SAID BOUDALIA E CLAUDIA PINNA RACCONTANO LA CRAI CAGLIARIRESPIRA

La Mezza Maratona sarda quest’anno festeggerà le dieci edizioni: al via il già sei volte vincitore Said Boudalia, che correrà per entrare nella storia. Accanto a lui anche la sarda Claudia Pinna, vincitrice delle edizioni 2015 e 2016 che, quest’anno, inseguirà il… triplete!

CAGLIARI – Nel 2016 ad aggiudicarsi la vittoria furono, in 1h08’04” l’italo – marocchino Said Boudalia, sei volte vincitore della Mezza Maratona, e l’eroina di casa, la sarda Claudia Pinna, già vincitrice nel 2015, qui prima in 1h17’31”. Ma quella che si correrà domenica 3 dicembre non sarà ‘semplicemente’ l’edizione 2017 della CRAI CagliariRespira Mezza Maratona di Cagliari, bensì la decima edizione dell’Half Marathon “più bella e partecipata dell’Isola!”

Quello della CRAI CagliariRespira è sicuramente uno dei percorsi più affascinanti sui quali abbia corso: suggestiva la prima parte, attraverso il centro storico di Cagliari, affascinante la seconda, tra le aree naturalistiche del Poetto e delle Saline… senza dimenticare il breve excursus offroad nel Parco naturale di Molentargius…”. È con queste parole che Said Boudalia, vincitore delle edizioni dalla 2011 alla 2016 della 21k cagliaritana, ha raccontato il percorso della Mezza sarda, caratterizzata da un percorso piatto e filante che consentirà agli atleti di correre affacciati sul meraviglioso Golfo degli Angeli.

“Si tratta – prosegue l’atleta bellunese d’adozione – di un percorso veloce e, soprattutto, molto bello. La Città di Cagliari mi è piaciuta fin dalla prima volta che l’ho vista… per non parlare della gente, del tifo, del cibo e dei miei numerosi amici. E poi è fantastico poter correre una Mezza a dicembre con 14, 15 gradi!”.

Sarda di San Gavino Monreale, anche Claudia Pinna sarà ancora al via della gara: “La CRAI CagliariRespira è senza dubbio la 21k più bella e partecipata di tutta l’Isola e quindi sarà, come tutti gli anni, una vera e propria festa – spiega Claudia -! Meraviglioso, tra l’altro, il percorso, metà tra le vie del Centro storico ed il mare e metà lungo il Parco di Molentargius… per non parlare dell’emozione, e della soddisfazione immensa che si provano tagliando il traguardo in mezzo ad una folla che ti sostiene ed acclama per tutti i chilometri”.

Parlando del percorso, quindi, come spiega Claudia, dopo la prima parte nel Centro storico di Cagliari gli atleti correranno sul lungomare Poetto – “che è fantastico!” – per poi entrare nel Parco naturale regionale Molentargius, “dove – chiosa Claudia – ci sarà qualche tratto di sterrato in terra battuta, quindi facile da correre e veloce… ma stiamo parlando di tratti molto brevi… il 95 per cento della CRAI CagliariRespira è su asfalto!

ISCRIZIONI – Iscrizioni aperte online attraverso il sito Enternow o scaricando l’apposito Modulo d’Iscrizione, alla CRAI CagliariRespira 2017: Pettorale a 20,00 euro fino al 31 agosto, a 25,00 dall’1 settembre al 31 ottobre ed a 30,00 euro dall’1 al 27 novembre 2017.

Per iscriverti alla Mezza Maratona CRAI CagliariRespira clicca QUI.

Per iscriverti alla KaraliStaffetta clicca QUI.

Per iscriverti alla SeiKilometri clicca QUI.

ACCOMODATION – Per prenotare una camera negli hotel convenzionati, clicca QUI.

INFORMAZIONI – www.cagliarirespira.it

L’EDIZIONE 2016 – Nella scorsa edizione, la nona, che si è corsa il 4 dicembre 2016, la vittoria se l’è aggiudicata il re della CRAI CagliariRespira, l’italo-marocchino Said Boudalia: il bellunese d’adozione ha infatti chiuso la sua Mezza cagliaritana con il crono di 1h08’07” scrivendo per la sesta volta, su nove edizioni, il proprio nome nell’albo d’oro dei vincitori; alle sue spalleOualid Abdelkader e Michele Merenda. In campo femminile, invece, è stata tripletta sarda conClaudia Pinna prima in 1h17’31”, seguita da Manuela Manca e Roberta Ferru.

Lascia un commento

Attualità Cross Eventi Interviste&Personaggi Trail Ultramaratona
Sara Dossena contro tutti alla “stra”. L’Eden della corsa è a Livigno
Napoli running vuole te: Diventa volontario (e porta un amico)
Mondiali 100km, il ct Paolo Germanetto: “Niente donne e solo 5 uomini perchè…”
Abbigliamento Accessori Calzature
La terra è diventata più soffice grazie al sistema di ammortizzaizone DNA Loft delle nuove Ghost 11
MIZUNO PRESENTA LA NUOVA COLEZIONE TRAIL RUNNING.
Con le Glycerin 16 Brooks presenta la nuova tecnologia DNA LOFT, per un esperienza di corsa più morbida.
#pastaparty
Cagliari Urban Trail, emozionante da vedere e da vivere
Maratona di Torino, un appuntamento imperdibile
Il 18 dicembre Pisa Marathon compie 20 anni