Francesco Ropelato (Valsugana) e a Jacopo De Carli (Primiero). Tra le ragazze è stata la portacolori dell’Ungheria, Gecse Eszter a vincere davanti ad Arianna Marcer (Lentiai) e ad Anna Barp (Cesiomaggiore).

Amatori
Corridori arrivati da tutta Italia si sono presentati sulla linea di partenza per la gara Amatori-Senior Trofeo Lattebusche. A vincere è stato l’alfiere dell’Atletica San Rocco Andrea Frezza davanti ad Alvaro Zanoni (Atl. Vittorio Veneto) e Christian Cenedese (Atl. San Rocco). In campo femminile vittoria per Francesca Tonin (Ana Atletica Feltre) seguita da Silvia Gavarretti (Atl. Trichiana). Sul terzo gradino del podio sale Lara Comiotto (Giro delle Mura).

Premi speciali
Prima che iniziasse la spettacolare Running Seven Laps sono saliti sul palco ufficiale del Giro delle Mura, Anna Comarella come atleta emergente e Piero Bof come sportivo dell’anno.

Un riconoscimento speciale è stato consegnato anche agli organizzatori delle Miglia di Agordo.

Lascia un commento

Attualità Cross Eventi Interviste&Personaggi Trail Ultramaratona
SORRENTO-POSITANO COAST TO COAST 2017: SCOPRI LE PROMOZIONI PER LE SOCIETÀ
PISAMARATHON PER TUTTI: 42, 21, 14, 7 e 3 km
AGSM VERONAMARATHON 2017: LA BASILICA DI SAN ZENO SULLA MEDAGLIA
Abbigliamento Accessori Calzature
ASICS LANCIA IL ‘SODDISFATTI O RIMBORSATI’
NUOVA COLLEZIONE MIZUNO PER IL TRAIL
LA TECNOLOGIA VIBRAM AI PIEDI DEL BIANCO